Nuovi dati sui viaggiatori asiatici

Lo studio 2016 risponde a importanti quesiti relativi a questo mercato in rapida espansione.

Stiamo assistendo a un boom dei viaggi dall'Asia e le previsioni parlano di un aumento costante nei prossimi anni. Secondo uno studio recente condotto dal Boston Consulting Group e TripAdvisor, entro il 2030 più del 50% della crescita nei viaggi internazionali avrà origine dalla regione dell'Asia-Pacifico. Nei prossimi 15 anni, il numero di persone che viaggierà da quest'area geografica potrebbe arrivare a toccare il miliardo, determinando quello che la BBC chiama "spostamenti continentali… in termini di viaggi, turismo e potere d'acquisto".

Come trarre vantaggio da questo mercato in rapida espansione? Il nuovo studio TripBarometer offre alcuni spunti. Condotto per conto di TripAdvisor dall'istituto di ricerca indipendente Ipsos, TripBarometer è il sondaggio su viaggiatori e alloggi più grande del mondo.1 Più di 5.000 viaggiatori e albergatori in Asia hanno partecipato e questi sono i loro programmi per il 2016.

Spesa destinata ai viaggi

  • Un terzo dei viaggiatori asiatici sostiene di voler spendere di più per viaggiare nel 2016 rispetto al 2015, di questi 52% lo farà perché "se lo merita" o perché "la propria famiglia lo merita".
  • Tra i Paesi asiatici in cui è stato condotto lo studio, i viaggiatori giapponesi sono quelli che intendono spendere di più per i viaggi, con un budget annuale medio di 5.600 USD, seguiti dai cinesi (3.600 USD) e dagli indiani (3.100 USD).

Scelta della destinazione

  • Il 42% dei viaggiatori asiatici intervistati ha scelto di visitare un determinato Paese perché interessato al suo popolo e alla sua cultura.
  • Un viaggiatore su quattro (il 25%) ha scelto una determinata destinazione perché era disponibile un volo low cost.
  • Più di un quarto (27%) ha visitato una dstinazione perché consigliata da un amico o parente.
  • Uno viaggiatore su quattro (25%) ha visitato una destinazione perché l'ha vista in TV, mentre il 15% ha dichiarato di aver trovato l'ispirazione guardando un film.

Tipi di attività

  • La maggior parte dei viaggiatori asiatici (76%) intende provare nuove esperienze nel 2016, ben oltre la media globale del 69%.
  • Le nuove attività più in voga includono viaggiare da soli (25%), andare in crociera (21%) e viaggiare all'avventura (20%).

Servizi essenziali

  • Il 67% dei viaggiatori asiatici intervistati ha dichiarato che l'aria condizionata è un fattore fondamentale nella scelta dell'alloggio.
  • Le preverenze dei viaggiatori variano per quanto riguarda la connessione Wi-Fi. Questa risulta particolarmente importante per i cinesi, il 60% dei quali afferma di non prendere in considerazione gli hotel senza Wi-Fi in camera. Il 39% dei viaggiatori cinesi ha affermato di non essere proponso a prenotare alloggi che non offrono connessioni Wi-Fi super veloci.
  • Il 36% dei viaggiatori asiatici rivolgerebbe le proprie ricerche altrove se l'alloggio non offrisse la colazione inclusa nella tariffa o un bollitore in camera.

IN PIÙ: uno sguardo al panorama del settore ricettivo in Asia nel 2016

  • Il 39% degli albergatori della regione intende aumentare le tariffe delle camere nel 2016 (rispetto al 47% registrato a livello internazionale).
  • Quasi due proprietari di alloggi su tre (64%) in Asia risultano ottimisti rispetto alle previsioni di fatturato nel 2016.
  • Il 94% dei proprietari di alloggi ha dichiarato che le recensioni online sono il fattore più importante per il futuro delle strutture.
  • Per il 61% delle strutture ricettive asiatiche sono in programma investimenti nella formazione del personale nel 2016, percentuale più elevata rispetto a quella registrata nelle Americhe (55%) e in Europa (38%).

  • 1. Metodologia: lo studio TripBarometer di TripAdvisor si basa su un sondaggio online condotto dal 15 al 29 ottobre del 2015 dall'istituto di ricerca internazionale Ipsos. Sono state realizzate in totale 44.782 interviste in 32 mercati, in 7 aree geografiche diverse. Il campione è composto da: 34.026 consumatori membri del portale TripAdvisor e partecipanti online reclutati dall'istituto Ipsos che hanno scelto di partecipare e che hanno analizzato i piani di viaggi online nell'ultimo anno; 10.756 rappresentanti di strutture ricettive che usano i servizi di marketing gratuiti di TripAdvisor. Questi numeri rendono questo sondaggio lo studio combinato su viaggiatori e alloggi più grande del mondo. In Asia sono stati intervistati 4.708 consumatori e 1.309 rappresentanti di strutture nei mercati seguenti: Cina, India, Indonesia, Giappone, Malesia e Tailandia. Come nelle precedenti edizioni di TripBarometer, i dati estratti dal sondaggio per i consumatori sono stati ponderati in modo da essere rappresentativi del profilo della popolazione online dei mercati interessati. I medesimi criteri di ponderazione sono stati applicati anche nel sondaggio per le strutture.

Per ulteriori informazioni, leggete il rendiconto completo di TripBarometer.

Per ulteriori informazioni, leggete il rendiconto completo di TripBarometer.

Ultimo aggiornamento: 1 febbraio 2016