Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.
Fondazione Beyeler
Al n.1 in classifica su 6 Cose da fare a Riehen
Certificato di Eccellenza
Maggiori dettagli sull'attrazione
Dettagli sull'attrazione
Durata consigliata per la visita: 1-2 ore
Recensito 3 aprile 2017 tramite dispositivo mobile

Il voto non è per le strutture o per la collezione, ma per come siamo stati trattati dai dipendenti (forse meglio dall' dipendente). Non accettano prenotazioni (nonostante le numerose email inviate dagli organizzatori) per i gruppi di grandi dimensioni, in compenso è lecito trattarli come dei rifiuti umani all'entrata del museo. Situazione: gruppo di 50-60 ragazzi tra designer e architetti, tutti sotto i 25 anni quindi, per le politiche della fondazione, non paganti. La cassiera, visibilmente seccata, esige i 56 documenti, per poter stampare i biglietti gratuiti. Rendendosi conto dell'idiozia di quella decisione, ne controlla dieci e ce li restituisce tutti tranne 1; un passaporto. Dopo svariati controlli fatti da noi poveri studenti (per terra e negli zaini di altre persone), la sventurata (colei senza più passaporto) e la sua amica, chiedono gentilmente (in inglese), alla cassiera, di controllare se il passaporto è finito per terra nel suo ufficio, si sentono dare delle pazze e vengono mandate via. Tornano con una ragazza che sa parlare tedesco, stesso trattamento. Senza speranza, le ragazze chiedono all'infopoint di chiamare le autorità per denunciare la perdita del passaporto; magicamente, dopo uno scambio di telefonate tra dipendenti, il documento torna alla legittima proprietaria. I dipendenti informano che è stato trovato in mezzo al giardino della fondazione (sì, certo, come no). Noi speriamo sia stata solo una svista dell'adorabile segretaria e non un gesto infantile che sfocia nell'illegalità. In tutto questo, essendo visitatori non paganti, siamo stati invitati a mettere gli zaini sul nostro autobus, mentre il resto dei visitatori entrava dentro le aree espositive con borse, borsette, zaini e macchine fotografiche. Allora, se non vi piace che la gente, sotto i 25 anni, entri gratuitamente; NON FATELO! Avremmo pagato volentieri per visitare la fondazione, non trattate come degli approfittatori coloro che entrano gratuitamente perché minori di 25 anni...

2  Grazie, Chiara P
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensioneRecensioni (710)
Valutazione
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua
  • Altre lingue

9 - 13 di 710 recensioni

Recensito 6 marzo 2017

Il museo è bellissimo, con una collezione permanente fantastica. La mostra di Monet attualmente in corso è meravigliosa, con pezzi che provengono da molti musei sparsi nel mondo. Purtroppo l biglietto di ingresso è davvero caro (circa 30 euro). Ma una volta dentro ci si dimentica del prezzo. P.S. Proprio di fronte all'ingresso del museo c'è in bellissimo giardino di sculture all'aperto dell'artista Claire Oclisner. Ingresso gratuito. Davvero una delizia (anche per una pausa caffè)

Grazie, Akiller68
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 12 febbraio 2017 tramite dispositivo mobile

Bella mostra x i 20 anni della Fondazione progettata da Renzo Piano, hanno scelto Monet per una grande personale ma non quello impressionista, ma quello dei luoghi dopo la morte della moglie Camille, le serie dagli Anni 80 come la Senna i Peupliers, le coste Del Mar Mediterraneo a Montecarlo, a Bordighera sulla Cote, poi Londra e qualche ninfea, i giardini, dove luce e colori si sfakdano

1  Grazie, Fio M
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 29 gennaio 2017 tramite dispositivo mobile

Brutta e fredda l'ambientazione. Poche opere ed esposte banalmente in grosse sale quadrate ed insulse. Architettura per niente originale. Prezzo d'ingresso assurdo anche per la svizzera.

4  Grazie, Marco T
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 12 gennaio 2017

Chi va in visita a Basilea non può non visitare questa fondazione che tanto fa per la conoscenza dell'arte.
Vero che in occasione delle mostre temporanee la collezione permanente viene chiusa al publico, ma qui le mostre sono di tale livello che non si rimane mai delusi.
Nel nostro caso vi era quella sul Blaue Reiter con opere di kandinsky e Franz Marc.
L'edificio è stato progettato da Renzo Piano.

1  Grazie, savec22
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.

Gli utenti che hanno visto Fondazione Beyeler hanno visto anche

 
Weil am Rhein, Baden-Württemberg
Basilea, Cantone di Basilea
 

Conosci Fondazione Beyeler? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato,
rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.

Richiedete il vostro profilo