Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“La storia del luogo dalla preistoria all'Impero romano”

Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide
Al n.1 in classifica su 6 Cose da fare a Sibari
Certificato di Eccellenza
Maggiori dettagli sull'attrazione
Dettagli sull'attrazione
Durata consigliata per la visita: Più di 3 ore
Informazioni utili: Accessibile in sedia a rotelle, Toilette, Attività per bambini piccoli, Scale / ascensore
Recensito 31 maggio 2018

Luogo molto interessante per la quantità e qualità dei reperti mostrati, per quanto minima sia stata la superficie riportata alla luce della zona in parola.
In posizione strategica, sulle rive del fiume Crati, in epoca della Magna Grecia ed oltre, navigabile, è stato un luogo di traffici marinari tra le colonie greche sorte in zona ed i porti dell'Asia minore, traffici che resero molto florida l'economia del luogo.
Abbiamo detto che gli scavi sono partiti abbastanza recentemente, ed infatti sono in costruzione altri corpi di fabbrica del museo, destinati ai futuri ritrovamenti, tenuto conto che la zona da scoprire è molto superiore a quella venuta alla luce.Molto bene!!!

4  Grazie, pistacchio01
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensioneRecensioni (171)
Valutazione
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua
  • Altre lingue
Filtra

6 - 10 di 171 recensioni

Recensito 8 maggio 2018

Il museo ci porta a riflettere guardando i vari reperti su quanto Sibari fu una città magno-greca, la seconda città più grande dopo Taranto, un porto importante, con una ricchezza enorme, edifici monumentali, scuole filosofiche, letterarie e teatri. Suscitò l'invidia di Crotone, più povera, composta soprattutto da guerrieri, che tentarono di assediarla, ma invano. A Sibari vi era la tirannide e scoppiarono rivolte e discordie interne, di ciò ne approfittò Crotone che fece deviare il corso di due fiumi, tra cui il Crati e Sibari venne completamente distrutta. In seguito fu ricostruita ma era diventata una provincia di Crotone. Purtroppo una recente alluvione ha nuovamente sommerso ciò che era visibile nel parco archeologico.

Grazie, Tildina55
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 4 aprile 2018

Un museo che dovrebbe essere un gioiello, che dovrebbe "insegnare" come si racconta l'archeologia, in uno dei luoghi più suggestivi dell'intera Magna Grecia, è in realtà un percorso tra 5 sale (5!), non spiegato, con dei pannelli a dir poco illeggibili e zeppi di errori (tecnici, non ortografici!), senza traduzioni (almeno l'inglese?), senza alcun approccio didattico. Materiali splendidi (complimenti ai restauratori, che hanno fatto davvero un magnifico lavoro), con didascalie impossibili da seguire o da comprendere, talora senza didascalie (molte su fogli A4 stampati e appiccicati con lo scotch...), lungo un percorso che non ha né capo né coda e penalizza tutto, dalla preistoria all'età romana. Ma sono davvero finiti qui un po' dei 18 milioni di euro spesi nel 2017? Per sbarrare il passaggio a sale vuote con una panchina messa di traverso sulla porta? O per mettere la bacinella che raccoglie l'acqua dei condizionatori proprio davanti all'ingresso e alla biglietteria (che non aveva il resto di 50 euro...)? Speriamo di aver solo sbagliato momento di visita, e che tutto sia in corso, ancora...

3  Grazie, ricstocco
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 19 gennaio 2018

I percorsi espositivi sono da rivedere completamente e migliorare, i reperti sono abbandonati a se stessi, con didascalie minimali, spesso e volentieri esposti in modo non organico, isolato e frammentario. Quello che colpisce è il cattivo stato di rinvenimento di molti oggetti e vasi, - in altri musei Policoro e Metaponto stesso periodo espositivo - la qualità delle suppellettili è di gran lunga superiore. Molto interessante la V stanza. Personale molto cortese e disponibile, struttura architettonica bella. Vale comunque una visita.

1  Grazie, Dieke75
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Vedi altre recensioni
Recensito 5 novembre 2017

Magnifico museo, enorme, ben strutturato e pieno di reperti meravigliosi. Lo metto al pari di quello ad Heraklion a Creta

2  Grazie, gennaro0982
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.

Gli utenti che hanno visto Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide hanno visto anche

Sibari, Cassano allo Ionio
 
Cassano allo Ionio, Provincia di Cosenza
Cerchiara di Calabria, Provincia di Cosenza
 

Conosci Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.

Richiedete il vostro profilo