Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.
Hotel nelle vicinanze
Recensioni (19)
Filtra recensioni
19 risultati
Valutazione
17
1
0
0
1
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
LinguaTutte le lingue
Altre lingue
17
1
0
0
1
Scopri i commenti dei viaggiatori:
Filtra
Aggiornamento elenco in corso…
1 - 6 di 19 recensioni
Recensito il 27 aprile 2016

Sono stata a Certaldo su "spinta" di mia figlia che l'aveva visitato, a farci una tappa perchè ne valeva la pena. Visto che andavo verso Siena perchè non visitarlo strada facendo e magari mangiare anche? Arrivati al paese e parcheggiato ci siamo addentrati all'ufficio informazioni per fare i biglietti di risalita. Si perchè il paese alto è visitabile salendo su di una funivia a rotaia della durata di qualche secondo ma di una vista pazzesca. Innanzitutto è paese del Boccaccio. Sede di insediamenti già in epoca etrusca, “altura ricoperta di cerri”. Nel 1164 l’imperatore Federico Barbarossa la concede ai conti Alberti di Prato, che si insediano in quello che è l’attuale Palazzo Pretorio. Dal 1184 cade sotto il controllo di Firenze. A Certaldo risiede la famiglia di Giovanni Boccaccio (1313 – 1375) che qui vive in vari periodi nella casa che oggi è Museo dedicato. Alcuni ritrovamenti di anfore romane risalenti all'epoca imperiale (I secolo d.C.) in Piazza della Libertà, nella parte bassa della città, durante alcuni lavori edilizi del 1960 per la costruzione di una scuola media, dimostrano che vi sono stati insediamenti anche in epoca romana.Tutti questi reperti di origine etrusca e romana sono oggi musealizzati al piano terra del Palazzo Pretorio, situato nella parte medievale del paese.
Con ogni probabilità nel luogo in cui adesso sorge Certaldo vi era un piccolo insediamento etrusco, probabilmente in villaggio agricolo, come sembrano testimoniare i depositi di derrate nei poggi adiacenti al borgo, mentre sul Poggio del Boccaccio era situata la necropoli.

Data del soggiorno: aprile 2016
Tipo di viaggio: Ha viaggiato in coppia
Grazie, pattyfer59
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito il 29 settembre 2014

un luogo unico dove stare nella comodità in mezzo alla Toscana ma come se uno fosse a casa propria con un servizio gentile e cordiale. rilassante è dire poco, la magnificenza del castello medioevale è fantastico, è un oasi da tutto ma vicino a tutto, la campagna Toscana, Siena e Firenze solo 30 minuti, per non menzionare tutti i paesi medioevali intorno e la cantine dove gustare dei vini favolosi. non ci sono parole se uno non ci è stato.

Consiglio sulle camere: Prendete tutto il Castello con i tuoi amici, avrete un posto favoloso solo per voi.
Data del soggiorno: ottobre 2013
  • Tipo di viaggio: Ha viaggiato con amici
    • Qualità/prezzo
    • Stanze
    • Servizio
2  Grazie, fernando g
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Queste recensioni sono state tradotte automaticamente dall'inglese. Mostrare la traduzione automatica?
Recensito il 9 agosto 2017 da dispositivo mobile

Data del soggiorno: agosto 2017
Tipo di viaggio: Ha viaggiato con amici
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito il 21 luglio 2017 da dispositivo mobile

Data del soggiorno: luglio 2017
Tipo di viaggio: Ha viaggiato con amici
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito il 15 giugno 2017

Data del soggiorno: maggio 2017
  • Tipo di viaggio: Ha viaggiato con amici
    • Qualità/prezzo
    • Posizione
    • Servizio
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Visualizza più recensioni