Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.
“La cosa più bella della Polinesia”
Per le prenotazioni presso questa casa, chi prima arriva, meglio alloggia! Blocca le date prima che sia troppo tardi
Controlla disponibilità
Richiedi di prenotare
Invia richiesta
Eccellente
22 recensioni
Questa struttura non è disponibile per le date indicate.
Non arrenderti! Chiedi informazioni su altre case vacanza disponibili simili a questa -
Visualizza tutte le case vacanza disponibili
Panoramica
Casa imbarcazione -
3 camere da letto, 3 bagni, 7 posti letto
Fakarava, Tuamotu Archipelago

Recensioni dei viaggiatori

Eccellente - basato su 22 recensioni
Scrivi una recensione

Recensioni dei viaggiatori

Data | Punteggio
  • Inglese per primo
  • Italiano per primo
  • Tutti
  • Tutte le più recenti in italiano
Italiano per primo
Inglese per primo
Italiano per primo
Tutti
Tutte le più recenti in italiano
Italiano per primo
Adventure
Contributore livello 2
3 recensioni
common_n_hotel_reviews_1bd8 2 voti utili
“La cosa più bella della Polinesia”
Recensito il 27 ottobre 2019 per un soggiorno a ottobre 2019
1
persona pensa che questa recensione sia utile

Davvero, la Polinesia è bella le Tuamotu sono belle, ma la crociera con il catamarano Selavì è stata la cosa più bella che ci è capitata.
Non so da che parte cominciare:
- la professionalità e l'attenzione nella gestione dei 6 giorni sono state importanti;
- il fatto di trovarsi solo tra italiani in una situazione così ristretta come la vita a bordo di un catamarano è stato importante;
- la cucina gourmet di Marco ed Enrica (spesso con pesce che "abbiamo pescato noi"...) è stata una piacevolissima sorpresa che ha notevolmente allietato la vacanza!
- la scelta dell'itinerario che ci ha fatto vivere per 6 giorni a tu per tu con il mare e da soli (mai visto nessuno!) facendoci sentire dei Robinson Crusoe è stata un'altra bellissima sorpresa;
- ma la cosa più importante è (in una situazione potenzialmente a rischio quale quella della convivenza forzata per 6 giorni con persone sconosciute) il clima di amicizia in cui abbiamo vissuto tutta questa avventura, che ha fatto la vera grande differenza e per il quale non posso che ringraziare gli altri due "ospiti", Gemma e Luca, ma soprattutto Enrica, Marco e loro figlio Pablo.
Che fortuna direte... ma io, citando Marco (che cita Hoogway ) dico che con il Selavì "il caso non esiste"!
Grazie di tutto e spero di rivedervi presto

Data del soggiorno: ottobre 2019
Questa recensione è stata utile?
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Debide
Venezia, Italia
Contributore livello 5
52 recensioni
17 recensioni di hotel
common_n_hotel_reviews_1bd8 23 voti utili
“LE ESPERIENZE QUELLE GENUINE”
Recensito il 14 settembre 2018 per un soggiorno a giugno 2018
6
persone pensano che questa recensione sia utile

Le barche, gli hotel, le pensioni, in Polinesia tutto ha un sapore diverso, sapore di autnticità! Non ovunque certo, bisogna scegliere i posti giusti, quelli veri, quelli belli.
Nei nostri tanti ma, mai troppi viaggi in giro per il mondo, abbiamo provato "di tutto" e siamo empre giunti alla conclusione che il 90% dell'esperienza la fanno le persone che incontri e le emozioni che ti trasmettono!
Noi cercavamo il lusso fuori dal coro, quello che non è fatto di stelle e di agi ma, di ESPERIENZE ESCLUSIVE, quelle per pochi! L'abbiamo trovato in Barca, negli occhi grandi di Pablo e nei racconti di Marco, nell'amorevole sguardo di Enrica e nel dolce cullare del Selavì. Dopo notti e notti in Hotel anche di lusso, abbiamo trovato qui il vero LUSSO, lusso nel l'esclusività di una laguna riservata, nell'eccellenza di una cucina ricercata e squisita, nell'offerta di esperienze ai limiti dell'incredibile. (non siamo facilmente impressionabili e ormai non ci stupisce più qualsiasi cosa). Ma voi avete mai camminato ai bordi dell'oceano? Avete mai visto il raggio verde immersi in un silenzioso tramonto, avete mai nuotato con decine di squali e ammirato una laguna stellata di plancton? Avete mai ammirato un cielo stellato talmente denso da sembrare finto accompagnati dal suono melodico di una chitarra, sorseggiando del buon brandy? Avete mai ricevuto un servizio fotografico da far invidia ai più tra cielo e laguna? Noi tutto questo lo abbiamo vissuto accompagnati dalla famiglia Mayer.
Un ricordo indelebile di loro e di Fakarava, sempre.

Data del soggiorno: giugno 2018
Età 25-34
Consiglieresti questo hotel ad un amico?   Sì.
Questa recensione è stata utile?
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Replica della Direzione
23 set 2018
Deb sei fantastica! Il tuo racconto scuote il cuore e mette voglia di saltare sul primo volo fino a Selavì.
Hai respirato fino in fondo ogni istante, ogni luogo. Hai vissuto ogni emozione trasformando la crociera in un magico istante che resterà sempre con te.
Ti vedo ancora quando ci hai raggiunti in quella baietta deserta dopo un lungo tragitto in fuoristrada. Avevi gli occhi pieni di meraviglia, avidi di conoscere il nostro mondo.
Perché viaggiatore è chi sa lasciare il mondo conosciuto per spingersi oltre l'orizzonte.
E da allora, sull'orizzonte del nostro atollo brilla una nuova stella...e ci porta dritta a voi. Grazie di cuore.
Questa risposta rappresenta l'opinione personale della direzione e non di TripAdvisor LLC
tatapisa
Pisa, Italia
Contributore livello 5
62 recensioni
23 recensioni di hotel
common_n_hotel_reviews_1bd8 21 voti utili
“In barca alle Tuamotu”
Recensito il 13 settembre 2018 per un soggiorno a agosto 2018
5
persone pensano che questa recensione sia utile

La Polinesia è un luogo magico, le Tuamotu – e Fakarava in particolare – lo sono ancora di più. Navigare in una laguna bellissima, patrimonio della Biosfera, sicuramente un’emozione grande.
Con queste premesse, la nostra vacanza sul Selavì è stata davvero una bella esperienza, ma come tutte le cose ha avuto dei lati positivi e dei lati negativi.
Premetto che ritrovarmi alle Tuamotu insieme a mio figlio di 14 anni, quasi trent’anni dopo la mia prima volta (sempre in barca, ma allora mentre ero impegnata in un giro del mondo a vela), per condividere con lui la bellezza di quei luoghi e il ricordo di un viaggio lontano è stata un’esperienza magnifica.
Avendo trascorso molti anni della mia giovinezza in barca, lavorando come istruttore di vela, hostess e skipper e avendo partecipato a una regata intorno al mondo, un po’ d’esperienza nautica credo di averla.
Il soggiorno sul Selavì ha avuto alti e bassi e, pur avendo molto apprezzato i luoghi, mi aspettavo qualcosa di più. Incontentabile? Forse sì, ma anche obbiettiva.
Era diverso tempo che non mettevo più tempo in barca, però sono avvezza alla vita a bordo e alle limitazioni/piaceri a essa correlati (spazi ridotti, uso dell’acqua, regole…) . Tra l’altro non ero mai stata su un catamarano e ho trovato il mezzo molto adatto allo scopo crocieristico in un atollo, seppur per me poco emozionante dal punto di vista velico (ma questo ci sta e sicuramente i vantaggi del catamarano per questo tipo di crociera sono infiniti rispetto a un monoscafo a chiglia lunga e spazi stretti!).
Il catamarano è comodo, pulito, molto ben tenuto: nei due scafi ha cabine dotate di servizi privati, biancheria pulita e profumata, tutto ok. Certo, gli spazi in barca non sono quelli di un hotel, ma questo si sa.
Peccato per la dinette (il salone interno), sempre ingombro di cose e non fruibile (a parte ogni tanto un angolino del tavolo dove i ragazzi giocavano a carte o al tablet): a mio parere anche questo spazio dovrebbe essere messo a disposizione degli ospiti, soprattutto quando la barca è piena (a bordo eravamo in 10).
L’esterno è spazioso, con un bel quadrato in pozzetto e una comoda rete a prua.
Marco, lo skipper, è anche un ottimo cuoco: ogni pasto ben presentato e delizioso. Da migliorare, secondo me, la possibilità di avere a disposizione qualche snack durante la giornata, oppure un tè caldo dopo lo snorkeling o simile: soprattutto se a bordo ci sono adolescenti famelici, ma anche io non avrei disdegnato qualche stuzzichino in più (essendo in mezzo al mare e non potendo provvedere personalmente alla cambusa).
Gli aperitivi mi hanno un po’ deluso: buoni i drink (peccato però che non tutte le sere siano stati offerti) ma scarsa la parte appetizer. In crociera di solito il momento aperitivo è proprio un must e ricordo di averne preparati tanti anch’io nelle mie avventure veliche: un’oliva o un crostino col burro e la pasta d’acciughe ci poteva anche stare.
Dico questo non tanto per voler criticare a priori, ma perché credo che il costo della crociera, che non è certo inferiore a quello di altre crociere proposte in Polinesia con barche più grandi e confortevoli giustifichi una maggiore flessibilità anche nella vita di bordo.
Quello che mi aveva spinto a decidere per il Selavì è stato il fatto di condividere per una manciata di giorni la vita con una famiglia italiana, a bordo di una imbarcazione a vela, sperando che anche per mio figlio sarebbe stato più divertente avere a bordo un ragazzino e trovarsi in un ambiente informale. Inoltre tutte le attività erano programmate: ciò significava non dover pensare a nulla per qualche giorno, condotti “per mano” da un equipaggio esperto.
Sinceramente, sono rimasta un po’ delusa dalle attività proposte. La meteo non ci ha facilitato (il primo giorno il tempo è stato bruttino) ma mi aspettavo che gli snorkeling fossero guidati e anche che ci si potesse fermare in più spot. A bordo c’erano anche un SUP, un kayak ecc., che però non ci sono mai stati proposti. Pensavo che Marco, Enrica e Pablo avrebbero maggiormente condiviso con noi le attività.
Riguardo alla pass sud, mi aspettavo l’esperienza un po’ diversa e una sosta più lunga, che ci consentisse di vivere maggiormente il luogo: in ogni caso qui ho apprezzato il fatto che Marco sia sceso in acqua con noi e la pass è meravigliosa e vale il viaggio.
Molto bello lo spot dove ci siamo fermati a pranzo risalendo dalla pass sud. Però ho trovato sinceramente eccessivo essere spiaggiati l’intera giornata e dormire due notti nello stesso posto: visto il poco tempo a disposizione avrei preferito, come già detto, fermarmi in più posti e vedere di più.
La mia impressione generale è che qualcosa non abbia funzionato nel corso della crociera, forse eravamo troppi o forse non c’era tanto feeling col resto dell’equipaggio. Per tutti, a parte me, era la prima esperienza di una crociera a bordo e anche io ho avuto un po’ l’impressione che alcuni comportamenti dei mie compagni di viaggio fossero mal tollerati da Marco ed Enrica. Forse le informazioni preventive su vita di bordo, fumare a bordo, bagagli e uso dell’acqua andrebbero meglio specificate perché non tutti “nascono imparati”. O forse era solo una settimana partita col piede sbagliato. Peccato, perché sia i nostri ospiti sia i miei compagni di viaggio (non barcaroli ma con grande esperienza di viaggi) sono tutte persone interessanti e ricche di risorse.
In ogni caso sarei felice di tornare a Fakarava e di solcare ancora le sue acque cristalline e mi piacerebbe anche rifare l’esperienza con il Selavì, sperando che queste mie critiche (e non solo i complimenti) possano essere lette con positività e con la voglia di migliorarsi sempre. E, poi si sa, la vita di bordo a volte è complicata ;)

Data del soggiorno: agosto 2018
Età 50-64
Consiglieresti questo hotel ad un amico?   Sì.
Questa recensione è stata utile?
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
cristianm
Treviso, Italia
1 recensione
common_n_hotel_reviews_1bd8 2 voti utili
“Peccato che il massimo sia 5*”
Recensito il 11 settembre 2018 per un soggiorno a settembre 2018
2
persone pensano che questa recensione sia utile

Torniamo dal Viaggio in Polinesia di 3 settimane, tanti colori,sapori, suoni e odori...hotel, pensioni di locali, sorrisi, esperienze! E poi c'è La CROCIERA, il Viaggio nel Viaggio! Un esperienza che da sola vale TUTTO!
5 Giorni di una laguna che ci ha regalato scatti, adrenalina, colori! 5 giorni di chiacchiere e racconti di un Capitano mai stanco di condividere e di insegnare ma, anche di ascoltare e capire le esigenze più disparate dei suoi ospiti.
La chitarra suonata sotto un cielo di stelle, lo snorkelling con la guida instancabile di Marco e Pablo sempre orgogliosi del Loro Mondo e felici di condividerlo.
Un catamarano tenuto alla perfezione, la cucina da hotel stellato (anche meglio) la convivialità che si respira e la certezza di essere capitati in ottime mani! Complimenti Capitano, Enrica e Pablo. Casa Vostra è un esperienza nel viaggio!

Data del soggiorno: settembre 2018
Questa recensione è stata utile?
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Replica della Direzione
23 set 2018
Caro Cristian, è a te che vanno tutti i complimenti!
Hai affrontato questa tua prima esperienza in barca con più dubbi che certezze e ne sei sceso promosso "mozzo scelto!"
La tua curiosità ed il tuo senso pratico ti hanno proiettato in questo mondo nuovo del quale hai subito percepito i valori più profondi: La libertà ed il rispetto.
Una libertà che solo la barca sa dare, trasformando una semplice vacanza in un'esperienza per la vita.
E quando da una spiaggia guarderai una vela passare all'orizzonte, sappi che a bordo c'è sicuramente un capitano che sarà felice di averti a bordo.
Così come lo sono stato io.
Grazie e alla prossima!
Marco
Questa risposta rappresenta l'opinione personale della direzione e non di TripAdvisor LLC
GiuliaM28
1 recensione
common_n_hotel_reviews_1bd8 4 voti utili
“Al di la' di ogni aspettativa”
Recensito il 10 settembre 2018 per un soggiorno a luglio 2018
4
persone pensano che questa recensione sia utile

Abbiamo trascorso gli ultimi 5 giorni del nostro viaggio di nozze in Polinesia a bordo del Selavi' e possiamo affermare senza dubbio che e' stata la scelta migliore che potessimo fare. Abbiamo avuto la possibilità di vivere la vera Polinesia, attraverso esperienze di snorkeling autentiche e magiche!
La navigazione nell'atollo e' sempre stata tranquilla, non abbiamo avuto alcun tipo di problema. Ci siamo sentiti sempre ben accolti e fin da subito integrati nelle dinamiche della vita di barca ma soprattutto ci siamo sentiti sempre al sicuro, guidati dalla competenza di tre veri professionisti, Marco, Enrica e il piccolo grande Pablo. La loro conoscenza ed esperienza ha fatto si che ci trovassimo sempre in condizioni confortevoli e sicure.
Abbiamo fatto tante esperienze indimenticabili, oltre ai meravigliosi snorkeling, anche passeggiate sull'atollo su bellissime spiagge deserte e folte foreste di palme, paddling, pesca notturna alle aragoste sul reef, attraversamento della passe, incontri con i pochi locali che con la loro semplicità ci hanno arricchito.
Da non tralasciare i gustosissimi piatti che Marco prepara con grande cura, i dolci e gli aperitivi al tramonto di Enrica, la piacevolissima compagnia di Pablo, interessantissimi racconti e piacevoli conversazioni.
Oltre al tempo condiviso con loro e con gli altri ospiti, non e’ stato difficile avere la nostra privacy e momenti solo per noi.
Marco, Enrica e Pablo sono veramente tre persone speciali, che ci hanno fatto sentire parte integrante della famiglia e ci hanno offerto la possibilità di vivere un'esperienza davvero indimenticabile: la migliore della nostra vacanza!

Noi abbiamo lasciato un pezzetto di cuore sul Selavi', percui lo consigliamo vivamente!

Un grande abbraccio alla ciurma! :D

Giulia&Marco

Data del soggiorno: luglio 2018
Età 25-34
Consiglieresti questo hotel ad un amico?   Sì.
Questa recensione è stata utile?
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
901Cristi
Grosseto, Italia
Contributore livello 4
43 recensioni
31 recensioni di hotel
common_n_hotel_reviews_1bd8 39 voti utili
“Un po’ delusi...”
Recensito il 5 settembre 2018 per un soggiorno a agosto 2018
2
persone pensano che questa recensione sia utile

Pensavamo che la crociera sul Selavi sarebbe stata l’esperienza più emozionante del nostro secondo viaggio in Polinesia, ma così non è stato.
Nulla da eccepire sul catamarano, che è molto bello e tenuto con cura maniacale, nulla da eccepire sui pasti, buoni e ben presentati.
La navigazione in laguna è tranquilla e sicura, nessun problema per chi soffre il mal di mare.
La convivenza con gli altri ospiti è stata gradevolissima, si è creato un vero rapporto di amicizia che ancora continua( grazie a Giovanni, Erica, Simona, Lorenzo e alla piccola Anna).
La nostra delusione deriva dalla scarsità delle esperienze che ci è stato consentito fare: quattro bagni in cinque giorni, poco snorkeling, ma, soprattutto, il rammarico di non aver fatto l’attraversamento della pass sud. Avevamo già visitato le Tuamotu nel nostro primo viaggio e il motivo principale per cui abbiamo scelto la crociera era proprio quello di poter fare, in tranquillità, l’esperienza della pass sud di Fakarava, ma per un errore nel calcolo delle correnti ci siamo dovuti accontentare di un breve giro di snorkeling nei pressi della pass. Può succedere, ma con cinque giorni a disposizione e un po’ di buona volontà si poteva cercare di risolvere il problema, magari rimanendo in zona fino al giorno dopo.
Un’ ultima considerazione: Enrica e Marco sono sicuramente molto competenti, ma noi li abbiamo trovati poco “friendly” e un po’ troppo direttivi. L’ospitalità è un mestiere difficile, e si comprende che ci possano essere momenti di nervosismo, ma quando l’ospite si sente sgradito credo che ci sia un problema serio.

Data del soggiorno: agosto 2018
Questa recensione è stata utile?
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Replica della Direzione
8 set 2018
Cari Cristina e Nino,
Mi spiace che abbiate pensato ad un errore nel calcolo della corrente durante lo snorkeling alla passe sud di Fakarava. Il nostro itinerario è stato influenzato esclusivamente dalle condizioni meteorologiche, che hanno avuto effetto anche sulla corrente, la quale non si è invertita a causa del “troppo pieno” dell'atollo. Rimanere sul posto non avrebbe purtroppo modificato le cose.
Se un interrogativo al riguardo fosse stato formulato a suo tempo, lo avrei trattato con piacere. E' un vero peccato che questi dubbi non siano stati chiariti nel corso della crociera, un miglior dialogo avrebbe sicuramente permesso di rispondere meglio alle vostre attese.
Siamo contenti che abbiate comunque apprezzato il comfort del catamarano ed i pranzetti che vi abbiamo preparato navigando tra gli ancoraggi tranquilli del lagoon di Fakarava.
Cordialmente, Marco
Questa risposta rappresenta l'opinione personale della direzione e non di TripAdvisor LLC
Federicod
Riviera ligure, Italia
Contributore livello 5
83 recensioni
29 recensioni di hotel
common_n_hotel_reviews_1bd8 17 voti utili
“Interessante”
Recensito il 3 settembre 2018 per un soggiorno a agosto 2018
1
persona pensa che questa recensione sia utile

Era la prima volta che facevamo una crociera in catamarano e devo dire che mi è piaciuta.Marco è stato un ottimo cuoco e un affidabile condottiero.La Enrica una buona conversatrice e gentile “padrona di casa”.La barca in ottime condizioni.I pro di questa vacanza sono :senza alcun dubbio L ottima compagnia trovata(un caro saluto a Simona Lorenzo Nino e Cristina).I bei tramonti ,la pass sud di Fakarava(anche se la vorrei un giorno rivedere con più tempo e cura),e quella sensazione di essere veramente fuori dal mondo..!Gli aspetti negativi ,assolutamente personali:gli spazi ristretti e limitazioni varie che inevitabilmente una barca ti da,ma che sottolineati forse troppo spesso dal capitano ci sono suonati un po’ come ..da ospiti a volte un po’ sgraditi.Forse bisognerebbe comprendere che gli ospiti sono in vacanza e il troppo fiato sul collo infastidisce un po’.Cmq sicuramente da consigliare

Data del soggiorno: agosto 2018
Questa recensione è stata utile?
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Replica della Direzione
8 set 2018
Cari Giovanni ed Erica
Grazie per gli apprezzamenti sulla barca, sulla navigazione e sulla cucina. Mantenere standard elevati, pur navigando in una zona così scollegata dal mondo è un nostro punto di fierezza.
La barca è un mondo fantastico che offre, anche a chi è alla sua prima esperienza, la scoperta di una vacanza diversa ricca di libertà ed avventura.
Le poche istruzioni per viverla bene ed in sicurezza sono generalmente trasmesse durante il briefing di benvenuto, un po' come di fa in aereo.
Vengono poi ripetute ogni qualvolta sia necessario, col fine non certo di infastidire ma di garantire sicurezza, comfort e benessere a tutti gli ospiti. Anche questo fa parte del nostro “multiruolo” di capitani, cuochi, host ed ecoguide.
Siamo contenti che abbiate potuto condividere con la vostra bimba la bellezza degli ancoraggi di Fakarava.
Cordialmente, Marco
Questa risposta rappresenta l'opinione personale della direzione e non di TripAdvisor LLC
Inserisci le date per visualizzare i prezzi esatti
2 ospiti
Adulti2
Bambini0
Applica
Sei proprietario di una casa vacanza? Pubblica un'inserzione
Reddito extra
Guadagna affittando la tua casa. Senza spese iniziali e nessun contratto, puoi guadagnare di più.
Facile da gestire
Conferma le prenotazioni con un clic e monitora l'intero processo dalla richiesta di informazioni al check-out, anche quando sei in movimento.
I viaggiatori si fidano
Con milioni di recensioni e pagamenti online protetti, TripAdvisor aiuta i viaggiatori a prenotare la tua struttura in tutta sicurezza.
Crea il tuo profilo gratuito