Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“OK”

Red Terror Martyrs Memorial Museum
Al n.2 in classifica su 87 Cose da fare a Addis Abeba
Dettagli sull'attrazione
Recensito 11 dicembre 2017

Da visitare assolutamente.
Museo piccolo ma con un messaggio molto preciso e intenso per le future generazioni.
Preferisco non aggiungere molti dettagli, per non togliere valore alla vostra visita

1  Grazie, Giovanni G
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensioneRecensioni (686)
Valutazione
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua
  • Altre lingue
Filtra

2 - 6 di 687 recensioni

Recensito 30 novembre 2017

La guida che ci ha mostrato questo museo, a dire la verità non veramente ben fatto o meglio detto poco moderno, é stata una vittima di questi anni di terrore. Quello che ha raccontato, ma anche la completa mancanza di sentimenti di rivincita o vendetta, ha reso questa visita indimenticabile.

1  Grazie, CLa1955
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 17 ottobre 2017

Il museo ricorda le vittime del “terrore rosso” ai tempi del regime del Derg. Oltre a una storia del “terrore rosso”, sono in esposizione teschi e ossa, strumenti di tortura, foto di vittime e abiti insanguinati. Piuttosto impressionante considerando le atrocità mostrate e il numero di vittime dell’ordine del mezzo milione.

3  Grazie, PPCI-BG
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 15 gennaio 2017

Museo interessante che racconta la repressione del dissenso al tempo della dittatura filo-sovietica (1974-91). Documenti e testimonianze sono molto interessanti, ma forse manca una visione di insieme che aiuti a capire veramente il contesto storico, che d'altronde è molto recente e quindi difficile da descrivere in maniera distaccata. Consigliato caldamente a chi già conosce i fatti, per gli altri vale comunque una visita, anche per l'impatto emotivo che è forte. Personale gentile e per niente invadente: c'è la possibilità di una visita guidata ma se si preferisce fare da soli nessun problema. Il museo è gratuito, viene richiesta solo una donazione volontaria.

Grazie, giolitty
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Vedi altre recensioni
Recensito 4 febbraio 2016

Ormai il trend del museo del terrore delle passate dittature imperversa in tutto il mondo, giocando sui pruriti visivi orrifici e sulla conoscenza della "verità". Questo è l'ennesimo museo di tal genere che sfoggia documenti, foto (anche raccapriccianti), stanze della tortura e un paio di armadi con teschi e ossa. Nulla da dire sul lavoro scientifico e sulla proposta storico-culturale. Da vedere !

2  Grazie, Dorian C
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.

Gli utenti che hanno visto Red Terror Martyrs Memorial Museum hanno visto anche

 

Conosci Red Terror Martyrs Memorial Museum? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.

Richiedete il vostro profilo