Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di Tripadvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.
Tripadvisor
Licenza
Pubblica
Posta in arrivo
Cerca
Il meglio delle recensioni
"immerso nel verde"

...è bastato poco per capire ch'era il posto giusto per rilassarsi, tranquillità assoluta a Leggi il seguito

Recensito il 30 luglio 2018
X3598YMgiovannil
,
Messina, Italia
Peccato non sia molto pubblicizzata.....da visitare........

La Villa ha dei ruderi ben conservati, la visita non dura molto ma ne vale la Leggi il seguito

Recensito il 17 maggio 2018
Maximilian2106
,
Roma, Italia
Leggi tutte le 12 recensioni
  
Recensioni (12)
Filtra recensioni
12 risultati
Valutazione
5
5
2
0
0
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
LinguaTutte le lingue
Valutazione
5
5
2
0
0
Scopri i commenti dei viaggiatori:
Filtri selezionati
Filtra
Aggiornamento elenco in corso…
1 - 6 di 12 recensioni
Recensito il 13 settembre 2019

Se siete in visita ai laghetti di Percile o in qualcuna delle molte sagre di paese come quella della vicina Vicovaro, vale la pena soffermasi a Licenza per visitare i resti di una delle residenze del poeta Orazio.Si tratta di uno dei tanti esempi del nostro patrimonio culturale/artistico che se si trovassero al di fuori degli italici confini pagheremmo oro per poter visitare ed invece qui da noi si fa fatica a valorizzare adeguatamente visto lo smisurato patrimonio che abbiamo ereditato dal passato e per la scarsa lungimiranza dei nostri politici. il risultato è che gratuitamente si possono visitare i resti di una bellissima dimora di riposo in cui ammirare, oltre all'architettura complessiva, i bellissimi pavimenti in mosaico ed i resti di una invidiabile zona termale. il tutto immerso nel verde che circondava il sito senza precludere la via al sole. traslandola ai giorni nostri sicuramente la residenza era un buon rifugio per la calura estiva della vicina Roma. Insomma nel caso di Orazio non si può dire che se la passasse proprio malaccio...
Tornando a fare i seri consiglio ai visitatori di scaricare da internet informazioni sul sito perché le tabelle informative sul posto sono piuttosto usurate.

Data dell'esperienza: settembre 2019
1  Grazie, busytwins
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito il 29 marzo 2019 da dispositivo mobile

Tra Vicovaro e Licenza, si trovano i resti di quella che fu una delle residenze di Orazio.
Restano ben conservati in alcune stanze dei pavimenti con bei mosaici, resti anche dell'impianto termale, tipico delle residenze sfarzose di epoca imperiale.
Un consiglio, verificare gli orari ed i giorni di apertura del sito.

Data dell'esperienza: marzo 2019
Grazie, Ruber51
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito il 30 luglio 2018

...è bastato poco per capire ch'era il posto giusto per rilassarsi, tranquillità assoluta a Roccagiovane pochi abitanti ma ospitali che fanno a gara per dare eventuali informazioni, lo consiglio a persone amanti d'escursioni.

Data dell'esperienza: luglio 2018
Grazie, X3598YMgiovannil
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito il 17 maggio 2018

La Villa ha dei ruderi ben conservati, la visita non dura molto ma ne vale la pena.
Consigliatissima la visita. Peccato che il sito non sia molto pubblicizzato.

Data dell'esperienza: novembre 2017
Grazie, Maximilian2106
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito il 29 aprile 2018 da dispositivo mobile

La villa, immersa nel verde, si può visitare gratuitamente e dista solo 1 ora di auto da Roma. Al nostro arrivo siamo stati accolti da una persona veramente molto gentile che ci ha fatto da guida descrivendoci le aree della villa e raccontandoci anche la storia degli scavi.
In alcune stanze ci sono dei bei mosaici che però si possono vedere solo dopo la metà del mese di giugno poiché prima li tengono protetti dal freddo e il gelo per evitare che si danneggino.
La visita può durare fino a 1 ora ed è molto piacevole.
Anche il nostro bambino di 4 anni si è divertito ed interessato alla storia.
A pochi passi dal sito è possibile visitare il Ninfeo degli Orsini, un piccolo gioco d'acqua.
Visita consigliata.

Data dell'esperienza: aprile 2018
Grazie, Elena_zero
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Visualizza più recensioni