Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.
Vuoi gli hotel ai prezzi più bassi? Sei nel posto giusto. Controlliamo per te oltre 200 siti.

“Laguna, Mozia e saline una tappa immancabile” Punteggio 4 su 5
Recensione di Isola di Mozia (Mothia)/ San Pantaleo

Isola di Mozia (Mothia)/ San Pantaleo
Al n.3 in classifica su 49 Cose da fare a Marsala
Dettagli sull'attrazione
Contributore livello
32 recensioni
common_n_attraction_reviews_1bd8 12 voti utili
“Laguna, Mozia e saline una tappa immancabile”
Punteggio 4 su 5 Recensito il 7 maggio 2012

Vale la pena se ci si trova a Marsala di fare una sosta alle saline dello Stagnone e fare un giro nella laguna . Il consiglio è di farsi un giro con le imbarcazioni della compagnia Arini e Pugliese. La famiglia che vanta discendenti che vivono sull'isola di Mozia, gestisce alcune imbarcazioni che fanno il giro della laguna e che traghettano direttamente all'isola dove si può fare visita al museo. La nostra esperienza è stata incredibile. Eravamo sulla barca da soli e il titolare ci ha fatto da guida. E' stato come avere una guida privata con il plusvalore di avere una persona che vive nel territorio e conosce davvero le cose e la storia. Al di la della visita guidata , quando siamo scesi al museo sapevamo già la storia raccontata dal nostro "capitano" della barca. E' stato piacevole e lo rifaremmo. Le saline con la sfumatura rosea e i suoi mulini sono bellissimi. Vale la pena se vi trovate a Marsala spendere qui una mezza giornata

Visitato a Maggio 2012
È utile?
2 Grazie, Panicco
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensione

1.267 recensioni dei viaggiatori

Valutazione dei visitatori
    561
    399
    150
    80
    77
Data | Punteggio
  • Francese per primo
  • Giapponese per primo
  • Inglese per primo
  • Italiano per primo
  • Olandese per primo
  • Polacco per primo
  • Portoghese per primo
  • Russo per primo
  • Slovacco per primo
  • Spagnolo per primo
  • Tedesco per primo
  • Tutti
  • Tutte le più recenti in italiano
Italiano per primo
Torino
Contributore livello
29 recensioni
14 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 29 voti utili
“Vale la visita”
Punteggio 5 su 5 Recensito il 6 maggio 2012

Per noi le saline Ettore Infersa e la vIsita dell'isoletta di Mozia sono state una delle tappe più belle di un breve viaggio in Sicilia, precorrendo la costa tra Palermo e Agrigento. Le saline, con i mulini a vento, sono veramente belle e particolari. Abbiamo fatto sosta e pranzato all'imbarco dei traghettini x Mozia (Mamma Caura) dover ci sono sia un ristorantino che un bar con bel dehor esterno, con una vista stupenda, all' ombra ... perfetto! L'isola di Mozia è un sito archeologico tutto da scoprire. Si può fare il periplo dell'isola, con tappa ai vari punti ricchi di reperti, ammirando nello stesso tempo il mare e la macchia mediterranea. Il museo è piccolo ma ricco di pezzi, primo tra tutti la statua del Giovinetto, veramente notevole. Il giro dell' isola prende circa un'ora /un'ora e mezzo( sui tre Km) ma se si è stanchi si può tagliare all'interno e ritornare all' imbarco. C'è poca ombra, quindi forse d'estate meglio evitare le ore più calde. Il traghetto costa 5 e., l'ingresso all'isola 9 e, (5 se siete studenti) Non è proprio a buon prezzo, ma ne vale la pena. Certo se non amate l'arte, la storia, la natura e preferite lo shopping, forse è meglio evitare ...

Visitato a Maggio 2012
È utile?
6 Grazie, elisaedy
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Palazzolo sull'Oglio, Italia
Contributore livello
56 recensioni
12 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 24 voti utili
“Bellissima”
Punteggio 5 su 5 Recensito il 6 maggio 2012

Bisogna attraversare il breve tratto di mare che separa l'isola dalla terraferma navigando vicino alle stupende e suggestive saline del trapanese. L'isola è splendida, immersa nel verde della vegetazione mediterranea; le rovine fenice sono bellissime e gli scavi sono di facile individuazione lungo un percorso ben descritto ed illustrato. Il museo è molto importante non solo per lo spendido "efebo" ma per la testimonianza dei reperti della cultura fenicia ritrovati sull'isola.
Una nota positiva anche per il "Caffè Delia" dove abbiamo infine riposato all'aperto riparati dagll'ombra degli alberi ed alla frescura della brezza marina. Ottimo il pane "cunzato" con i tipici e veri sapori del mediterraneo, deliziose le sfogliatine "genovesi" con crema al gusto di limone, rinfrescante la granita con i limoni dell'isola, buono il bicchiere di "grillo" prodotto con l'uva coltivata tra le rovine archeologiche. Salvatore, che gestisce il bar, trasferisce nei suoi prodotti tutto il suo amore per il territorio.

Visitato a Marzo 2012
È utile?
3 Grazie, Santo56
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Nuertingen, Germania
Contributore livello
166 recensioni
15 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 130 voti utili
“Bellissima!”
Punteggio 5 su 5 Recensito il 30 aprile 2012

Suggestivo arrivare su questa isoletta attraverso i barcadero che attraversano la salina. Molto bello il museo archeologico, qui potrete ammirare il famoso giovinetto di Mothia una statua di marmo definita dagli esperti la statua dei misteri: non è noto il secolo cui risale, lo stile e la sua origine.

Visitato a Agosto 2011
È utile?
3 Grazie, Attaredda
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
catania
Contributore livello
11 recensioni
common_n_attraction_reviews_1bd8 7 voti utili
“solo per studiosi di storia antica”
Punteggio 2 su 5 Recensito il 30 aprile 2012

Belli solo i paesaggi,per il resto,a parte chi faceva pagare l'ingresso (caro)e i turisti l'isola sembrava abbandonata,difficile da visitare e interessante solo per gli addetti ai lavori cioè solo per gli studiosi di archeologia.Francamente sono rimasto molto deluso.Non consiglierei a nessuno dei miei amici di andarci e naturalmente non ci tornerei neanche io.

Visitato a Aprile 2012
È utile?
1 Grazie, superbennyCatania
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.

Gli utenti che hanno visto Isola di Mozia (Mothia)/ San Pantaleo hanno visto anche

Marsala, Provincia di Trapani
Marsala, Provincia di Trapani
 
Marsala, Provincia di Trapani
Marsala, Provincia di Trapani
 

Conosci Isola di Mozia (Mothia)/ San Pantaleo? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato,
rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.

Richiedete il vostro profilo