Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“gran pranzo”
Recensione di Regio Patio

Regio Patio
Al n.23 in classifica su 91 Ristoranti a Garda
Certificato di Eccellenza
Fascia prezzo: 55 US$ - 110 US$
Maggiori dettagli sui ristoranti
Dettagli sui ristoranti
Per: Romantico, Occasioni speciali
Opzioni: Accetta prenotazioni
Recensito 8 dicembre 2016

Ottimi gli antipasti, un escursione di pesce e mare, passando per alcune rivisitazioni della cucina veneta. Mattoncini al cortile accompagnati da marmellata alle pere.Battuta di carne cruda con burro alle erbette. Ottimo anche il primo:tortelli di patate al taleggio, porro, nocciole.Il secondo a base di puret con carne di vitello bagnata al Madeira.
complessivamente ottimo, perche' all'indiscussa qualita' del prodotto lo chef rivisita i piatti in chiave slow food ma senza esagerare. Dimostra una qualita' notevole, ultimamente controtendente negli chef di livello che ostentano troppo pertendo di vista anche un certo pudore nell'accompagnare i gusti. Questa cucina dimostra di superare le mode del momento rispondendo appieno alle novita' culinarie. Bella la location e bravo il personale di sala

    • Qualità/prezzo
    • Servizio
    • Cibo
Grazie, siro a
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensioneRecensioni (81)
Valutazione
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua
  • Altre lingue

18 - 22 di 81 recensioni

Recensito 12 novembre 2016

Matrimonio d'amorosi sensi l'altra sera al Ristorante <Regio Patio> dell'Hotel Adelaide di Garda tra la cucina d'autore di Andrea Costantini e i gioielli della casa spumantistica Ferrari. La degustazione delle più rinomate etichette della mitica «maison» trentina abbinate alle proposte gourmet dello chef friulano d'origine, veronese d'adozione, è stata brillantemente condotta dal vicepresidente, delle Cantine Ferrari, l'enologo Marcello Lunelli, e dal nume tutelare dei sommelier italiani Alessandro Scorsone, responsabile degli eventi conviviali ufficiali (e non) di Palazzo Chigi. Quanto mai intrigante il menu della serata: «lardo» di sedano rapa, acciuga del Cantrabrico e castagna arrostita; gratin di porri, lattuga di mare e tartufo con salsa olandese e pane alle noci; risotto cremoso e croccante con pera trentossa,
pecorino e pepe; verza farcita con costina di maiale e patata al burro
nocciola. Come dessert «Terre de Pomme»: crostatina di pasta frolla con
crema pasticcera e canditi. Si è brindato con un fantastico Perlè 2009, con un altrettanto sontuoso Perlè Nero 2008, con Sua Maestà la Riserva Lunelli 2007 e con il mitico Giulio Ferrari 2005. E come degna conclusione la sempre vellutata Grappa Segnana «Solera di Solera». Che altro aggiungere? Semplicemente chapeau allo chef Andrea Costantini per il menu proposto (di grande suggestione) e alla famiglia Lunelli per aver deliziato le papille degli ospiti con il <non plus ultra> delle bollicine di montagna made in Trentino. (GIUSEPPE CASAGRANDE)

    • Qualità/prezzo
    • Servizio
    • Cibo
Grazie, GIUSEPPE C
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
ReginaAdelaide, Proprietario alle Regio Patio, ha risposto a questa recensione.Risposta inviata 16 novembre 2016

Gentilissimo Giuseppe,
i complimenti che giungono da un giornalista enogastronomico del suo valore ci riempono d'orgoglio.
La ringraziamo sentitamente

Fam. Tedeschi

Segnala la risposta come inappropriata
Questa risposta rappresente l'opinione personale del rappresentante della direzione e non di TripAdvisor LLC
Recensito 12 novembre 2016 tramite dispositivo mobile

Abbiamo prenotato qualche ora prima ma non siamo state avvisate che quella sarebbe stata una serata a tema. Così abbiamo mangiato cose che non avremmo scelto, bevuto vini che mai avremmo bevuto( dato che non amiamo le bollicine), ascoltato relatori che non ci interessavano. Errore che si potrebbe perdonare all'osteria dalla Gina ma non al Regio Patio! Quando, a serata non ancora conclusa ce ne siamo andate, ci hanno fatto uno sconto, peraltro non richiesto (140 anziché 160) . Serata veramente spiacevole.

Grazie, Celina S
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
ReginaAdelaide, Proprietario alle Regio Patio, ha risposto a questa recensione.Risposta inviata 16 novembre 2016

Gentile Celina,
ci dispiace molto per il malinteso ma soprattutto che non abbiate apprezzato nè le annate dei migliori spumanti di Ferrari selezionate appositamente per l'evento nè i 'narratori', personalità riconosciute e stimate nel panorama enogastronomico nazionale e internazionale.

La collaboratrice che ha ricevuto la vostra prenotazione è stata ingannata dalla domanda "c'è ancora un tavolo per questa sera?" sicura che vi riferiste all'evento in programma, omettendo quindi di darvi ulteriori indicazioni se non l'orario di inizio della serata con l'apertitivo. Ha avuto successivamente modo di scusarsi personalmente con voi e di offrirvi uno sconto che, se anche non richiesto, speriamo abbiate apprezzato.

A questo aggiungiamo le nostre personali scuse e visto che, ci è parso di capire, abbiate in fondo apprezzato la cucina del nostro Chef Andrea Constantini vi invitiamo a farci visita nuovamente e darci l'occasione di rimediare alla serata "a sorpresa" in cui vi abbiamo involontariamente coinvolto.

Cordiali saluti

Fam. Tedeschi

Segnala la risposta come inappropriata
Questa risposta rappresente l'opinione personale del rappresentante della direzione e non di TripAdvisor LLC
Recensito 4 settembre 2016 tramite dispositivo mobile

Sono stato in questo ristorante una domenica a pranzo. Sono entrato dalla parte dell hotel non sapendo che c'era un altra entrata per il ristorante e la receptionist mi ha accolto con un bel sorriso e mi ha accompagnato al tavolo. Sono stato accolto da un capo-sala che é risultato fino alla fine del pranzo di ottima compagnia,gentile, simpatico. Ho preso il menù degustazione stuzzichi della regina e ho notato tanta semplicità nel piatto e questa semplicità lo rende buono. Secondo me bisogna premiare lo chef Costantini con una stella molto meritata. Stella meritata per la passione, lo studio e per ogni emozione che lascia provare al cliente nei suoi piatti. Materie prime buone e prezzo giusto. Servizio in sala ottimo. Il capo-sala non mi ha fatto mancare nulla, lui insieme allo Chef mi hanno soddisfatto e stupito. Grazie di tutto. Sicuramente ci ritornerò e magari qualche piatto alla carta. Buon lavoro.

Grazie, Nicola0930
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 31 agosto 2016 tramite dispositivo mobile

Abbiamo cenato per la seconda volta presso questo eccellente ristorante! Ambiente elegante e molto rilassante! Servizio e personale impeccabile!!! Ottima carta dei vini! Superlativo il menù! Piatti ricercati con materie prime eccellenti e impiattamenti eccellenti! Il tutto meriterebbe almeno una stella Michelin! Ristorante non per tutte le tasche ma i soldi spesi li vale tutti! Da provare almeno una volta! Noi ci ritorneremo di sicuro!

Grazie, Nicola19051973
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.

Gli utenti che hanno visto Regio Patio hanno visto anche

Garda, Provincia di Verona
Torri del Benaco, Provincia di Verona
 
Bardolino, Provincia di Verona
Bardolino, Provincia di Verona
 

Conosci Regio Patio? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato,
rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.

Richiedete il vostro profilo