Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“Manoscritti e dipinti.”
Recensione di Museo della Cattedrale

Museo della Cattedrale
Prenota in anticipo
Altre info
Da 12,16 US$*
Tour a piedi e visita di Lucca
Al n.23 in classifica su 118 Cose da fare a Lucca
Certificato di Eccellenza
Dettagli sull'attrazione
Recensito 31 dicembre 2016

Aperto su Piazza Antelminelli, nelle immediate vicinanze della Cattedrale, il museo raccoglie tutte le più importanti testimonianze artistiche provenienti dall'edificio, databili dall'età tardo - antica fino al Barocco. Da segnalare sono il Dittico di Aerobindo del VI secolo dopo Cristo, ed il pastorale vescovile con "L'elemosina di San Martino", autentico capolavoro di oreficeria gotica del Trecento

1  Grazie, Paolo G
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensione
Recensioni (126)
Ci sono recensioni più recenti su Museo della Cattedrale
Vedi le recensioni più recenti
Valutazione
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua
  • Altre lingue

9 - 13 di 126 recensioni

Recensito 14 novembre 2016

Indispensabile la visita di questo piccolo e ben curato museo per capire che cos’è il Volto Santo, tanto venerato dai lucchesi. Il biglietto cumulativo a 9 euro comprende la visita della cattedrale di San Martino e della chiesa dei Santi Giovanni e Reparata.

Grazie, zenobia63
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 18 ottobre 2016

Il Museo è stato allestito nel 1992 in un complesso edilizio composto da una casa torre duecentesca, una chiesa cinquecentesca ed un corpo principale di origine trecentesca. Custodisce le opere d´arte che hanno fatto parte dell’arredo della cattedrale, oggetto di numerose trasformazioni nel corso dei secoli.
La collezione comprende statue e reperti lapidei, oreficerie e paramenti sacri (piviali, pianete, tuniche, stole), calici e candelieri, dipinti, codici e messali. Di rilievo un dittico d'avorio del VI secolo e un rarissimo corpus di cinque corali del 1300. Molto nota è anche la cosiddetta "Croce dei Pisani", realizzata dall'orafo piacentino Vincenzo di Michele . Conviene visitarlo con un biglietto cumulativo che consente di visitare anche la Cattedrale e la chiesa di San Giovanni

1  Grazie, Stefania B
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 12 settembre 2016 tramite dispositivo mobile

Se non fosse stato incluso in un biglietto cumulativo ammetto che non lo avrei visitato. Però, forse, sbagliando. È una bella struttura e i materiali sono notevoli per la preziosità e lo stato di conservazione. Consigliato!

Grazie, Miriam N
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 28 agosto 2016

Il museo colpisce soprattutto per gli ornamenti al Volto del Santo, ma in ogni caso il resto dell'esposizione è di buon livello.

Grazie, Fiottolino
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.

Gli utenti che hanno visto Museo della Cattedrale hanno visto anche

 

Conosci Museo della Cattedrale? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato,
rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.

Richiedete il vostro profilo