Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“Delizioso”
Recensione di Razmataz Wine Bar

Razmataz Wine Bar
Al n.43 in classifica su 1.042 Ristoranti a Catania
Certificato di Eccellenza
Cucina: Internazionale
Opzioni: Dopo mezzanotte, Colazione, Accetta prenotazioni
Dettagli sui ristoranti
Opzioni: Dopo mezzanotte, Colazione, Accetta prenotazioni
Recensito 13 maggio 2012 tramite dispositivo mobile

Ci hanno colpito subito i tavolini all'aperro in un'elegante largo coperto da ficus benjamin. Musica gradevole e temperatura catanese accompagnano un susseguirsi di portate assolutamente invoglianti. Avendo giá cenato abbiamo preso solo un cuore di cioccolata che richiama al titolo della recensione... se si accostano anche gli artisti di strada e si sorseggia un buon bicchiere di Etna o un cocktail analcolico dolcino si supera anche il rammarico di non aver approfittato per la cena. Assolutamente consigliato

    • Qualità/prezzo
    • Atmosfera
    • Servizio
    • Cibo
1  Grazie, nemohhh
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensione
Recensioni (810)
Valutazione
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua
  • Altre lingue

502 - 506 di 811 recensioni

Recensito 4 maggio 2012

Cordialità gentilezza alici gratinate ottime e una buona pasta alla norma buon dolce buon vino buon rapporto qualità prezzo ...piacevole e rilassante mangiare all' aperto all 'ombra di alberi secolari.....ed essere serviti da persone sorridenti e gentili.....unico neo forse arricchire maggiormente il menù ma ci ritorneremo sicuramente se si passa nuovamente x Catania ne vale la pena .....

Grazie, peppeCaserta
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 14 marzo 2012

La cordialità e la disponibilità dei gestori, i sapori di una cucina semplice e vera, l'abbinamento dei piatti con i vini, rapporto qualità - prezzo molto buono. Di solito, quando ci si ferma, un po' stanchi un po' distratti, in una "vineria" o in un locale che non ha pretese del classico ristorante, "ci si accontenta". Razmataz è stata una vera sospresa. Pranzo da ristorante, disponibilità del gestore che siede al nostro tavolo e ci illustra cucina e vini, prezzo modico. In pieno centro storico di Catania. da consigliare.

Grazie, ghino_di_stadirano
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 31 dicembre 2011

Dopo aver trascorso la nostra prima giornata catanese/siciliana ed esserci "ubriacati" per pranzo di tutto ciò che si poteva assaggiare nei vari angoli della città ( squisitezze casalinghe in una rosticceria al mercato del pesce - cannolo in un pasticceria in piazza Duomo - arancino di riso fumante in una gastronomia di fronte al parco Bellini ) per cena avevamo voglia di un luogo tranquillo dove sorseggiare un bicchiere di vino siciliano e assaggiare qualche specialità senza per forza sederci al tavolo di un ristorante. Girovagando per le vie un pò decentrate abbiamo scovato questa bellissima vineria giusto fuori dalla caotica e luminescente via Etnea. All'esterno tavoli e sedie di diversa fattura sotto due alberi a cappello che incorniciano una piazzetta raccolta e giovani che sorseggiavano vino riscaldati dalle lampade a gas. All'interno un ambiente caldo e rilassato. Arredo curato con tavoli sedie e suppellettili un pò retrò tra i quali spuntano alcuni pezzi di valore ( le lampade di epoche diverse appese a mò di arredo - meravigliosi specchi antichi - stampe d'epoca ). Un'ottima scelta di vino e un menù limitato a ottimi piatti della cucina siciliana che si possono leggere su una lavagna. Gusto semplicità e cortesia. Ottime le zuppe calde e le polpette in foglia di limone. Sublime un tortino caldo al cioccolato da gustare con un vino passito.. abbiamo trascorso due ore chiacchierando e assaporando il cibo soddisfatti così come tutti gli altri avventori giovani e non, coppie e gruppetti di amici. Davvero una bella scoperta!

    • Qualità/prezzo
    • Atmosfera
    • Servizio
    • Cibo
Grazie, chiaradi
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 14 novembre 2011

RAZMATAZ WINE BAR
…ad un tratto una donna di piacevole aspetto, seduta ad un tavolo vicino, comincia a guardarmi con attenzione. Mi regalo la vanitosa illusione di averne suscitato l’interesse. Poi un’altra, da un altro tavolo mi trafigge col suo sguardo, ed un'altra ancora che mi fissa quasi volesse leggermi dentro…
Comincio a chiedermi dove sono le telecamere di Scherzi A Parte quando, girandomi, vedo la reale destinazione di quegli sguardi perforanti. Dietro di me, una romantica lavagna, elenca i piatti del giorno di questo gradevolissimo Wine Bar RAZMATAZ a Catania.
Così anche la mia attenzione, coprendo la ferita vanagloria, si concentra su quell’elencazione di pietanze, scritta col gessetto e con… l’acquolina. Non so se far prevalere la poesia ammirando i piatti proposti o la prosa del loro accattivante prezzo. In un turbinio di démodé 3, 5, 7,10, 12, euro, si possono leggere e già immaginare antipasti, primi, secondi e dolci che coniugano in modo sublime le tradizioni siciliane e catanesi con arditi ed originali accostamenti.
Tra gli antipasti mi piace ricordare il Marinato di pesce crudo, i Gamberetti con granita di limone salata (!), un perfetto Gazpacho, un delizioso Tortino di alici, un memorabile Flan di formaggio ragusano, il Gateau di segale e formaggio, la Quiche Lorraine.
Tra i primi il Couscous alla eoliana, le Lasagne alla norma (buonissime!), o quelle al pesto genovese e stracchino, il Riso al salto (forestiero a queste latitudini), una profumatissima Pasta con pesto di pomodorini siciliani e ricotta fresca, un Timballo di riso e verdure, i meritori Paccheri cacio e pepe con fiori di zucca, la Carbonara vegetariana.
Tra i secondi il dilemma riguarda i Filetti di tonno rosso e cipollata, i Gamberetti cantalupo e curry, i finalmente perfetti Involtini di pescespada, il Cofanetto croccante con tonno crema di patate e cipollina, i Filetti di Baccalà, i Bocconcini di Pollo agli agrumi, il Goulasch con purè di patate, le incredibili Polpette in foglia di limone (il piatto più buono!), la Tagliata al rosmarino, il Filetto al Nero d’Avola.
Tutto ciò con contorni che spaziano dalle classiche e gustose patate al forno alle insalate fresche tradizionali, alla stuzzicante Insalata di kiwi spinaci crudi e pancetta croccante.
Se poi si vuole esagerare si possono sperimentare gli ottimi gelati artigianali, le granite quotidiane, il richiestissimo cheese cake, o golose specialità quali l’Aspic di fragole in gelo di moscato con crema di yogurt o i Savarin al caffè e panna.
Buona e completa la lista dei vini, anche al calice, non solo siciliani, con qualche gradita (ma mai troppo apprezzata ed assecondata…) presenza di birre artigianali.
Che dire di altro? Che qualora si fosse affetti da quel virus congiunturale rappresentato dall’ “attitudine alla spesa” che spesso fa scegliere turpemente in base al prezzo e non alla qualità, l’accennata (e polemica…) modicità dei prezzi -assolutamente slegata e non rapportata alla qualità del cibo- può invogliare anche a non restare col dubbio “Chissà com’era quel piatto?” e scegliere di… non scegliere!
Questo ritrovo è collocato in uno degli angoli dove Catania miracolosamente riecheggia Parigi: una piazzetta triangolare, pur dietro la portante Via Etnea, romanticamente ombreggiata da alberi e da un’atmosfera che ti seduce.
Ci si va per incontrare amici e prelibatezze. Vi si può anche sostare al mattino a fare colazione con dolci e cornetti “veri”, quando la giornata catanese pigramente prende le mosse; o terminarvi la giornata, al fresco dei tigli, bevendo qualcosa che accompagni i pensieri di fine serata… E magari trattenersi a parlare con gli informali camerieri che ti consigliano, con la Lilly che esce dalla cucina, col gradevole sconosciuto vicino di tavolo (magari il cartomante) o coll’amico che non vedevi da tempo, tutti pastori di un locale/presepe in cui non solo il cibo ma ogni cosa, soprattutto l’avventore, ha il suo ruolo.
E’ ormai svelato il segreto: questo locale cela, dietro la definizione di wine bar, tutte le sospettabili caratteristiche del ristorante di classe. Sospettabili perché il suo demiurgo è il poliedrico e geniale Massimo Villardita, che dopo avervi divertito con la sua arguzia e (s)co(i)nvolto con la sua umana pazzia, si schermirà quando gli direte che lo avete riconosciuto: c’era anche lui dietro il mitico Vicerè di Viagrande, l’elitario e incantevole Fioraio Bianchi di Milano, l’omonimo ristorante Razmataz di Catania. E le note jazz o l’inconfondibile raucedine di Paolo Conte che vi hanno amorevolmente curato lo confermano!
Giuseppe Tropea

    • Qualità/prezzo
    • Atmosfera
    • Servizio
    • Cibo
9  Grazie, GiuseppeTropea
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.

Gli utenti che hanno visto Razmataz Wine Bar hanno visto anche

Catania, Provincia di Catania
Catania, Provincia di Catania
 
Catania, Provincia di Catania
Catania, Provincia di Catania
 
Catania, Provincia di Catania
Catania, Provincia di Catania
 

Conosci Razmataz Wine Bar? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato,
rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.

Richiedete il vostro profilo