Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“Discreto e affascinante”
Recensione di Orto Botanico

Orto Botanico
Al n.17 in classifica su 153 Cose da fare a Cagliari
Certificato di Eccellenza
Maggiori dettagli sull'attrazione
Dettagli sull'attrazione
Durata consigliata per la visita: 1-2 ore
Descrizione del proprietario: L’Orto Botanico di Cagliari, la cui superficie è di circa 5 ha, occupa la porzione inferiore della Valle di Palabanda, il cui fondo si allarga dalla porzione più elevata, maggiormente acclive e accidentata, che ospita le Roccaglie della Biodiversità, sino all’ingresso situato nella parte più bassa, presso il quale si trova il settore delle Gymnospermae. Il giardino sorge su un’area archeologica compresa tra l’Anfiteatro Romano, l’Orto dei Cappuccini (nel quale vi è una cava utilizzata per la costruzione dell’Anfiteatro, in seguito utilizzata come carcere e infine come cisterna) e la cosiddetta Villa di Tigellio, un’area archeologica che presenta i resti di alcune domus romane e di un coevo edificio termale. L’Orto ospita tre cisterne a bottiglia di epoca romana in buono stato di conservazione, di cui una visitabile, alcune vasche di probabile origine romana e un pozzo quasi certamente più recente. Il giardino confina con l’Anfiteatro Romano lungo il lato di nord-est nella parte alta della valle, con il Dipartimento universitario di Economia e Commercio a nord, con il Viale S. Ignazio da Laconi lungo i lati nord e ovest e con l’Ospedale Civile lungo il lato est e sud-est. L’area, di forma allungata approssimabile a un trapezio scaleno, ha una lunghezza di circa 300 m x 150 m di larghezza. La pianta dell’Orto ricalca prevalentemente quella originale dell’Architetto Gaetano Cima, che si conosce grazie a un disegno del primo capo giardiniere Giovanni Battista Canepa. Le tracce del progetto originale sono maggiormente evidenti nel fondo della valle, dove è iniziata la realizzazione del giardino, caratterizzato per una serie di aiuole geometriche (scuola botanica) disposte in modo simmetrico rispetto a un viale centrale rettilineo. Questo si sviluppa dall’ingresso sino alla fontana del piazzale centrale e da questo prosegue sino a una vasca occupata da un maestoso esemplare di Taxodium distichum cui fanno seguito la Fontana Pampanini e il pozzo. Dopo il piazzale centrale sul versante posto a sinistra del viale è possibile osservare il settore delle specie succulente, mentre a destra vi sono il “bosco mediterraneo” e “l’Orto dei Semplici. Dal fondovalle presso l’Orto dei Semplici si può raggiungere la parte più alta in quota del giardino, dove si trovano gli edifici della Sezione Botanica del Dipartimento di Scienze della vita e dell’Ambiente, tramite una scalinata che ha sostituito negli anni ’80 del XX secolo la doppia rampa originale. Oltre alle principali collezioni di seguito citate, nell’Orto vi sono numerosi esemplari arborei notevoli. Questi sono i più vetusti del giardino perché piantati durante la sua fase costitutiva, quando lo scopo era quello di creare uno stabilimento per l’acclimatazione di specie esotiche, soprattutto tropicali, al fine di stimolare lo sviluppo dell’attività vivaistica e con l’intento di ricreare un arboreto tropicale. In particolare, oltre al Taxodium distichum, si segnalano esemplari notevoli di Phytolacca dioica, Dracaena draco, Ficus macrophylla subsp. columnaris, Brachychiton acerifolius, Maclura pomifera, Tipuana tipu, Washingtonia robusta, Ceratonia siliqua e, soprattutto, un maestoso esemplare di Euphorbia canariensisosservabile presso il muro di confine con l’Anfiteatro. Nell’Orto sono presenti alcune serre dedicate alle collezioni, delle quali due per le specie succulente (Serra Martinoli e Serra Syrbe) e una recente serra tropicale. Meritano di essere ricordate anche la Grotta Gennari, la Vasca a trifoglio, la Cava romana e il Centro Conservazione Biodiversità (CCB) posti sul lato sinistro dell’Orto; la Passeggiata sopraelevata, la Banca del Germoplasma della Sardegna (BG-SAR) ed il Museo Botanico (MBK) sul lato destro.
Cagliari, Italia
Contributore livello
13 recensioni
4 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 27 voti utili
“Discreto e affascinante”
Recensito il 9 aprile 2012

Nel cuore Cagliari, nascosto tra case, negozi e traffico urbano, c'e' l'orto botanico. un'oasi di relax e pace.
E un luogo che ha una valenza culturale di notevole spessore per chi e ama la botanica ed e' apprezzato anche da famiglie con bambini perche' offre la possibilta' di trascorrere alcune ore in armonia con piante di tutti i tipi e una vegetazione rigogliosa.
I viali sono molto curati e il biglietto d'ingresso veramente alla portata di tutti.

Visitato a Aprile 2012
È utile?
1 Grazie, macforever
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensione

295 recensioni dei viaggiatori

Valutazione dei visitatori
    117
    98
    45
    21
    14
Data | Punteggio
  • Francese per primo
  • Inglese per primo
  • Italiano per primo
  • Olandese per primo
  • Polacco per primo
  • Portoghese per primo
  • Russo per primo
  • Spagnolo per primo
  • Svedese per primo
  • Tedesco per primo
  • Tutti
  • Tutte le più recenti in italiano
Italiano per primo
Sassari, Italia
Contributore livello
85 recensioni
19 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 89 voti utili
“Favoloso”
Recensito il 29 marzo 2012

Una rassegna di piante arbustive, arboree e in serra da tutto il mondo, alcune molto rare. Retaggi archeologici nei 4 ettari con una spettacolare cisterna punico-romana intatta ed un piccolo ma interessante museo con reperti locali e una rassegna di ceroplastiche uniche; giardino ben curato; personale disponibile e preparato. Affascinante la cava romana Un oasi nel centro di Cagliari tra ricerca e relax. Da visitare

Visitato a Maggio 2011
È utile?
1 Grazie, vaievieni1
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Iglesias
Contributore livello
134 recensioni
91 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 50 voti utili
“Interessante”
Recensito il 23 marzo 2012

E' uno di quei luoghi all'interno della città di Cagliari che ti rilassano! Bello e interessante, ben curato, con tantissime specie botaniche! All'interno, vi si trova la lapide che ricorda i patrioti sardi trucidati nel 1794 dai piemontesi, i morti di via Palabanda! Tutti gli anni, vi si svolgono delle visite guidate con personale dell'università e docenti dell'istituto Agrario di Elmas, merita la visita, se vi dovesse capitare di passare da quelle parti!

È utile?
Grazie, MarcoIglesias
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
cagliari
Contributore livello
372 recensioni
104 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 225 voti utili
“oasi di verde tra il cemento”
Recensito il 18 marzo 2012

L'orto botanico di Cagliari, di proprietà dell'Università di Cagliari, si estende su una superficie di cinque ettari e costituisce un'oasi di verde in una città che ha concesso troppo al cemento.
Presenta specie arbustive e arboree tipiche della vegetazione della Sardegna e del mediterraneo in genere; vi è anche un palmeto e una serie di piante medicinali.
Altre piante sono collocate su alcune rocce e in varie vasche.
La presenza di alcune panchine permette di sfuggire alla calura estiva, trascorrendo rilassanti giornate a chi non ama il mare.
Va notato che l'orto durante l'estate è sede di spettacoli, che possono sfruttare uno scenario molto suggestivo.

è sede di spettacoli durante l'estate

Visitato a Aprile 2011
È utile?
1 Grazie, carlo47
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Bologna
Contributore livello
118 recensioni
5 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 106 voti utili
“Posto ameno vicino al centro.”
Recensito il 23 febbraio 2012

L'orto botanico, con una lunga storia alle spalle, è ben organizzato e ben spiegato grazie ai numerosi cartelli. Il prezzo d'ingresso è ragionevole e, se non ricordo male, c'è un prezzo di favore per gli over 65. Infatti all'interno ci sono numerose panchine dove i cagliaritani vanno a leggere il giornale e prendere un po' di ombra (non tanto di fresco, in quanto l'umidità, negli orti botanici, è sempre altissima). Unici nei è la chiusura di alcuni padiglioni, che però erano sicuramente in ristrutturazione, e la cattiva manutenzione di alcune serre in vetro. Per il resto è un posto molto piacevole per passare un pomeriggio tranquillo tra piante rare e sentieri fioriti. Attenzione se avete dei bambini, le piante grasse e spinose sono ovunque e bisogna prestare attenzione.

Visitato a Agosto 2011
È utile?
1 Grazie, Silversnow68
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.

Gli utenti che hanno visto Orto Botanico hanno visto anche

Cagliari, Provincia di Cagliari
Cagliari, Provincia di Cagliari
 
Cagliari, Provincia di Cagliari
Cagliari, Provincia di Cagliari
 

Conosci Orto Botanico? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato,
rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.

Richiedete il vostro profilo