Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“una balena in piazza erbe?”
Recensione di Arco della Costa

Arco della Costa
Al n.50 in classifica su 255 Cose da fare a Verona
Dettagli sull'attrazione
Recensito 27 giugno 2012

oltre all'architettura classica scaligera la costola di balena fossile rinvenuta durante dei lavori

3  Grazie, marmik54
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensione
Recensioni (106)
Ci sono recensioni più recenti su Arco della Costa
Vedi le recensioni più recenti
Valutazione
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua
  • Altre lingue

41 - 45 di 106 recensioni

Recensito 10 marzo 2012

Se non fosse che è il passaggio obbligato tra piazza delle Erbe e piazza dei Signori, e quindi non si può evitare, non varrebbe la pena di cercarlo.
Si tratta di un arco che è caratterizzato dalla costola, forse di balena, che vi è appesa sotto. La costola è lì da parecchi secoli, e nessuno sa esattamente perchè è stata posta in questo luogo e da dove venga. Fine della storia.

1  Grazie, Spz69
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 19 gennaio 2012

Non è che non sia bello o di scarso valore storico/architettonico, ma sicuramente si guarderà solo passando (e non credo che gli farei più di un paio di fotografie) passaggio obbligato tra piazza delle Erbe e piazza Dante se fosse l'unico monumento della zona non credo partirei apposta per vederlo... per fortuna a Verona il problema non si pone!

Grazie, eleo_verona
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 26 gennaio 2008

Sul lato nord-est de Piazza delle Erbe attaccato alla Torre dei Lamberti, si trova un arco sotto cui è attaccata una gigantesca costola. Non si sa a quale essere fosse appartenuta, forse ad un animale preistorico, ma i dubbi sono ancora molti...Una credenza che mi è pervenuta da illustri veronesi DOC dice che la tragedia veronese di Shakespeare trova corrispondenza nell'atmosfera dell'ambiente medievale veronese, con precisi e concreti riferimenti. Uno di questi è l'identificazione della famiglia Capuleti con la famiglia Cappello e la cosiddetta Casa di Giulietta in Via Cappello 23, a pochi passi da Piazza Erbe, infatti, ogni giorno è possibile visitare la casa di Giulietta, dove c'è una ricostruzione del famoso balcone dal quale si affacciava segretamente per incontrare il suo amante, ed il suo presunto sarcofago nella cripta, l'edificio risale al XIII sec., fu a lungo proprietà della famiglia Cappello, il cui stemma è scolpito sull'arco interno del cortile. Ritornando alla credenza che mi è pervenuta racconta che proprio sotto l'Arco della Costa si videro per la prima volta i due innamorati per un solo ed infinito istante, lui stava andando al mercato con gli amici e lei con la balia andava nella Piazza dei Signori. Poi si rividero ad un ballo in casa di lei, Romeo Montecchi vi partecipa travestito e riconosce in Giulietta quello sguardo che gli fece palpitare il cuore, alla fine del ballo si nascose sotto il suo balcone, quel balcone che diventò per tutti il palco di quel tenero amore represso e infelice che riesce a trovare come unico sbocco l'estremo gesto.

2  Grazie, mcxaid
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Language Weaver
Questa recensione è stata tradotta dall'inglese con traduttore automatico Di cosa si tratta?
Mostra traduzione automatica?
Recensito 9 maggio 2017

Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.

Gli utenti che hanno visto Arco della Costa hanno visto anche

Verona, Provincia di Verona
Verona, Provincia di Verona
 

Conosci Arco della Costa? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato,
rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.

Richiedete il vostro profilo