Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“Sconosciuta alle masse dei turisti”
Recensione di Chiesa di Sant'Elena

Chiesa di Sant'Elena
Al n.220 in classifica su 827 Cose da fare a Venezia
Maggiori dettagli sull'attrazione
Dettagli sull'attrazione
Durata consigliata per la visita: Meno di 1 ora
Recensito 30 dicembre 2016

La chiesa di Sant'Elena si trova nell'omonima isola. Il turista che visita questo sito religioso scopre un luogo poco turistico e autentico. Molto bello il portale rinascimentale.

1  Grazie, dreamyviajero
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensioneRecensioni (13)
Valutazione
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua
  • Altre lingue
Filtra

3 - 7 di 13 recensioni

Recensito 8 marzo 2016

La Chiesa di Sant’Elena, dedicata all’imperatrice, madre di Costantino, si trova nell’isola omonima una delle più orientali , di fronte all’isola del Lido di Venezia.
La leggenda racconta che la nave che trasportava le spoglie della santa, mentre stava arrivando a Venezia, si arenò sulle secche dietro quest'isola . I marinai riuscirono a disincagliarla solo alleggerendola dell'intero carico. Una volta liberata dalle secche, appena i marinai riportarono le spoglie della santa sulla nave , si incagliò di nuovo e riprese a galleggiare solo quando l'urna fu riportata a terra. I marinai decisero pertanto di lasciare le spoglie della santa sull'isola .
Attorno all'anno mille gli agostiniani avevano edificato una cappella per ospitare l’urna contenente le reliquie della Santa. Poco più tardi venne costruito anche un convento e una chiesa nella quale fu inglobata. Per secoli rappresentò un importante centro religioso sino all’epoca napoleonica, quando, nel 1810, venne sconsacrata e vuotata di tutte le cose preziose ; l'urna della santa dovette essere trasferita nella chiesa di S. Pietro , per far ritorno in questa chiesa quando fu di nuovo consacrata nel novecento . E' in stile gotico, ma il portale in pietra del 1476 è in stile Rinascimentale e raffigura Vittore Cappello inginocchiato di fronte alla Santa. Durante il periodo napoleonica, questo portone fu trasferito nella chiesa di Sant’Aponal, per poi tornare a Sant'Elena.
La chiesa è ad una sola navata, con soffitto a capriate, mentre le finestre a bifore sono poste su due ordini. Il campanile fu eretto nel 1558, ma venne abbattuto sempre nel periodo napoleonico .

4  Grazie, gian1063
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Questa recensione è stata tradotta dalla lingua: Inglese. Vedi l'originale
Recensito 27 novembre 2015 da dispositivo mobile

Le Chiese di Venezia non sono liberi di entrare, ma questa è stata una bella eccezione! Tranquillo chiesa in una parte tranquilla della città, come estremo oriente come si può ottenere senza una barca.

La chiesa semplice, ben arredato senza quella decorazione troppo come è comune in altre chiese in città italiane. Spero di poterci tornare un'altra volta!

Grazie, einarse
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.Scritta inizialmente in Inglese su www.no.tripadvisor.com. Vedi l'originale
Queste recensioni sono state tradotte automaticamente dall'inglese. Mostrare la traduzione automatica?
Recensito 10 luglio 2018

Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Vedi altre recensioni
Recensito 24 gennaio 2017

Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.

Gli utenti che hanno visto Chiesa di Sant'Elena hanno visto anche

Venezia, Città di Venezia
 
Venezia, Città di Venezia
Venezia, Città di Venezia
 

Conosci Chiesa di Sant'Elena? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.

Richiedete il vostro profilo