Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.
Novità! Trova e prenota l'hotel ideale su TripAdvisor e ottieni i prezzi più bassi

“Un piccolo gioiello inaspettato” 5 su 5 stelle
Recensione di Chiesa di Santa Maria presso San Satiro

Chiesa di Santa Maria presso San Satiro
Prenota in anticipo
Da 68,44 US$*
Tour artistico di Milano: "L'Ultima Cena" di Da Vinci e la Chiesa di San
Al n.10 in classifica su 621 Cose da fare a Milano
Certificato di Eccellenza
Maggiori dettagli sull'attrazione
Dettagli sull'attrazione
Tariffa: No
Durata consigliata per la visita: Meno di 1 ora
Milano, Italia
Contributore livello
20 recensioni
common_n_attraction_reviews_1bd8 12 voti utili
“Un piccolo gioiello inaspettato”
5 su 5 stelle Recensito il 11 maggio 2012

La Chiesa si trova in pieno centro, in una piccolo cortile su via Torino. Da fuori non è nulla di particolarmente eccezionale, ma la meraviglia si scopre una volta che si varca la soglia. Il fondo della Chiesa infatti è impreziosito da un dipinto che rappresenta un perfetto esempio di prospettiva ottica e che fa credere che la struttura sia molto più lunga di quanto in realtà non sia. Consigliatissima da vedere

Visitato a Maggio 2012
È utile?
Grazie, Kriss27
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensione

1.112 recensioni dei viaggiatori

Valutazione dei visitatori
    810
    259
    33
    5
    5
Data | Punteggio
  • Ceco per primo
  • Coreano per primo
  • Danese per primo
  • Francese per primo
  • Giapponese per primo
  • Greco per primo
  • Inglese per primo
  • Italiano per primo
  • Olandese per primo
  • Polacco per primo
  • Portoghese per primo
  • Russo per primo
  • Spagnolo per primo
  • Svedese per primo
  • Tedesco per primo
  • Prima in turco
  • Ungherese per primo
  • Tutti
  • Tutte le più recenti in italiano
Italiano per primo
Milano, Italia
Contributore livello
703 recensioni
461 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 332 voti utili
“Come doveva essere bella ..”
4 su 5 stelle Recensito il 11 maggio 2012

Anticamente l'edificio era decorato in oro e bianco/azzurro : da qui il mio commento su come doveva essere bella in origine. Chiesa antichissima, ill primo edificio risale all'800 d.c. ed è dedicato a S. Satiro (illustre sconosciuto, tranne il fatto che era il fratello di S. Ambrogio)
Un bel campanile romanico vi campeggia, ma sono i giochi di prospettiva che incantano : il Bramante qui - forse - ha dato il meglio di sè creando illusioni ottiche che lasciano esterrefatti.... la chiesa che pare lunghissima, la ricerca di un'altra navata che invece è muro, etc. La chiesa è stata ristrutturata nel tardo 1400 ed è qui che il Bramante si è sbizzarrito.
Nella sacrestia si trovano importanti busti in terracotta
Purtroppo gli affreschi del Bergognone sono stati staccati ed ora sono conservati alla Pinacoteca di Brera..... ma doveva essere - al di là dei giochi prospettici - davvero una meraviglia questa chiesa che si trova in una delle vie sempre affollatissime di Milano, la centrale Via Torino.

Visitato a Luglio 2011
È utile?
2 Grazie, TABUMilano
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Milano, Italia
Contributore livello
56 recensioni
10 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 39 voti utili
“la mia chiesa preferita”
5 su 5 stelle Recensito il 7 maggio 2012

si entra da via torino e dalla estrema confusione dell'esterno ci si ritrova in un luogo magico, mi ha sempre colpita particolarmente l'abside affrescato dal Bramante che crea una illusione che ti dà l'impressione di essere in una chiesa lunga il doppio ! .Non mi è mai capitato di vedere nulla di simile

Visitato a Giugno 2011
È utile?
Grazie, montesoro
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Milano, Italia
Contributore livello
289 recensioni
121 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 202 voti utili
“Giochi di prospettiva”
4 su 5 stelle Recensito il 6 maggio 2012

I giochi di prospettiva sono fantastici e verrebbe voglia di andare a toccare con mano se effettivamente esiste un'altra navata oppure c’è il muro. Ma anche il sacello di San Siro e la sacrestia sono molto belli messi però sotto chiave (dopo un atto vandalico) e si possono osservare gli ambienti solo esternamente chiedendo il permesso al sacrestano (altrimenti c’è una porta a vetri chiusa). Inoltre i turisti non hanno accesso alla chiesa (giustamente) durante le funzioni religiose . Forse si potrebbe fare di piu’, pagando un biglietto ed organizzando a orario fisso delle visite guidate; attualmente durante la visita non si riesce ad apprezzare interamente la bellezza di questa chiesa.

Visitato a Maggio 2012
È utile?
Grazie, mariaregina7
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Monza, Italia
Contributore livello
54 recensioni
28 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 23 voti utili
“Un gioiellino”
5 su 5 stelle Recensito il 4 maggio 2012

Non perdetevi questo gioiellino di Milano. Intitolata a san Satiro, fratello di S.Ambrogio, patrono di Milano, questa chiesa cela una sorprendete prospettiva dipinta dal Bramante.
L'illusione è perfetta. Si entra nella chiesa la prima impressione è che dietro l'altare, ci sia un grande spazio, un'abside regolare, con addirittura un colonnato.
Invece si tratta solo di un'illusione ottica. Per accorgersene dobbiamo camminare e raggiungere l'altare,e ci accorgiamo che dietro l'altare c'è pochissimo spazio. Insomma, l'abside che vedete nelle foto nella realtà non esiste.
L'artefice di questa splendida opera è uno dei nostri più grandi architetti, Donato Bramante. Il motivo per cui BrMANTE DIPINSE questa prospetttiva è che la la diocesi ebbe il permesso per la costruzione dell'abside. Lo spazio ridotto, anzi annullato, avrebbe ormai richiesto un altro progetto oppure reso impossibile l'opera; Bramante allora riportò in scala le stesse misure che aveva previste in origine. E difatti la finta abside realizzata misura 97 centimetri invece dei 9 metri e 70 previsti nel disegno originale; e da questo impedimento Bramante è riuscito a trarre un capolavoro.

Visitato a Febbraio 2012
È utile?
1 Grazie, plassygirl
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.

Gli utenti che hanno visto Chiesa di Santa Maria presso San Satiro hanno visto anche

 

Conosci Chiesa di Santa Maria presso San Satiro? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.

Richiedete il vostro profilo