Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“in volo in piazza duomo”
Recensione di Museo del Novecento

Museo del Novecento
Al n.31 in classifica su 807 Cose da fare a Milano
Certificato di Eccellenza
Maggiori dettagli sull'attrazione
Dettagli sull'attrazione
Durata consigliata per la visita: 1-2 ore
Descrizione del proprietario: Il Museo del Novecento, all’interno del Palazzo dell’Arengario in piazza del Duomo, ospita una collezione di oltre quattromila opere di arte italiana del XX secolo. Il museo - inaugurato al pubblico il 6 dicembre 2010 - nasce con l’intento di diffondere la conoscenza dell’arte del Novecento e di consentire una migliore e più ampia visione delle collezioni che Milano ha ereditato nel tempo. Accanto all’attività espositiva, il museo è impegnato nell’opera di conservazione, studio e promozione del patrimonio culturale e artistico italiano del XX secolo con l’obiettivo di coinvolgere un pubblico ampio e trasversale. Proiettato verso la città, il museo si snoda intorno a più fulcri. La Collezione Permanente che si sviluppa in un percorso cronologico, con un alternarsi di sale collettive e monografiche. La grande rampa a spirale all’interno della struttura che introduce alla visita con il Quarto Stato di Pellizza da Volpedo. Il bookshop e il ristorante come luoghi di incontro. Il Neon di Lucio Fontana come abbraccio finale alla città. Riflesso diretto del vivace fermento culturale di Milano, la Raccolta Civica di opere si è formata negli anni grazie alla generosità e alla passione dei milanesi per il collezionismo. Dalla nascita del museo, artisti, collezionisti e mecenati partecipano attivamente nella crescita del patrimonio, ampliandolo fino alle espressioni del contemporaneo.
Informazioni utili: Toilette, Armadietti / deposito custodito, Accesso disabili, Scale / ascensore, Attività per bambini piccoli, Ristorazione, Attività per ragazzi
Verona, Italia
Contributore livello
22 recensioni
5 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 13 voti utili
“in volo in piazza duomo”
Recensito il 4 giugno 2012

bellissimo l'ultimo piano con vista su piazza del duomo sembra di essere in volo davanti alle statue del duomo
innegabile il fascino dei futuristi e delle opere presenti
ma è la struttura stessa dell'immobile che fa impazzire

Visitato a Luglio 2011
È utile?
1 Grazie, paolettaebasta
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensione

1.457 recensioni dei viaggiatori

Valutazione dei visitatori
    734
    537
    145
    32
    9
Data | Punteggio
  • Danese per primo
  • Ebraico per primo
  • Francese per primo
  • Giapponese per primo
  • Greco per primo
  • Inglese per primo
  • Italiano per primo
  • Olandese per primo
  • Polacco per primo
  • Portoghese per primo
  • Russo per primo
  • Serbo per primo
  • Spagnolo per primo
  • Svedese per primo
  • Tedesco per primo
  • Prima in turco
  • Tutti
  • Tutte le più recenti in italiano
Italiano per primo
Roma
Contributore livello
68 recensioni
3 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 30 voti utili
“Mi ha sorpreso!”
Recensito il 4 giugno 2012

Siamo entrati quasi per caso, diciamo la verità perchè nell'ultima ora dalla chiusura non si paga il biglietto, invece le 5 eruo di ingresso se le merita ttte! Edificio di per sè molto carino, ci sono opere importanti e molto belle. A partire dal famoso Quarto Stato che sta su tutti i libri di scuola alle opere di Ball Boccioni e Carrà. Carine le installazioni più mderne e bella la sala al terzo piano con splendida vista sul Duomo.

Visitato a Giugno 2012
È utile?
Grazie, Marta81Roma
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Ancona, Italia
Contributore livello
18 recensioni
4 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 10 voti utili
“Da non perdere”
Recensito il 1 giugno 2012

Amo l'arte moderna e l'arte contemporanea e questo museo è davvero da non perdere per gli amanti del genere.
La struttura è bellissima e la visuale dall'alto è strepitosa. Le opere conservate al suo interno sono celebri e magnifiche: troverete De Chirico, Boccia, Pellizza da Volpedo,Kandinskij, Picasso, Fontana e tantissimi altri.
Io consiglio sempre di prendere l'audioguida per conoscere meglio il significato e i dettagli delle opere.

Visitato a Maggio 2012
È utile?
Grazie, marcosilgl
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Pavia, Italia
Contributore livello
43 recensioni
15 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 42 voti utili
“Andateci e ritornateci !!!”
Recensito il 21 maggio 2012

Un museo interessante per chi vuole gettare uno sguardo sull’arte del 900 soprattutto italiano, in un edificio, l’Arengario, molto interessante e scenografico.
Ma cominciamo dall’inizio: dalle scale elicoidali si arriva scendendo ai “Bagni misteriosi” di De Chirico, gli originali, e salendo al “Quarto Stato” in una specie di nicchia un po’ sacrificato, lo preferivo alla Galleria d’arte Moderna.
Poco oltre inizia la vera e propria visita, strutturata per ordine cronologico, con la collezione Jucker, nelle prime due sale, con opere internazionali di Picasso-Matisse-Klee- Leger- Kandinskij-Mondrian-Braque vicine a Morandi e tre commoventi Modigliani (Ritratto di Paul Guillame) e i Futuristi, con veri capolavori di Boccioni (la serie degli Stati D’Animo) Balla-Carrà e altri autori che aderirono al movimento.
Seguono gli anni 20/30 con tra gli altri Sironi- De Chirico-Morandi-Martini-Melotti a cui segue l’Astrattismo fino ad arrivare alla scenografica sala che affaccia lateralmente su palazzo Reale e il Duomo, in questa sala mi è molto piaciuta “Aurora Umbra” di Gerardo Dottori.
Salendo si arriva al magnifico salone della Torre dell’Arengario da dove si ha una vista totale su piazza Duomo. E’ dedicato a Lucio Fontana con il soffitto creato nel 56 per l’Hotel del Golfo a Procchio, all’Isola d'Elba, e il neon nato per la Triennale. Nella sala superiore i suoi “Concetti Spaziali” .
Si prosegue con Burri e i movimenti del dopoguerra con Licini-Vedova-Capogrossi-Novelli….
Da una passerella sospesa si raggiunge l’ala di palazzo Reale dove sono esposte le opere Pop Art degli anni 60 Schifano-Rotella…e installazioni del gruppo T, alcune davvero suggestive.
In questa ala si trovano anche opere di pittura Cinetica,Progammata e Analitica e una piccola sezione di arte Povera, non molto esaustiva.
Qui è possibile vedere le opere di Marino Marini che erano alla Villa Reale.
Il mio giudizio è sicuramente positivo, consiglio avendone la possibilità di tornare più volte per avere il tempo di assorbire le emozioni e decifrare i messaggi che gli artisti hanno voluto comunicarci.

Visitato a Marzo 2012
È utile?
Grazie, katikatikat
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Contributore livello
50 recensioni
5 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 21 voti utili
“La Milano che cresce, la città che sale”
Recensito il 14 maggio 2012 tramite dispositivo mobile

Da vedere e rivedere.
È la dimostrazio concreta di una città che, nonostante tutto, cresce e avanza culturalmente.
Raccoglie un patrimonio ricco e vasto, ben allestito su diversi livelli.
A mio parere però manca qualcosa. Difetta in alcune cose.
Dal punto di vista dell'allestimento: manca una musica (durante la mia visita di ieri sostituita da un fastidiosissimo brusio delle casse...), qua e là un le didascalie non sono le stesse sostituite con altre per struttura simili e poi, cavoli, piazzate così in basso da abbassare i nani...
In certi punti è troppo grigio.
Ma Fontana, Martini, Boccioni...valgono bene una e più visite!

È utile?
Grazie, Nonsolocritiche
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.

Gli utenti che hanno visto Museo del Novecento hanno visto anche

 

Conosci Museo del Novecento? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato,
rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.

Richiedete il vostro profilo