Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.
Novità! Ti rivolgi a noi per le recensioni: ora puoi prenotare il tuo hotel direttamente qui su TripAdvisor.

“Un cuore antico e nascosto” 4 su 5 stelle
Recensione di Campopisano

Campopisano
Al n.78 in classifica su 266 Cose da fare a Genova
Dettagli sull'attrazione
Genova, Italia
Contributore livello
68 recensioni
17 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 54 voti utili
“Un cuore antico e nascosto”
4 su 5 stelle Recensito il 1 marzo 2012

Campopisano è una delle parti antiche della città, nascosta e protetta da zone più vistose e accessibili nasconde in se' il fascino delle tipiche case genovesi che incastrano una nell'altra per ottimizzare lo scarso spazio di questa terra. la stradina che permette di percorrere la zona è una crosa di mattoni rossi e pietre.
è un punto di genova da vistitare.

Visitato a Dicembre 2011
È utile?
Grazie, silviacippi
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensione

42 recensioni dei viaggiatori

Valutazione dei visitatori
    17
    18
    6
    1
    0
Data | Punteggio
  • Giapponese per primo
  • Inglese per primo
  • Italiano per primo
  • Portoghese per primo
  • Russo per primo
  • Tutti
  • Tutte le più recenti in italiano
Italiano per primo
Genova, Italia
2 recensioni
common_n_attraction_reviews_1bd8 8 voti utili
“VERA recensione di piazza campopisano a genova”
5 su 5 stelle Recensito il 14 giugno 2011

la piazza di campopisano a genova nasce dalla battaglia della meloria contro i pisani del 1284, in cui genova stravinse e deportò migliaia di pisani, sulla piazza è raffigurata una GALERA (e non un caravella!!!!!) ad indicare che in quel luogo morirono in schiavitu migliaia di persone. il reale significato del nome della piazza è "campo (santo) pisano". le autorizzazzioni ad edificare arrivarono intorno al 1700, periodo in cui il luogo perse il titolo di terra consacrata. una curiosita molto interessante è che il termine genovese indicante il muratore, mazzacàn, deriva dalla diatriba tra pisani e genovesi in cui i pisani urlavano ai genovesi che li avrebbero ammazzati come cani, una volta deportati i pisani vennero messi a lavorare come muratori ad edificare le strade ed i carruggi di genova, ed i genovesi in segno di scherno li incominciarono a chiamare gli ammazza cani, per l'appunto mazzacan.
la piazza venne restaurata da VOLONTARI negli anni 70, in concomitanza con l'abbattimento del quartiere storico "madre di dio", tra gli edifci abattuti c'era ache la casa natale di nicolò paganini.

Visitato a Gennaio 2011
È utile?
8 Grazie, abitante
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Itala, Italia
Contributore livello
111 recensioni
30 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 54 voti utili
“Una meraviglia nascosta”
5 su 5 stelle Recensito il 19 febbraio 2010

Molti genovesi non conoscono questa piazzetta che è un vero gioiello; nascosta dalle creuze, incastonata tra i palazzi, è un tesoro intatto e poco frequentato, che vale davvero una piccola deviazione dalle vie della movida e dello shopping.

È utile?
3 Grazie, Grace_of_Pearl
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Milano, Italia
Contributore livello
22 recensioni
3 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 16 voti utili
“Angolo di Genova da vedere”
4 su 5 stelle Recensito il 21 gennaio 2009

Da non perdere passeggiando per i vicoli genovesi

È utile?
Grazie, MassimoV
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Genova
1 recensione
common_n_attraction_reviews_1bd8 4 voti utili
“Un gioiello intatto”
5 su 5 stelle Recensito il 5 luglio 2007

Davvero un gioiellino la piccola piazzetta di Campopisano.
Uno scorcio della Genova di un tempo, le case alte e colorate tutte attaccate l'una all'altra come se si aiutassero a vicenda per restare in piedi.
Una piazzetta realizzata a "risseu" (tipica pavimentazione ligure di pietre di mare di colore bianco e nero) raffigurante una caravella di Cristoforo Colombo, opera realizzata da un famoso artista Genovase A. Porta nel 1992.
Se passate da Piazza Sarzano non esitate a trascorrere qualche minuto in Campopisano, tra palme, una bella trattoria e lo storico Teatro di campopisano che ha la fama di essere il più piccolo teatro d'Italia.

È utile?
4 Grazie, danige
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.

Gli utenti che hanno visto Campopisano hanno visto anche

 

Conosci Campopisano? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.

Richiedete il vostro profilo