Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“Tra archeologia industriale e antica Roma”
Recensione di Centrale Montemartini

Centrale Montemartini
Prenota in anticipo
Altre info
Da 133,08 USD*
Il pass Omnia Vatican e Rome include il tour
Al n.54 in classifica su 1.965 Cose da fare a Roma
Certificato di Eccellenza
Maggiori dettagli sull'attrazione
Dettagli sull'attrazione
Descrizione del proprietario: La storia del polo espositivo dei Musei Capitolini nella ex Centrale Termoelettrica Giovanni Montemartini, straordinario esempio di archeologia industriale riconvertito in sede museale, ha avuto inizio nel 1997 con il trasferimento di centinaia di sculture in occasione della ristrutturazione di ampi settori del complesso capitolino. In un suggestivo gioco di contrasti accanto ai vecchi macchinari produttivi della centrale sono stati esposti capolavori della scultura antica e preziosi manufatti rinvenuti negli scavi della fine dell'Ottocento e degli anni Trenta del 1900, con la ricostruzione di grandi complessi monumentali e l’illustrazione dello sviluppo della città antica dall'età repubblicana fino alla tarda età imperiale.
Recensito 20 novembre 2017

Ho visitato questo museo alternativo e molto curato ed interessante. Si tratta di una ex centrale termoelettrica dei primi del novecento ora riconvertita in museo ospitante numerose statue romane provenienti da recenti scavi e dal museo Capitolino. Le opere sono state sistemate, in modo creativo ed interessante, ai bordi delle gigantesche turbine e caldaie della centrale.
Consigliatissimo

1  Grazie, Ettore B
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensioneRecensioni (578)
Valutazione
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua
  • Altre lingue
Filtra

52 - 56 di 578 recensioni

Recensito 16 novembre 2017 da dispositivo mobile

Il connubio tra arte antica romana e archeologia industriale è estremamente interessante, già le enormi macchine meritano la visita, così come i mosaici conservati splendidamente. Peccato per i due pezzi forti della sepoltura della bambina e della locomotiva papale che andrebbero pubblicizzati di più, è un museo con grandi capacità ma poco valorizzato e pubblicizzato.

1  Grazie, sarafirullo
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 13 novembre 2017

Sorprende un po' l'ingresso dell'area dall'Ostiense perché assieme alla parte museale, ci sono attività dell'ACEA (uffici, auto della manutenzione, bobine di cavi...). Una volta entrati però, si scopre quanto funzioni bene l'accostamento "improbabile" tra l'antico romano e l'archeologia industriale. Pro: Prezzi economici per varie categorie o formule. Contro: Non c'è un negozio e il deposito bagagli cade a pezzi.

1  Grazie, Antonio M
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 4 novembre 2017

Inserita in un quartiere particolare in cui il nuovo si mescola con il vecchio, in un panorama strano di edifici industriali fatiscenti, vecchi mercati e opere abbastanza avveniristiche......(consiglio di andare con i mezzi pubblici per "avvicinarsi" meglio), questa struttura riesce ad essere strana ed affascinante.
Io amo particolarmente il "post -industriale" e quindi questo luogo conle sue macchine, le sue capriate, la sua vita "operaia" passata mi affascina di per sè.
L'esposizione di opere d'arte aggiunge...... ma neppure tanto e solo in qualche caso il mix è davvero efficace.
Ma è possibile che io sia un po' di parte...........

2  Grazie, leopoldo c
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Vedi altre recensioni
Recensito 2 novembre 2017

Antico e moderno fuso in maniera abile e sapiente. La visita però può essere alquanto dispersiva in quanto manca di un percorso e sembra il tutto lasciato alla volontà del visitatore di girovagare per l'immensa struttura senza un filo logico. Triste sistemazione dei sarcofagi della sala Crepereia Tryphaena... Alcuni pannelli bui o con poca luce e pensare che la centrale un tempo è stata una centrale elettrica!

1  Grazie, Corrado S
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.

Gli utenti che hanno visto Centrale Montemartini hanno visto anche

 

Conosci Centrale Montemartini? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.

Richiedete il vostro profilo