Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“Un piccolo gioiello”
Recensione di Museo Pietro Canonica

Museo Pietro Canonica
Prenota in anticipo
Altre info
Da 45,71 USD*
Tour in bici di Villa Borghese a Roma
Al n.225 in classifica su 1.966 Cose da fare a Roma
Certificato di Eccellenza
Maggiori dettagli sull'attrazione
Dettagli sull'attrazione
Descrizione del proprietario: Il Museo Pietro Canonica, immerso nel verde di Villa Borghese, costituisce un importante testimonianza del modello museografico delle case d’artista, e nella sua integrità, può essere considerato uno dei pochissimi esempi in Italia. La collezione del Museo è costituita principalmente dalle opere di Pietro Canonica: marmi, bronzi, e modelli originali, oltre ad un gran numero di bozzetti, studi e repliche che costituiscono un itinerario completo della evoluzione di questo artista e allo stesso tempo sono di grande interesse da un punto di vista didattico per la conoscenza dei processi creativi ed esecutivi nel campo della scultura.
Recensito 9 ottobre 2017

Un museo inaspettato. Bellissimo, singolare e molto ben tenuto. Si tratta di una casa museo che permette di conoscere a vita di uno scultore vissuto in un momento cruciale della storia d'Italia. Anche il luogo e affascinante ed ha la sua particolare storia.

Grazie, Patrizia G
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensioneRecensioni (85)
Valutazione
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua
  • Altre lingue
Filtra

10 - 14 di 85 recensioni

Recensito 17 luglio 2017

Museo molto carino nel parco di villa borghese. Già l'ingresso è molto pittoresco, una mini fortezza con uno spazio verde da ammirare prima di entrare. Il museo è composto da tre sale (di cui una molto piccola) tutte piene di sculture e statue dalle dimensioni più svariate, alcune equestri maestosissime. dalla più grande è possibile arrivare all'atelier e lo studio dell'artista, che sembra non essere stato mai toccato se non ai tempi del lavoro di Caninica, il tutto ha un aspetto molto suggestivo. Non abbiamo avuto la possibilità di chiedere di visitare gli appartamenti dell'artista perchè gli addetti (2) erano impegnati con dei turisti particolarmente maleducati che si dilettavano a toccare continuamente le opere. Turisti ricordatevi di rispettare i luoghi che visitate, non siate una vergogna e indice di cafonaggine, GRAZIE

1  Grazie, Antonietta S
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 24 giugno 2017 da dispositivo mobile

Gli addetti.
Entriamo, siamo solo noi, i due leggono il giornale. Facciamo un giro, il piano di sopra è chiuso e chiediamo se possibile visitarlo. Risposta: no per 3 persone non vi porto su.
Peccato, perché nonostante questi volenterosi dipendenti la casa è anche carina. Un giro lo merita.

Grazie, Francesco N
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 21 maggio 2017

il piccolo museo è praticamente la casa-studio dell'artista, oltre alle sue notevoli opere sono conservate anche statue antiche.Si può visitare anche l'appartamento privato. ingresso gratuito

Grazie, 14marzia
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Vedi altre recensioni
Recensito 28 aprile 2017

o meglio casa-museo d’artista che si può sfogliare come un libro in un percorso scritto dalla sua vita. Infatti si entra alla Fortezzuola in quello che costituisce il primo dei 6 capitoli (tanti quanti sono gli ambienti chiave) in cui si articola la sua storia. Il primo è galleria espositiva, formata da ben 7 paragrafi o sale che raccolgono buona parte delle sue opere divise fra marmi, gessi, bronzi, ritratti, monumenti celebrativi e funerari, modelli, bozzetti e repliche. Le più famose sono l’Abisso, Donna Franca Florio, Lyda Borelli, l'Ascensione, il Cristo Flagellato. Segue poi il capitolo salone di ricevimento o l’area di rappresentanza, poi l'atelier, lo studio dove trionfava l’ispirazione e la creatività: in questo luogo più che negli altri, sembra essersi fermato il tempo, quasi cristallizzato come in una foto d’epoca. Qui si trovano gli attrezzi, gli strumenti di lavoro, i materiali e gli oggetti che parlano della sua vita ed attività di scultore. Qui avveniva l’incontro tra il mondo dell’artista e l’esterno: molto più di quanto potesse capitare nel salone di ricevimento al piano terra dove i rapporti con gli invitati, o intervenuti che fossero, erano impostati più sull’apparire che sull’essere. L’appartamento privato dell’artista è al primo piano e si compone di una piccola camera da letto, di uno studio, dell’antisalone e della sala della musica. Il mondo intimo ed i suoi affetti traspaiono anche negli arredamenti particolari secondo i gusti dell’epoca e di Pietro Canonica, ovviamente: molto ricchi negli arredi pregiati, i quadri dell’ottocento piemontese, alcune personalizzazioni di altissimo profilo come il piano a coda Erard con sul portamusica lo spartito della Medea. A proposito, Pietro Canonica era anche compositore. La Fortezzuola (un casale cinquecentesco) è divenuta Museo dopo essere stata per 29 anni abitazione dello scultore molto famoso al suo tempo anche a livello internazionale. Dal 2010, presso un'apposita area espositiva ed il giardino inferiore del museo, sono custodite e visitabili le sculture/statue (ben 80) in precedenza dislocate all'interno del parco di Villa Borghese: sopravvivendo così ad ulteriori atti vandalici e/o furti su ordinazione.

1  Grazie, domenico342
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.

Gli utenti che hanno visto Museo Pietro Canonica hanno visto anche

 

Conosci Museo Pietro Canonica? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.

Richiedete il vostro profilo