Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“la cucina romana”
Recensione di Pecorino

Pecorino
Al n.1.006 in classifica su 13.440 Ristoranti a Roma
Certificato di Eccellenza
Cucina: Italiana
Maggiori dettagli sui ristoranti
Dettagli sui ristoranti
Per: Gruppi numerosi, Cucina locale, Incontri d'affari
Opzioni: Dopo mezzanotte, Pranzo, Cena, Accetta prenotazioni
Zona: Testaccio
Recensito 3 settimane fa

ragazzi senza parole ogni volta che vado da pecorino, la vera cara vecchia cucina romana, elaborata con semplicità gusto e raffinatezza popolare da Alfredo il proprietario, gentile personaggio della romanità trasteverina che lavora da sempre con arte e passione questi piatti tradizionali, antipasti, la "frittata di patate" i carciofi che buoni, i nervetti che non li mangio da nessuna parte, e poi i primi veri rustici romani e i secondi di carne o pesce, per finire con i dolci e in particolare con il suo cavallo di battaglia la torta allo zabaione una delizia da sballo....ragazzi se magna e stai na favola

    • Qualità/prezzo
    • Servizio
    • Cibo
Grazie, gianfranco m
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensioneRecensioni (1.133)
Valutazione
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua
  • Altre lingue

10 - 14 di 1.133 recensioni

Recensito 3 settimane fa da dispositivo mobile

Il Garba Club nel suo appuntamento mensile sceglie di calarsi nel pieno della movida romana e punta il ristorante Pecorino, al fine di trovare la CARBONARA perfetta. La sfida inizia in salita con la ricerca del posto auto che mette subito in crisi molti associati al club, tanto che il nostro Ragioniere si becca un bella multa per aver dimenticato di pagare il pedaggio della sosta dopo un estenuante ricerca, Testaccio è così il caos è sempre garantito, ma questo è parte del suo fascino. Il locale è accogliente, su più livelli, pulito, cosa volere di più. Veniamo collocati al secondo livello, indossiamo le nostre mitiche pettorine gialle e…. “che la cena abbia inizio”. Decidiamo di cominciare con un assaggio di antipasti romaneschi. Ovviamente non possono mancare i carciofi alla giudia, ben cucinati e degni di nota, forse un pochino piccoli, ma è un dettaglio. Insieme al carciofo un ottimo supplì, veramente di livello, delle polpettine che, a dire il vero, non si faranno ricordare, mentre una menzione particolare per un originale frittata alla romana,  la storica frittata dei poveri senza uovo, ma con patate lesse ripassate in soffritto di cipolla e pomodoro, un sapore che anche noi romani veraci avevamo dimenticato (personalmente il sapore mi ricorda la pasta e patate della mia mamma) e che gradevolmente abbiamo riassaporato. Passiamo alla REGINA…. Incuriosito dalla nostra pettorina si presenta al tavolo il proprietario o il direttore, non abbiamo approfondito , e afferma che, senza alcun dubbio, la loro carbonara sarà la migliore mai assaggiata e ovviamente la nostra attesa si carica di aspettative. In questa serata avevamo deciso di abbandonare il solito rigatone e optare per sua altezza lo spaghetto, ma il cameriere, con estremo garbo, ci consiglia di evitarlo “Siete troppi è molto meglio il rigatone … non rischiate”; Affermazione che insospettisce il nostro PRESIDENTE che vacilla ma, con estrema amarezza delle sue papille gustative, tace e accetta il consiglio…”Vada per il rigatone”. Arrivano i piatti con sua MAESTA’, fumanti e dal profumo eccezionale, ci si arma di forchetta e via all’assaggio. Il profumo e l’aspetto elevato ma, c’è sempre un ma con quelli del Garba, la cottura non ci convince. Scoppia tra noi un’animata discussione…sicuramente troppo cotta è il verdetto quasi unanime, ci sono altre idee, ma non entriamo in tecnicismi che sembrano eccessivi. Veramente un peccato avremmo realmente trovato il vertice del podio, ma quella cottura e forse quella scarsa bavosità dell’ottimo condimento posiziona Pecorino e la sua carbonara sul podio sicuramente, ma sul gradino più basso….Il Presidente sentenzia “E’ la maledizione dello spaghetto mancato!!!!”, capite perché è LUI il nostro PRESIDENTE. Di livello i secondi, assaggino assortito di coda, abbacchio(agnello) e coratella, tutto veramente buono e di livello con una nota di eccellenza per la qualità e la cottura della bracioletta di abbacchio. Caffè e ammazza caffè ottimi, la chicca un liquore alla liquirizia e una grappa barricata dell’Abbazia di Novacella. Il prezzo?? Siamo al centro della movida romana, quindi non può essere basso ed è in linea con le attese. Per concludere, grazie Pecorino ottima serata, ma la prossima volta, che bada bene ci sarà, fai attenzione alla “maledizione dello spaghetto mancato”!!!!! Che il Garba Club sia con tutti voi. 

Grazie, Stefano P
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 3 settimane fa

Se volete mangiar bene e mangiare un matriciana fantastica, questo ristorante è il posto giusto.
Carciofi alla romana o alla giudia semplicemente deliziosi, tagliatelle al sugo come quelli fatti casa dalla nonna, dolci fatti da loro buonissimi, ecc. Porzioni abbondanti, ma tutto così buono che anche se sei pieno mangi per gusto. Il personale gentile, il servizio veloce e prezzo giusto. Il locale rispecchia l'arredamento di una vecchia locanda romana dove gusto e tradizione si fondono insieme. Consiglierei di prenotare perchè il locale è sempre pieno....

    • Qualità/prezzo
    • Servizio
    • Cibo
Grazie, Laura L
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 3 settimane fa da dispositivo mobile

Sono venuta qui venerdì sera sotto Consiglio di un'amica, abbiamo telefonato nel pomeriggio e subito siamo riusciti a sederci. In due abbiamo provato tre primi tipici romani: carbonara,gricia e amatriciana, frittata di patate tipica romana tiramisù,vino e coca. Tutto squisito, cucina tipica quindi molto condita ma davvero tutto ottimo, sono rimasta felicemente impressionata dalla gricia (che poi siamo tornati a mangiare prima di ripartire la domenica).
Servizio ottimo, cameriere simpatico e gentile, posto molto carino 60€ totali.
Se visiti Roma, a mio parere, da provare

Grazie, Federica G
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 3 settimane fa

Ho mangiato una ottima cacio e pepe e i carciofi alla romana , ma da quello che ho visto e dalla soddisfazione che si percepiva negli altri commensali presenti si mangia molto bene .

Grazie, Mario D
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.

Conosci Pecorino? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.

Richiedete il vostro profilo