Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.
Salva
Il meglio delle recensioni
set da film.....

Non è un monumento, ma un retaggio di una grossa acciaieria che si è trasformata in attrattiva per Leggi il seguito

Recensito il 14 ottobre 2018
Massimo V
,
Stresa
Fotografare

Un parco Ricavato da una vecchia Acciaeria Hûttenwerk. Alla sera tutto illuminato tantissimi Leggi il seguito

Recensito il 25 aprile 2018
JonBonTon
,
La Herradura, Spagna
da dispositivo mobile
Leggi tutte le 598 recensioni
  
Recensioni (598)
Filtra recensioni
598 risultati
Valutazione
428
152
14
3
1
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
LinguaTutte le lingue
Altre lingue
428
152
14
3
1
Scopri i commenti dei viaggiatori:
Filtra
Aggiornamento elenco in corso…
11 - 16 di 598 recensioni
Recensito il 3 dicembre 2013

Forse non sarà stupendo ma sicuramente riconvertire una vecchia acciaieria in un parco non è cosa da poco, inoltre il risultato è apprezzabile con pareti trasformate in zone da aarmpicata, gasometri convertiti in piscine dove fare immersioni, aree dove passeggiare, correre o andare in bici, bar e locali per mostre.
Un ottimo lavoro anche se a tratti un pò triste...
Ci sono stato un paio di volte e la cosa che più mi ha colpito è come siano riusciti a trasformare l'unica cosa che hanno di storico ( si perchè ricordiamoci che qua non hanno nulla se non le loro fabbriche) in un parco.

Data dell'esperienza: ottobre 2013
Grazie, Matteoinferiesempre
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito il 1 giugno 2013

Questo parco è un rarissimo esempio di riconversione di un vecchio impianto per preservare la memoria industriale di un’area e farne una sede di eventi culturali. Alla base c’è l’esistenza di un vecchio impianto della Thyssen, fondato nel 1901 e, dopo alterne vicende legate anche alle due guerre mondiali, chiuso nel 1985 a causa della sovrapproduzione di acciaio in Europa. Il parco è stato inizialmente aperto nel 1994 e gradualmente migliorato fino all’installazione del nuovo sistema di illuminazione notturna nel 2009. Erano gli anni in cui ero spessissimo a Duisburg per lavoro ma non l’ho visto completato e mi era rimasta la curiosità di vederlo. Oggi è un luogo di grande interesse. Di giorno la visita non è particolarmente spettacolare, per chi non esperienza di questo tipo di impianti, a parte la salita all’altoforno n. 5 che funge da torre panoramica dall’alto dei suoi 78 metri. Di notte diventa invece tutto molto suggestivo data l’illuminazione degli impianti con luci colorate. Non si può andare nella Ruhr senza vedere un impianto siderurgico e questo parco è particolarmente attraente per gli esperti e per i semplici curiosi.

Data dell'esperienza: settembre 2012
2  Grazie, PPCI-BG
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito il 7 novembre 2012

Solo ruggine e silenzio. Lontano da tutto . Ma che attrazione è?
Bello il verde intorno , il parco, ma la fabbrica abbandonata?
Io non ho capito!

Data dell'esperienza: novembre 2012
2  Grazie, galateaLecco
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito il 12 ottobre 2012

Durante la notte, l'illuminazione rende il tutto più austero, minaccioso. Le visite guidate accompagnate da fiaccole appaiono e scompaiono qua e la tra gli impianti ed i tubi dell'industria. Si può salire anche soli, a piedi, fino alla cima degli altiforni tramite un labirinto di passerelle in ferro che piano dopo piano, metro dopo metro, diventano sempre più buie e meno rassicuranti. La cima dell'impianto è una panoramica su tutta la Rhur, le gambe tremano e l'entusiamo sale al massmo. All'ingresso del parco un carettaeristico pub e un teatro anch'essi ricavati dagli impianti dismessi ma non demoliti, anzi, rivalutati e convertiti egregiamente. Un esempio da seguire per tutto il resto del mondo, invece di demolire: recuperare, e spazio alla cultura.

Data dell'esperienza: settembre 2012
Grazie, ciaro75
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Queste recensioni sono state tradotte automaticamente dall'inglese. Mostrare la traduzione automatica?
Recensito 2 settimane fa da dispositivo mobile

Data dell'esperienza: dicembre 2018
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Visualizza più recensioni