Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“Visita”
Recensione di Diga del Vajont

Diga del Vajont
Al n.1 in classifica su 18 Cose da fare a Erto e Casso
Certificato di Eccellenza
Dettagli sull'attrazione
Recensito 31 maggio 2018

Trovarsi davanti una montagna là dove c'era una valle fa immaginare la distruzione creata quella sera di ottobre dagli uomini nel pieno disprezzo della vita.
Con questo non bisogna dare della bestia a chi l'ha costruita, perché la diga è resistita all'impatto essendo costruita a regola d'arte,restando quasi intatta come un monito per le generazioni future.
Da consigliare la visita guidata sul coronamento.

Grazie, Giuseppe G
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensioneRecensioni (623)
Valutazione
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua
  • Altre lingue
Filtra

36 - 40 di 623 recensioni

Recensito 28 maggio 2018

Nel silenzio di una giornata di maggio piovosa, visitare con un'ottima guida la diga del Vajont, simbolo della tragedia del 9 ottobre 1963, è stata un'esperienza indimenticabile. Consiglio: arrivare presto al mattino per pagare il biglietto.

Grazie, Stefano V
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 22 maggio 2018 da dispositivo mobile

È un posto che merita la visita. Visita che deve esser fatta in punta di piedi per onorare le vittime della tragedia. Per chi non soffre di vertigini il giro sul coronamento con le preparate guide è fondamentale

Grazie, Mario B
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 13 maggio 2018 da dispositivo mobile

Che dire .. emozionante sufreale pazzesco inconcepibile una ferita difficile da rimarginare una strage annunciata ... insomma di definizioni e aggettivi non si finisce a etichettarla... resta un esempio a noi e al mondo di come l'uomo deve ancora imparare dalla natura. E un esempio di come si passa sopra l'etica e la vita di migliaia di persone per il dio denaro. Detto cio tutto molto suggestivo e toccante...a rendere ancor piu paradossale la perfezione di quest'opera cosi ben fatta e dal grande effetto scenico. Da consigliare la visita guidata. Tel. Alla proloco sul sito ce numero perche in base al periodo cambia anche l'orario di ingresso!

1  Grazie, tocia1973
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Vedi altre recensioni
Recensito 2 maggio 2018

Premetto il senso della recensione: il luogo ha una sua tragica sacralità e dovrebbe essere una tappa d'obbligo per comprendere le conseguenze della stupidità umana. Proprio per questo ci si dovrebbe approcciare a questo disastro con il rispetto che merita una tragedia che ha comportato la morte di quasi 2.000 persone di cui quasi un quarto erano bambini.
Trasformare il luogo di una tragedia in un'attrazione turistica con tanto di biglietto, visita guidata e baracchini per gli hot dog mi pare una immensa schifezza. Tra l'altro tale carrozzone turistico è organizzato dall'ente di un Parco naturale friulano (la diga è in territorio friulano) mentre i paesi devastati sono soprattutto in territorio veneto, ma questo non è nemmeno elemento essenziale Semmai aggiunge schifo allo schifo. Però non è un caso che l'atteggiamento del paese di Longarone, di chi sotto il muro d'acqua ci ha lasciato le persone, è del tutto diverso: la chiesa di Longarone invita a riflettere su questi fatti e ricorda chi è morto nel disastro, nome per nome, riuniti magari in famiglie (intere famiglie sono state spazzate via) cui dedicare una preghiera.
Ho provato io vergogna per questi soggetti che speculano sulla morte di 2.000 persone. Ritengo che sarebbe stato più giusto invitare chi visita il sito ad un atteggiamento di composto rispetto per le vittime della tragedia e magari ad una preghiera per chi in essa ha perduto la vita. invece gli si chiedono tot euro per potersi fare la foto sulla sommità della diga e poi via ... mangiamoci tutti un bel panino con l'hamburgher.
VERGOGNATEVI

11  Grazie, SteVe250367
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.

Gli utenti che hanno visto Diga del Vajont hanno visto anche

Longarone, Provincia di Belluno
 
Erto e Casso, Provincia di Pordenone
Erto e Casso, Provincia di Pordenone
 

Conosci Diga del Vajont? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.

Richiedete il vostro profilo