Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“Piccolo ma interessante”

Museo del Tesoro del Duomo
Al n.7 in classifica su 54 Cose da fare a Vercelli
Maggiori dettagli sull'attrazione
Dettagli sull'attrazione
Durata consigliata per la visita: Meno di 1 ora
Descrizione del proprietario: Il Museo del Tesoro del Duomo si snoda in un’ala del Palazzo Arcivescovile, e racconta la storia plurimillenaria della diocesi di Vercelli e della Cattedrale di S. Eusebio, primo vescovo della città e del Piemonte. Il percorso espositivo si snoda in alcune stanze al pianterreno, in parte affrescate nel Cinquecento, alle quali si uniscono altri due ambienti al primo piano. L’esposizione comprende opere di oreficeria, suppellettili e arredi liturgici, tessuti e dipinti. Ogni opera esposta si ricollega a importanti momenti della storia di Vercelli, non solo sul piano religioso, ma anche sociale, politico e artistico, per il lungo periodo che va dal III all’età contemporanea. Vari sono i temi affrontati: la città come tappa privilegiata della Via Francigena grazie alla presenza della Cattedrale e del suo prezioso Crocifisso dell’anno 1000; il potere dei vescovi vercellesi in periodo medievale e rinascimentale; la devozione suscitata dalla presenza dei reliquiari; le propaggini del mecenatismo artistico vercellese che si manifestano nel metallo, nel tessuto e nei dipinti. Nel 2015 il Museo ha presentato l’allestimento di EHONCEO, scultura contemporanea dell’artista Giorgio Sambonet, inaugurando la nuova sezione scultorea che in futuro si arricchirà di opere inedite. Per approfondire queste e altre tematiche in modo completo e per rendere fruibile a livello internazionale il patrimonio vercellese, la pannellistica del Museo è stata completamente rinnovata e presenta descrizioni in italiano e inglese. Le iniziative La complessità della collezione esposta permette di proporre ai vari pubblici eventi ordinari e straordinari spesso realizzati in collaborazione altri enti, inserite nella rassegna semestrale Passeggiando tra Sacro e Profano. Oltre alle visite guidate e ai laboratori didattici proposti ordinariamente agli istituti scolastici di ogni ordine e grado, sono infatti spesso organizzate visite mirate alla conoscenza di particolari periodi o aspetti, conferenze, workshop e laboratori per adulti. Il Museo è inoltre aperto alle nuove frontiere tecnologiche nel campo della conservazione e dello studio dei beni culturali essendo spesso parte di progetti scientifici nazionali e internazionali. La Pinacoteca Al piano superiore del Palazzo Arcivescovile si trova la Pinacoteca, che comprende un nucleo di opere pittoriche comprese cronologicamente tra il XV e il XVIII secolo. La Pinacoteca è aperta al pubblico ogni primo sabato del mese e per scolaresche e gruppi anche dal martedì al venerdì dalle 9 alle 12, previa prenotazione.
Recensito 13 marzo 2017

Nel bel palazzo vescovile si trova questo piccolo, ma interessantissimo museo. Il pezzo forte è sicuramente il "Vercelli book" di cui è normalmente visibile una copia, ma talvolta è esposto anche l'originale (nel museo è diponibile un elenco di date). Questo libro, pur non avendo nulla di "artistico", ha un'enorme importanza dal punto di vista filologico in quanto rappresenta uno dei primi esempi di testo scritto in inglese antico e la sua presenza a Vercelli è di per sè una curiosità: non per nulla era conosciuto come" il libro che nessuno sapeva leggere". Oltre al libro ci sono da vedere crocefissi, calici, paramenti sacri e altri tesori tra cui uno splendido scrigno di provenienza limosina. Da non perdere anche gli splendidi soffitti a cassettone del palazzo.

2  Grazie, dellangelo54
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
MuseoTesorodelDuomo, Direttore alle Museo del Tesoro del Duomo, ha risposto a questa recensione.Risposta inviata 18 aprile 2017

Grazie mille per la recensione! A presto

Segnala la risposta come inappropriata
Questa risposta rappresente l'opinione personale del rappresentante della direzione e non di TripAdvisor LLC
Scrivi una recensione
Recensioni (26)
Valutazione
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua

3 - 7 di 26 recensioni

Recensito 11 febbraio 2017

Il museo del Tesoro del Duomo si trova all’interno del Palazzo Arcivescovile della città di Vercelli.
All’interno di esso si trovano diverse opere che fanno parte del patrimonio della Cattedrale di Sant’Eusebio.
Ci sono tessuti, crocifissi, dipinti opere scultoree, calici, reliquiari e al piano superiore è possibile vedere la stanza abitata dal Papa Giovanni Paolo II durante la sua visita alla città.
Forse una delle maggiori opere è il Vercelli Book, un manoscritto in pergamena redatto in Inghilterra che contiene gran parte della produzione poetica in antico inglese.
All’interno del Palazzo Vescovile, su precedente prenotazione, è possibile visitare la ricca Pinacoteca Arcivescovile.

1  Grazie, icab01
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
MuseoTesorodelDuomo, Direttore alle Museo del Tesoro del Duomo, ha risposto a questa recensione.Risposta inviata 14 febbraio 2017

Grazie mille!

Segnala la risposta come inappropriata
Questa risposta rappresente l'opinione personale del rappresentante della direzione e non di TripAdvisor LLC
Recensito 3 gennaio 2017

Se siete a Vercelli, dopo aver visitato la basilica del Sant'Andrea, non vi resta che incamminarvi verso il Duomo, facilmente raggiungibile a piedi, per bussare ad un grande portone di legno per avere dispiegati davanti ai vostri occhi alcune delle meraviglie dell'arte medievale (e non solo) vercellese. Il museo è piccolo ma estremamente ricco: le opere che esso conserva hanno un grande valore e ben pochi musei possono vantare di possedere oggetti d'abito librario e suntuario così antichi e raffinati. I pezzi forti per me restano: la legatura del codice C, il crocifisso ottoniano (andate a visitare anche quello di Pavia!) e il reliquiario limosino. Il museo offre la possibilità di partecipare a laboratori didattici rivolti in particolare ai bambini e alle scolaresche, così come permette di visitare la ricca collezione di codici antichi per questioni di studio o per semplice curiosità. Infine, ultimo particolare ma non per questo meno importante, è possibile scattare fotografie senza doverle fare di nascosto come dei ladri! Anzi! Il curatore è felice se le fate e le condividete on line.
Consiglio assolutamente di visitarlo!

2  Grazie, Katia C
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
MuseoTesorodelDuomo, Direttore alle Museo del Tesoro del Duomo, ha risposto a questa recensione.Risposta inviata 5 gennaio 2017

Grazie mille Katia! Certamente...il Museo è totalmente fotografabile e tutte le foto possono essere condivise sui social, utilizzando anche l'hashtag #mtdvercelli!
A presto!

Segnala la risposta come inappropriata
Questa risposta rappresente l'opinione personale del rappresentante della direzione e non di TripAdvisor LLC
Recensito 7 novembre 2016 tramite dispositivo mobile

Un museo straordinario, con pochi visitatori come spesso accade in questa Italia distratta. Pezzi grandiosi, come il crocifisso d argento dell XI secolo o il Codex Vercellensis del IV, con la versione latina antica dei Vangeli, la "Itala" precedente alla Vulgata dì San Girolamo. Personale preparato, cortese e premuroso

Grazie, Marco P
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
MuseoTesorodelDuomo, Responsabile relazioni pubbliche alle Museo del Tesoro del Duomo, ha risposto a questa recensione.Risposta inviata 9 settembre 2017

Grazie mille per la sua recensione!

Segnala la risposta come inappropriata
Questa risposta rappresente l'opinione personale del rappresentante della direzione e non di TripAdvisor LLC
Recensito 29 agosto 2016 tramite dispositivo mobile

Siamo stati al Museo del Tesoro del Duomo in occasione di una serata in cui venivano abbinate birre particolari a magici manoscritti del Medio Evo. L'ambiente è ottimo, la serata ben costruita, soprattutto grazie alle straordinarie cultura e professionalità degli operatori del Museo. I manoscritti visti erano straordinari e sono stati illustrati in maniera esemplare e coinvolgente. La degustazione di ottime birre abbinate a prodotti da forno di grande qualità ha completato una serata davvero speciale.

Grazie, dave_1477
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
MuseoTesorodelDuomo, Responsabile relazioni pubbliche alle Museo del Tesoro del Duomo, ha risposto a questa recensione.Risposta inviata 31 agosto 2016

Grazie mille!

Segnala la risposta come inappropriata
Questa risposta rappresente l'opinione personale del rappresentante della direzione e non di TripAdvisor LLC

Gli utenti che hanno visto Museo del Tesoro del Duomo hanno visto anche

Vercelli, Provincia di Vercelli
 
Vercelli, Provincia di Vercelli
Vercelli, Provincia di Vercelli
 

Conosci Museo del Tesoro del Duomo? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato,
rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.

Richiedete il vostro profilo