Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“L'artista sciamano”
Recensione di Polo Espositivo L'Arca

Polo Espositivo L'Arca
Al n.9 in classifica su 55 Cose da fare a Vercelli
Maggiori dettagli sull'attrazione
Dettagli sull'attrazione
Descrizione del proprietario: A Vercelli, presso Arca, Chiesa di San Marco un grande evento. La mostra raccoglie una quarantina di opere che ricostruiscono cronologicamente la carriera artistica dei “giganti dell’avanguardia”, dagli esordi alla celebrità.
Recensito 13 maggio 2014

Mostra interessante e ben articolata. Ricercate le opere di Kandinsky esposte, valorizzate anche dall'accostamento alla cultura sciamanica.Buone anche le audioguide comprese nel prezzo d'ingresso. Singolare e molto promettente incontrare eventi di questo genere in cittadine come Vercelli soprattutto quando si tratta di arte moderna . Molto ben fornito il book shop. Personale disponibile.Abbiamo parcheggiato in prossimità del centro vicino Stazione FS, una passeggiata gradevole di alcuni minuti. Molto interessante è anche il centro storico con la particolare sinagoga (aimè per lo più chiusa al pubblico)

Grazie, bosismino
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensioneRecensioni (48)
Valutazione
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua
Filtra

38 - 42 di 49 recensioni

Recensito 21 aprile 2014

Io e la mia famiglia abbiamo visitato la mostra in giorno di Pasqua. Avevo fatto i biglietti on line (come sempre quando posso....giusto per evitare code e lungaggini). Ho chiesto di accedere alla mostra benché avessi prenotato in altro orario. Eravamo arrivati in anticipo e cortesemente la biglietteria ci ha permesso di entrare poiché non c'era in quel momento troppa affluenza. Splendide le opere di Kandinsky esposte, dal mio punto di vista valorizzate anche dall'allestimento. Molto ben fornito il book shop. Abbiamo parcheggiato in prossimità della Stazione FS di Vercelli e da lì l'Arca è facilmente raggiungibile a piedi in pochi minuti. Una passeggiata resa anche più gradevole dalla presenza della Basilica di Sant'Andrea che vale la pena visitare lungo il percorso.

1  Grazie, debora m
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 6 aprile 2014

un museo super interessante da visitare con calma.Personale gentile e disponibile e visita che scorre grazie a delle strepitose videoguide che accompagnano con commenti interessanti le varie tappe della mostra.Un poco difficle arrivarci e praticamente impossibile il parcheggio.Per fortuna con una passeggiata si arriva subito agli estremi del centro storico dove qualche posto macchina in piu' è disponibile

Grazie, andrea f
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 15 luglio 2013

l'arte moderna è sempre un po' difficile da vedere, figuriamoci comprenderla... ma sicuramente molto affascinante! é incredibile che una città come Vercelli ospiti collezioni del genere, e per fortuna!! Opere meravigliose, ma devono piacere ovviamente. L'8 marzo l'arca ha anche aderito ad una bellissima iniziativa: ingresso gratis (audioguida compresa) per tutte le donne: che bel modo di festeggiare! L'unico neo per me è l'ingresso un po' caro per solo 2 sale di esposizione, rispetto ad altri musei, penso ad esempio a Torino, di ben altre dimensioni......

Grazie, giuliaveronese
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Vedi altre recensioni
Recensito 5 giugno 2013

Anche quest'anno, come da alcuni anni a questa parte, ho avuto modo di visitare la mostra legata alle Collezioni Peggy Guggenheim. Bello spazio espositivo, non grandissimo, raccolto del quale voglio raccontarvi la storia.
Diversi anni fa mi trovavo a Vercelli e mio suocero mi accompagnò a comprare la verdura in un mercato coperto. Grande fu la mia sorpresa ed il mio sgomento nel constatare che si trattava dell'interno di una chiesa gotica, anche se la facciata - rifatta - non lo facesse completamente supporre.
Ero già molto colpita negativamente dalla città: qua è la si intravvedevano altre costruzioni di pregio in stato di decadimento ed abbandono, e non sapevo spiegarmi come una provincia abitata in buona parte da agricoltori benestanti non avesse l'orgoglio di valorizzarne il patrimonio artistico, vero biglietto da visita della città.
Anni dopo sono stata piacevolmente raggiunta dalla notizia che nell'antica chiesa di S. Marco non solo era stato sfrattato il mercato, ma l'interno era stato recuperato come spazio museale denominato Arca: si tratta di una specie di parallelepipedo inserito all'interno della chiesa che ospita mostre temporanee a carattere internazionale, ed all'esterno di esso- al termine del percorso - permette di conoscere la storia della chiesa, ammirarne le strutture e constatare lo stato di avanzamento dei lavori di recupero degli affreschi, che sono in massima parte staccati ed ospitati altrove, così come l'altare.
Per ben 5 o 6 anni ha ospitato mostre a tema in collaborazione con la Peggy Guggenheim Collection: quest'anno l'argomento erano gli anni '60 nella collezione, oltre l'informale, verso la Pop Art. Pezzi belli, spesso conosciuti, importanti, anche se lo spazio museale non permette l'esposizione di troppe opere. La mostra di quest'anno mi è piaciuta particolarmente, anche se in realtà ogni tema è l'occasione per presentare opere di grande rilievo.
Peccato che a fine maggio, nei giorni in cui la compagnia di S. Paolo - nell'intento di promuovere la città - donasse l'abbonamento musei a quanti avevano prenotato nei Musei di Vercelli, la mostra fosse teminata, perché poteva essere una bella scoperta quanti non la conoscevano.
Comunque anni fa, in concomitanza con una di queste mostre, era stato allestito un treno d'epoca che portava gratuitamente i visitatori da Torino. Bellissima esperienza, purtroppo non ripetuta.
Il personale è sempre stato gentilissimo: un anno mi sono presentata alla cassa accorgendomi di aver smarrito la tessera musei, ed un'addetta, premurosissima, si è data molto da fare per farmi avere subito un duplicato.
Collegate con queste mostre ci sono sempre interessanti attività gratuite, quali la visita guidata in bus della città, i giri in bicicletta, il tè col cardinale in Sant'Andrea, ecc...
Anche l'aspetto della città è migliorato: c'è stata più attenzione per buona parte degli ambienti d'interesse della città, le case importanti risultano ristrutturate e segnalate con cartelli, ha preso l'aspetto di una città d'arte che prima non aveva, anche se molto deve essere ancora compiuto, come lamenta un'altra persona.
Ad esempio, accanto al Palazzo di Giustizia ( che è una specie di antica fortezza situata in una bella piazza invasa da auto) c'è una costruzione di pregio, che a leggere quanto scritto sul tabellone dei lavori mai eseguiti e che dovevano terminare nel 2010, dovrebbe trattarsi del Teatro dei Nobili, transennato da anni e preda di erbacce e cespugli che radificano sui muri e sui tetti. E' in stato di abbandono totale, ed il sospetto è che si attenda che crolli da solo per rendere l'area edificabile e farci qualche orribile costruzione, che in ogni caso deturperà l'armonia della piazza. Vercellesi, svegliatevi!!!! E' casa vostra!
Comunque devo ammettere che molto è già stato fatto, e consiglio di tener d'occhio i prossimi appuntamenti che ci presenterà l'Arca, sempre interessanti ed originali.

Grazie, cat215
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.

Gli utenti che hanno visto Polo Espositivo L'Arca hanno visto anche

Vercelli, Provincia di Vercelli
Vercelli, Provincia di Vercelli
 
Vercelli, Provincia di Vercelli
 

Conosci Polo Espositivo L'Arca? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.

Richiedete il vostro profilo