Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“Come vivere in un quadro...”
Recensione di La Camosciara

La Camosciara
Al n.2 in classifica su 16 Cose da fare a Civitella Alfedena
Certificato di Eccellenza
Dettagli sull'attrazione
Recensito 7 novembre 2017

Appena scesi dalla macchina ci si rende subito conto di essere in un posto meraviglioso...camminare tra i sentieri con sullo sfondo montagne talmente ricche di vegetazione di vari colori da sembrare dipinte...d'autunno ancor più magiche ... Sicuramente da rivedere per poter rivivere la sensazione di camminare in un quadro...

Grazie, vincri
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensioneRecensioni (597)
Valutazione
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua
  • Altre lingue
Filtra

55 - 59 di 597 recensioni

Recensito 7 novembre 2017 da dispositivo mobile

Molto bello il percorso per arrivare alle cascate . Ben curato dalle staccionate alla pulizia del posto .

Grazie, Willy2010
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 2 novembre 2017

Personalmente al contrario di quanto leggo, a me non interessa ne dei 4 euro di parcheggio né della strada asfaltata che si percorre per arrivare alle cascate (tantomeno del trenino a pagamento). Se ci si vuole immergere nella vera natura selvaggia, il Parco Nazionale non manca di certo di punti che possano accontentare chiunque.
Il problema, ben più grave, è un altro. Camminando lungo il sentiero principale, ci si imbatte spesso in stupendi cavalli apparentemente selvatici che pascolano tranquillamente nei prati. Ma se ci si concentra bene su di loro, si noterà che molti hanno le zampe anteriori legate strettissime con una corda non più lunga di 30cm. Cavalli con le zampe legate che non possono praticamente muoversi. Il tutto in un contesto bellissimo, di natura, profumi e viste meravigliose. Tutta un'apparenza quindi? Naturalmente, dopo aver chiesto a uno dei ragazzi addetti all'entrata, mi hanno risposto che si tratta di un'usanza che si tramanda da anni e che i proprietari dei quei cavalli lo fanno con quelli che tendono a scappare. Per me non ci sono parole. Legare le zampe a un cavallo è come tagliare le ali ad un uccello. Il tutto nel luogo per eccellenza dove il rispetto per la Natura e l'ambiente la fanno da padroni. Spero solo che tutti, dopo aver letto questa recensioni ci facciano caso, e che qualcosa si muova. Io sicuramente approfondirò la questione.
Quindi il mio punteggio è riferito solo a questo, per quello che potrete vedere qui e in tutto il parco, non basterebbe una semplice recensione positiva per quanto bello e unico sarà.

5  Grazie, Andrea D
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 1 novembre 2017 da dispositivo mobile

Luogo magnifico per chi è alla ricerca di sentieri di varia difficoltà da percorrere o per chi vuole semplicemente passare una giornata in mezzo alla natura, l’attrazione infatti dispone anche di un trenino che fa continuamente la spola su e giù.

1  Grazie, Antonio C
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Vedi altre recensioni
Recensito 1 novembre 2017 da dispositivo mobile

Sono stato qui per la prima volta circa un paio di mesi fa e già da appena arrivato, ho avuto un contatto ravvicinato non con uno ma con ben 4 cervi!! Sembravano abituati agli umani e si sono fatti avvicinare fino a nemmeno 30 cm! Un'esperienza unica e con il sottofondo del richiamo del cervo maschio che a cadenza regolare, corteggiava gli esemplari femmine! Fantastico! La mia Nikon è impazzita quel giorno per le troppe foto scattate! Dopo quell'avventura ci siamo tornati da soli, mia moglie ed io, per continuare l'escursione fino alle cascate delle tre Cannelle e delle Ninfe! In autunno ci sono dei colori che mammamia che ve lo dico a fare?! Il percorso è accessibile a tutti, anche in bici dato che si può scegliere di fare quello interamente asfaltato di circa 3km e, una volta arrivati alla "piazzola", si può decidere se proseguire verso le cascate (a circa 10 minuti di sentiero escursionistico) o di prendere il sentiero per il "belvedere" sulle "Dolomiti d'Abruzzo" con circa un'oretta di sentiero leggermente più impegnativo.
Si parte sempre dall'area parcheggio/ristoro/picnic, finemente attrezzata e con una vista dell'anfiteatro montuoso mozzafiato.
Da ritornarci questo inverno con la neve perché non vedo l'ora di poter fotografare un esemplare di cervo maschio da vicino o, magari, un orso bruno!

Grazie, Manuel M
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un viaggiatore di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.

Gli utenti che hanno visto La Camosciara hanno visto anche

Barrea, Provincia di L'Aquila
Civitella Alfedena, Provincia di L'Aquila
 
Civitella Alfedena, Provincia di L'Aquila
Scanno, Provincia di L'Aquila
 

Conosci La Camosciara? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.

Richiedete il vostro profilo