Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“Non si può non venire”

Recensito 12 luglio 2011

L'isola di mal di ventre é situata al largo della costa occidentale della Sardegna e fa parte di un'area marina protetta.
disabitata presenta resti del periodo nuragico.
La flora é costituita dalla macchia mediterranea con lentisco,cisto, rosmarini e palma nana più erbe basse.
La fauna é formata da uccelli migratori e marini, cormorani, gabbiani reali e corsi, testuggini.
L' isola é raggiungibile con escursioni che partono dal lungomare di Putzu Idu con partenze ogni ora; ogni partenza é collegata a un rientro in un'ora determinata, per cui l'escursione dura circa sei ore.
Non esistendo nell'isola locali di ristoro, é necessario portarsi il pranzo a sacco; inoltre é consigliabile l'ombrellone.
Sulla costa orientale dell'isola sono disposte varie spiaggie, mentre la costa si presenta con pareti di granito a strapiombo sul mare.
Per le comitive é possibile noleggiare un barcone, dove viene servito un ristoro a base di pesce.

1  Grazie, carlo47
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensione
Recensioni (344)
Valutazione
Tipo di viaggiatore
Periodo dell'anno
Lingua
  • Altre lingue

297 - 301 di 344 recensioni

Recensito 28 febbraio 2011

Quasi ogni anno torno in Sardegna per le vacanze estive, e nonostante ciò non mi ha ancora stufato!
Sto parlando della Sardegna ancora un pò sconosciuta al turismo o perlomeno meno sviluppata turisticamente, cioè la costa ovest, più precisamente della Penisola del Sinis!
Ci sono spiagge per ogni gusto, dal quarzo bianco, alla roccia, alla sabbia fine... il mare ovviamente trasparente pulito!
Il pesce è ottimo, consiglio di andare all'Ittiturismo La Peschiera!
e soprattutto vale davvero la pena un'escursione sull'isola di Mal di Ventre. E' stupenda e incontaminata.

1  Grazie, Parapul
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 21 gennaio 2011

Avendo come basa d'appoggio un B&B a Cabras, ho girato in lungo e in largo la penisola del Sinis: km e km di spiagge stupende, mai affollate neanche in altissima stagione, c'è posto per tutti! E' necessario attrezzarsi per bene perché i posti di ristoro sono pochi, sconsigliato a chi cerca una vacanza 5stelle, consigliato a tutti coloro che hanno un po' di spirito di avventura!

1  Grazie, Vitas74
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 14 novembre 2010

La penisola del Sinis è un'area marina protetta in provincia di Oristano. Caratterizzata dal classico mare sardo, cristallino ed invitante e da spiagge prevalentemente bianche o di quarzo bianco. Una leggera brezza accompagna il calore del sole... il sito archeologico di Tharros a completare questo trionfo di natura... la spiaggia di San Giovanni di Sinis con il paesino non ancora asfaltato a sottolineare questa sua caratteristica selvaggia. Le spiagge di Is Arutas, Maimoni e Mari Ermi incredilmente accecanti sotto il sole grazie a tutti questi granelli di quarzo bianco..e la stella marina che vedo ad appena 2 metri dalla spiaggia, così rossa in contrasto al bianco della sabbia e all'azzurro del mare... tutto questo semplicemente in questa bellissima oasi, fortunatamente protetta dalla mano dell'uomo...

3  Grazie, Sissi46
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Recensito 17 settembre 2010

Ci siamo stati a giugno e ci siamo tornati a settembre : un po' di maestrale per ricordarti che sei in Sardegna , durato i classici tre giorni : per fortuna due prima del nostro arrivo! Poi una brezza sottile , giusto per non sentire quanto ancora è caldo il sole di settembre , il mare smeraldo e spiagge chilometriche di sabbia quarzifera bianco-rosa lucente, pochissimi fortunati ancora a scaldarsi sdraiati a distanza sufficiente per sentire solo il frangersi delle onde ... e basta! Questa la spiaggia di Maimoni nei giorni in cui siamo stati a passare un Week End prolungato: merita veramente per ricaricarsi e poi il pesce appena pescato , i muggini dello stagno di Cabras e le orate , le spigole e le triglie , in una parola irrinunciabile!!

4  Grazie, altek
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.

Gli utenti che hanno visto Penisola del Sinis - Isola di Mal di Ventre hanno visto anche

 

Conosci Penisola del Sinis - Isola di Mal di Ventre? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato,
rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.

Richiedete il vostro profilo