Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

“Un vero castello” 4 su 5 stelle
Recensione di Castello della Rancia

Castello della Rancia
Contrada Rancia | Strada Statale 77, Tolentino, Italia
+39 0733 973349
Sito web
Migliora questo profilo
Al n.2 in classifica su 5 Cose da fare a Tolentino
Certificato di Eccellenza
Maggiori dettagli sull'attrazione
Dettagli sull'attrazione
Descrizione del proprietario: Costruito come fattoria fortificata nella metà dell'IX secolo il Castello della Rancia all'inizio era probabilmente una sorta di casa-torre con strutture autonome per la difesa delle derrate agricole. Viene ampliato e adattato nel XIV secolo per volontà di Rodolfo II da Varano, senza perdere la la sua funzione originaria, e utilizzato come dimora signorile. Ricopre un ruolo primario nelle vicende storiche del luogo fino alla metà del XVI secolo, mentre dal 1581, gestito dai Gesuiti, ritorna ad essere casa colonica e deposito alimentare a seguito della pacifica dominazione della Chiesa. Probabilmente il termine "Rancia" è una corruzione della parola "grancia" cioè granaio (dal francese grange, mutuato dal latino granica), nome che i Camaldolesi e altri ordini monastici diedero alle loro fattorie fortificate. In seguito alla soppressione della Compagnia di Gesù, disposta dal papa Clemente XIV nel 1773, la proprietà del castello passa alla Camera Apostolica che nel 1829 lo vende al nobile casato dei marchesi Bandini, ora principi Giustiniani Bandini. Date importanti da ricordare sono il 2 e il 3 maggio del 1815, giorni della furibonda battaglia detta "della Rancia" o di "Tolentino" quando l'intera zona diventa campa di scontro tra l'esercito francese di Gioacchino Murat, re di Napoli e cognato di Napoleone, e le truppe austriache di Federico Bianchi. L'importanza di quest'evento nella storia d'Italia è tale da essere ritenuto l'esordio del Risorgimento italiano. Lungo i secoli al Castello della Rancia si sono soffermati grandi personaggi della storia come Braccio da Montone, Francesco Sforza. Tra questi, anche papa Pio VI, la cui sosta al Castello venne celebrato dal marchese Bandini nel 1782 attraverso un arco trionfale che ancora oggi si può ammirare lungo la Strada situato a pochi metri dal castello stesso.
Perugia
Contributore livello
19 recensioni
6 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 40 voti utili
“Un vero castello”
4 su 5 stelle Recensito il 13 gennaio 2012

Il castello della Rancia visibile dalla superstrada che porta a Tolentino, è un invito a fermarsi per una visita. Adagiato nella pianura si erge con una struttura possente, è ben tenuto, facilmente visitabile. Le mura di cinta, il ponte levatoio danno subito l'idea di un vecchio castello; di sera illuminato è veramente suggestivo, l'atmosfera che sprigiona è quella di un maniero ricco di fascino.

Visitato a Gennaio 2012
È utile?
Grazie, Rita M
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.
Scrivi una recensione

72 recensioni dei viaggiatori

Valutazione dei visitatori
    18
    36
    12
    6
    0
Data | Punteggio
  • Greco per primo
  • Inglese per primo
  • Italiano per primo
  • Qualsiasi
  • Tutte le più recenti in italiano
Italiano per primo
Perugia, Italia
Contributore livello
140 recensioni
78 recensioni per questa attrazione
common_n_attraction_reviews_1bd8 122 voti utili
“Un castello nella pianura di Tolentino”
4 su 5 stelle Recensito il 19 agosto 2011

Il Castello della Rancia sorge lungo la strada statale 77 e merita una sosta. Si tratta di un castello del Trecento che è stato restaurato recentemente. L'edificio è davvero maestoso. Una delle sale ospita il museo civico archeologico Silverj altre invece sono dedicate alla battaglia del 1815 che si è svolta nelle sue vicinanze fra le truppe napoletane di Murat e quelle austriache. Abbiamo girato liberamente tutte le stanze, molte delle quali completamente spoglie. Mi ha particolamente colpito il mastio alto 25 metri. Il biglietto di ingresso costa 4 euro. All'ingresso ci hanno fornito inoltre molto materiale utile per la visita di Tolentino (piantina, opuscoli, etc. ). Il castello è aperto tutti i giorni tranne il lunedì, orari: 10/12.30 e 15/18.30.

Visitato a Agosto 2011
È utile?
Grazie, laura1034
Questa recensione rappresenta l'opinione personale di un membro di TripAdvisor e non di TripAdvisor LLC.

Gli utenti che hanno visto Castello della Rancia hanno visto anche

 
Urbisaglia, Province of Macerata
Caldarola, Province of Macerata
 

Conosci Castello della Rancia? Condividi la tua esperienza!

Proprietari: qual è la vostra versione dei fatti?

Siete proprietari o gestori di questa struttura? Richiedete gratuitamente il profilo per tenerlo aggiornato, rispondere alle recensioni e tanto altro ancora.

Richiedete il vostro profilo