Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

I nostri cinque giorni sull'isola di Vis

Udine, Italia
Contributore livello
10 post
1.008 recensioni
I nostri cinque giorni sull'isola di Vis

Abbiamo trascorso 5 giorni sull’isola di Vis nella seconda metà di giugno, periodo a mio avviso ideale per godere appieno delle gioie che questa splendida isola sa donare.

Per raggiungere Vis, ci si imbarca sul traghetto Petar Hektorović, della compagnia Jadrolinija, in partenza da Split; la traversata dura circa 2 ore e mezza. Il porto, dal quale partono i traghetti, è facilmente raggiungibile, seguendo le molte indicazioni presenti dall’uscita dell’autostrada in poi.

Una possibile soluzione alternativa, se viaggiate senz’auto, è imbarcarsi sul catamarano veloce, che raggiunge Vis in circa 1 ora e mezza, con sosta intermedia a Hvar.

Il traghetto arriva nel porticciolo di Vis, capoluogo dell’isola, formato dalle tre frazioni di Luka, Kut e Lučica, che si susseguono l’una all’altra lungo la costa della profonda insenatura sulla quale si affaccia il paese.

La passeggiata di un paio di km da una frazione all’altra è molto gradevole e tranquilla, vista la quasi totale assenza di veicoli motorizzati; consiglio di goderla nel tardo pomeriggio, quando il caldo diminuisce e la brezza marina porta refrigerio e profumi di mare.

Nel paese di Vis si trova un’ampia offerta di alloggi (appartamenti, hotel, piccole pensioni) e di ristorazione (ristoranti, “konobe”, fast-food), nonché negozi di ogni genere, banche (con diversi sportelli bancomat), panifici, uffici di noleggio (biciclette, scooters, auto, barche). Insomma, tutto quanto è necessario per trascorrere una bella vacanza, adatta a tutti gli stili ed a tutte le tasche. Per la cronaca, noi abbiamo alloggiato alla pensione Dionis, su una piazzatta sul lungomare, a circa 300 m dal molo di attracco del traghetto.

Lasciando Vis (collocato ad est), esiste una strada di circa 10 km, di più recente costruzione, che conduce direttamente a Komiža, secondo paese dell’isola per grandezza e situato esattamente su un’insenatura dalla parte opposta (ad ovest).

Tutti consigliano tuttavia di esplorare l’interno dell’isola percorrendo la strada più vecchia, che attraversa le campagne, collegando tra loro i piccoli e pittoreschi villaggi di Milna, Rukavac, Podstražje, Podselje, Plisko Polje, solo per citarne alcuni. Consiglio di seguire la strada guidando senza fretta, godendo le viste sui vigneti (a Vis si producono discreti vini, quali il bianco autoctono Vugava, ed il rosso Plavac), sulle vecchie case in pietra, sulle vallate, che si alternano alle scoscese pareti delle colline che le racchiudono.

Per gli appassionati di cucina, la campagna offre molteplici soluzioni davvero eccellenti (noi abbiamo provato l’agriturismo Maxo a Podselje, e la konoba Roki’s a Plisko Polje; entrambi specializzati in un’ottima “Peka”), a prezzi decisamente inferiori a quelli di Vis, a mio avviso piuttosto alti a causa della frequentazione di velisti di fascia alta (per intenderci, quella degli yacht da 20 m e più).

Anche sul capitolo balneazione, Vis ha molto da offrire, con spiagge di sabbia (Zaglav, Stončica, dove si trova un’ottima konoba), roccia (Bili Bok, naturista), e ciottoli misti a roccia (Srebrena), col denominatore comune di un mare cristallino e di una gradevolissima tranquillità, anche in caso di notevole affluenza.

I paesi sulla costa offrono diverse possibilità di escursioni in barca sulle isolette vicine, nelle quali sono presenti bellezze naturali (molto decantata la Grotta Blu sull’isola di Biševo) e spiagge solitarie; solitamente, tali escursioni, che includono il pranzo, partono al mattino intorno alle 10 e rientrano verso le 5 del pomeriggio.

Se si vuole tornare con un souvenir, tipicità di Vis sono un dolce a base di fichi e finocchietto (o altre erbe), i capperi (passeggiando sull’isola, si vedono molti fiori di cappero sui muri delle vecchie case), i vini (Vugava e Plavac).

Non mi dilungo oltre, anche per dar modo di scoprire qualche sorpresa, in quest’isola sorniona ed affascinante, luogo dal quale si parte col desiderio di ritornare…

Croazia
Esperto locale
di Croazia, Slovenia, Montenegro, Bosnia e Erzegovina, Barca a vela, Macedonia, Serbia
Contributore livello
8.740 post
8 recensioni
1. Re: I nostri cinque giorni sull'isola di Vis

Grazie Daniele del tuo diario di viaggio, sicuramente utile a tutti i viaggiatori che vogliono conoscere Vis.

Inserito nelle Faq. " I vostri diari di viaggio"

Tromsø, Norvegia
Contributore livello
92 post
158 recensioni
2. Re: I nostri cinque giorni sull'isola di Vis

ciao daniele, per chi non ci va con l'auto come ci si sposta sull'isola? per chi cerca spiaggie e mare e' ideale?

grazie!!

Croazia
Esperto locale
di Croazia, Slovenia, Montenegro, Bosnia e Erzegovina, Barca a vela, Macedonia, Serbia
Contributore livello
8.740 post
8 recensioni
3. Re: I nostri cinque giorni sull'isola di Vis

Meglio avere un auto o almeno uno scooter per raggiungere le spiagge meno frequentate.

Firenze, Italia
Contributore livello
23 post
674 recensioni
4. Re: I nostri cinque giorni sull'isola di Vis

Ciao, io sono appena tornato. Sia a Vis che a Komiza è possibile noleggiare scooter e auto. Lo scooter per 5 gg ti costa circa 100 euro.

L'unico collegamento pubblico è da Vis a Komiza con bus a 25 kn, gestito da Nauticki Centar Komiza.

Spero di essere stato utile.

Roma, Italia
Contributore livello
8 post
89 recensioni
5. Re: I nostri cinque giorni sull'isola di Vis

salve,un informazione:ad agosto specie periodo di ferragosto è possibile trovare calette con due tre persone oppure no?

e comunque è una meta poco affollata?

Grazie mille

Croazia
Esperto locale
di Croazia, Slovenia, Montenegro, Bosnia e Erzegovina, Barca a vela, Macedonia, Serbia
Contributore livello
8.740 post
8 recensioni
6. Re: I nostri cinque giorni sull'isola di Vis

L'isola di Vis è una meta che è stata scoperta dal turismo non più di 25 anni fa.. infatti prima era una base navale della marina jugoslava.

Da allora è lentamente entrata tra le mete più ricercate del turismo tutto sole e relax soprattutto per le baie e cale nascoste che offre. Se ne parla diffusamente qui delle calette più caratteristiche

https://www.tripadvisor.it/ShowTopic-g424971…

Vis non è molto affollata ma ferragosto anche a Vis ormai trovi turisti in abbondanza soprattutto i velisti che raggiungono le spiagge meno accessibili via mare.... sfido chiunque che possa garantirti la privacy su spiagge che sono pubbliche.

Ti suggerisco di affittare una piccola imbarcazione in modo che anche tu possa raggiungere le baie più nascoste e tranquille.

Modificato: 29 febbraio 2016, 23:29
7. Re: I nostri cinque giorni sull'isola di Vis

-:- Messaggio dallo staff di TripAdvisor -:-

Il topic è stato chiuso perché altri utenti hanno segnalato che la discussione è esaurita o che risale a un po’ di tempo fa. Ti invitiamo a creare un nuovo argomento di discussione o a rispondere ad uno più recente. Per discussione esaurita si intende quando chi l'ha aperta non ha partecipato da diverso tempo, oppure quando il numero dei messaggi OT (Off-Topic: fuori tema) è elevato, o quando viene effettuato necrobumping (scrivere messaggi su un topic inattivo da diversi mesi o anni).

Per leggere il regolamento dei forum di TripAdvisor, visita: http://www.tripadvisor.it/pages/forums_posting_guidelines.html

I messaggi che non rispettano le linee guida vengono cancellati, e TripAdvisor si riserva il diritto di cancellare messaggi senza spiegazioni.

Cancellato il: 05 settembre 2017, 23:19
Ottieni le risposte alle domande più frequenti su Island of Vis.