Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

bako national park

Venezia, Italia
Contributore livello
72 post
5 recensioni
bako national park

ciao a tutti!

ho cercato info in internet ma non si trova molto...ho inviato una mail ma non mi hanno risposto..

vorrei avere info per fare 2 gg al bako national park...

è possibile in fai da te?

se qualcuno ha esperienza in merito sarebbe interessante avere info in piu!!

grazie

Bologna, Italia
Esperto locale
di Dubai, Koh Samui, Singapore, Thailandia, Malesia
Contributore livello
5.811 post
491 recensioni
1. Re: bako national park

Ciao Apple, benritrovata.

sei la prima persona, a dire il vero, che vuole fare due giorni al Bako :)) non ho mai sentito altri.

il parco è ben raggiungibile in giornata da Kuching. E nel Sarawak ci sono anche tante altre cose da fare.

 

 Come l'escursione a Batang Ai con visita alle longhouse degli indigeni, per la quale occorre sì stare via una notte.

Se poi sei interessata al parco Mulu, qui occorre stare via più di una notte (oltre a dover aggiungere un altro volo interno).

Magari ci legge qualcuno che ha pernottato al parco Bako, non si sa mai.

Desenzano Del
Contributore livello
65 post
2. Re: bako national park

Noi avevamo fatto tutto in un giorno solo, ma onestamente ci era dispiaciuto non fermarci li una notte....

L'unica cosa è che i bungalow ci erano parsi un pò fatiscenti esternamente, ma non so dire come poi siano effettivamente all'interno.

In un giorno riesci tranquillamente a fare il percorso "base", quello dove c'è alta concentrazione di animali, ma se ti piace la natura e le camminate credo che fermarsi una notte sia l'ideale.

Visto che Ritafant ha parlato del Mulu, noi ci siamo stati 3 notti e ci è rimasto nel cuore !!

Modificato: 07 ottobre 2013, 18:28
Bologna, Italia
Esperto locale
di Dubai, Koh Samui, Singapore, Thailandia, Malesia
Contributore livello
5.811 post
491 recensioni
3. Re: bako national park

@flopperina, ciao

io non sono ancora stata (sarà sempre una buona scusa per tornare in zona) al Mulu, ma immagino sia molto bello, leggo sempre tanto entusiasmo da chi l'ha visitato :)

Roma, Italia
Esperto locale
di Sri Lanka, Maldive
Contributore livello
10.162 post
72 recensioni
4. Re: bako national park

anche noi avevamo programmato 2 notti a Bako, ma il primo giorno abbiamo visto cosi tanti animali, abbiamo deciso tenere il giorno in più per vedere un altro posto. (avevamo pochi giorni a disposizione) è passato un po di mesi, ma questo weekend, se riesco, scrivo un piccolo riassunto con video e foto :)

Venezia, Italia
Contributore livello
72 post
5 recensioni
5. Re: bako national park

ho letto le varie recensioni in internet e sembra proprio che valga la pena fermarsi una notte...anche per fare il percorso notturno...io amo natura e animali..

ShawnWithCaterina attendo tue news!!

Bologna, Italia
Esperto locale
di Dubai, Koh Samui, Singapore, Thailandia, Malesia
Contributore livello
5.811 post
491 recensioni
6. Re: bako national park

@Apple,

se ti piacciono gli animali, tieni presente fin da ora che in Sarawak c'è una meraviglia che da sola vale il viaggio. E pensa che si raggiunge con solo 30/40 minuti da Kuching, e la visita dura qualche ora.

Sto parlando del Semenggoh Nature Reserve, il centro di riabilitazione per gli Orang Utan.

E' veramente emozionante. Le recensioni tripadvisor.it/Attraction_Review-g298309-d15…

@SwC, attendo anche io di vedere foto e video :)))

Roma, Italia
Contributore livello
147 post
27 recensioni
7. Re: bako national park

ciao, era da un po' che non entravo nel forum e ora ho visto questo messaggio, forse ti posso aiutare. sono stata al Bako ad aprile, in fai da te e da sola.

Una notte al Bako secondo me vale la pena tantissimo, due magari è un po' troppo.

Conviene stare la notte per un motivo fondamentale: è più probabile che riesci a vedere le scimmie nasiche. Poiché escono fuori principalmente la mattina presto e al tramonto, se vai in giornata quando arrivi sono già più o meno le 10 e sono andate via, e l'ultima barca per ripartire va via verso le 15/16 mentre le scimmie escono perlopiù al tramonto. Ma se sei molto fortunato puoi vederle lo stesso....

In ogni caso ti consiglio una notte.

Puoi prenotare la visita nell'ufficio dei parchi che si trova in città a Kuching (consulta anche il sito del sarawak forestry) dove ti prenotano direttamente il letto in dormitorio (o la camera se preferisci). I dormitori sono parecchio spartani ma i letti tutto sommato comodi, e comunque costa pochissimo

senti, ti scrivo il mio resoconto di viaggio (tagliato) direttamente, poi se hai bisogno di altre info contattami :)

"Anche oggi sveglia presto, alle 8 devo prendere l’autobus per il Bako NP.

In circa 40 minuti si arriva dove c’è la prima reception del parco e l’imbarcadero. Avevo appuntamento sul bus con i due ragazzi italiani ma non sono saliti, suppongo che non si siano svegliati. Comunque trovo altri viaggiatori con cui condividere la barca. Il Bako NP si trova su una penisola, e l’ingresso principale dove ci si registra e da cui partono i percorsi trekking si raggiunge con 20min. di barca.

La procedura è solo un tantino complicata, unico neo secondo me di tutta l’organizzazione: si deve prenotare, già dall’andata, anche la barca per il ritorno. La barca si può dividere max in 5 persone. Di conseguenza, se come nel mio caso, quelli con cui ho diviso all’andata tornavano in giorni diversi dal mio (una coppia tornava la sera stessa, io il giorno dopo e gli altri due, due giorni dopo), per il ritorno abbiamo dovuto prenotare (e pagare) tre barche differenti.

Io a quel punto ho un po’ insistito con la signorina addetta dicendole che dovevano raggiungermi altri due italiani e che avrei diviso con loro la barca per il ritorno, quindi pur pagandola le ho detto che loro poi non dovevano prenderne un’altra. Le ho lasciato anche il mio nome e numero. Fortuna che i ragazzi (che effettivamente si erano svegliati tardi) quando sono arrivati lì, prima di prendere la barca mi hanno chiamato, gli ho spiegato tutto e loro hanno insistito con la tipa che sarebbero tornati insieme a me.

Arrivata alla reception del parco, mi sono registrata e ho lasciato il bagaglio; loro forniscono le mappe dei sentieri chiedendo solo di comunicargli quale sentiero si ha intenzione di percorrere e l’orario di partenza. Volendo si può anche prendere la guida per il trekking, ma secondo me non è necessaria, i percorsi sono tutti ben segnalati, anche come tempi di percorrenza, quindi sta poi al singolo visitatore valutare bene le proprie condizioni fisiche e scegliere il sentiero adeguato.

C’è un ristorante self-service dove si può acquistare cibo, frutta e acqua. Prendo un caffé e mi incammino.

Ho deciso di percorrere due sentieri, il primo è il Telok Paku, un sentiero relativamente breve (1.30/2hr tra andata e ritorno) che raggiunge una piccola spiaggia, poi tornata all’inizio devio per il secondo sentiero, che è un giro quasi completo del parco, il Lintang Trail (5.2km, 3.30/4hr).

Passo attraverso una vegetazione lussureggiante alternata a zone aride con sentieri rocciosi, verso la fine c’è anche uno splendido belvedere che affaccia sul mare.

Fa un caldo bestiale e devo dire che in alcuni momento ero veramente stanca, ho bevuto moltissimo e sudato ancor di più, ma comunque tra cammino e soste varie riesco a completare entrambi i trails in 5 ore e mezza totali.

Alle 16 sono di ritorno alla reception (o come loro lo chiamano, l’Headquarter) e riprendo il bagaglio, dalle 14 in poi si può fare il check-in per le stanze, così mi faccio dare la chiave di quella dove dormirò. Ho prenotato un posto in una camerata da quattro, e scopro che nella stessa stanza c’è un’altra ragazza italiana, Fabiana. Facciamo conoscenza alla reception e ci incamminiamo in camera, Dormo un po’ e più tardi vado a vedere il tramonto sul mare, e in quell’occasione, proprio vicino al ristorante e alla reception, comincio a vedere un bel numero di scimmie nasiche, e anche se sono un po’ lontane sui rami alti degli alberi mi scatta il momento fotografico e ne scatto moltissime. Il fatto è che queste rare scimmie sono uno dei motivi principali che mi hanno portato a visitare questo parco. E ho scoperto che mentre è piuttosto difficile vederle dentro la foresta, a quell’ora è facile trovarle vicino alla spiaggia. Anche la mattina presto sono lì, per cui ho capito che chi viene al parco solo in visita giornaliera ha pochissime probabilità di avvistarle perché quando si arriva dalla città sono già sparite, e quando si riparte (le ultime barche partono alle 15.00) non sono ancora scese.

Ceno insieme a Fabiana e agli altri due italiani che nel frattempo ci hanno raggiunto, ceniamo presto perché alle 20.00 è prevista una passeggiata notturna insieme ai rangers e noi abbiamo deciso di partecipare.

Non si vedono molti animali, riusciamo a vedere solo in lontananza su un albero gli occhi di un mammifero raro, il loris lento, e per il resto alcuni uccelli kingfisher e parecchi insetti, tra cui vari insetto stecco, un paio di scorpioncini, vari ragni, un serpente e una minuscola rana albina, velenosa.

18 aprile

Verso le otto e raggiungo Fabiana al bar per fare colazione, abbiamo deciso stamattina di fare insieme un altro trekking di tre ore a/r, il Telok Pandan Kecil, un bellissimo percorso, nemmeno particolarmente faticoso, che porta ad un plateau roccioso da cui c’è una spettacolare vista della baia sottostante. Durante il percorso, forse a causa delle piogge di stanotte, incontriamo strane piante che il giorno prima né io né lei avevamo visto, e vari insetti tra cui un enorme scorpione di almeno 12cm che avvistiamo all’improvviso proprio sul gradino di roccia su cui ci stiamo arrampicando!

Siamo a poche decine di metri dal rientro quando si scatena un violento acquazzone, andiamo a sederci al ristorante e nel frattempo ci raggiungono i ragazzi che volevano fare lo stesso nostro trail ma vengono colti in pieno dalla pioggia e rinunciano...."

questi i prezzi ad aprile

Bus per Bako NP 3.50myr a tratta

Bako NP:

ingresso 20myr

barca 47myr (che si può dividere fino a 5 persone) a tratta

pernottamento in camerata da 4 - 15.90myr

escursione serale coi rangers 10myr

riguardo al semenggoh nature reserve (quello degli oranghi) se non li hai mai visti allora vale la pena, ma se li hai visti in altri posti (io li avevo visti nella jungla a sumatra) l'esperienza a mio parere è deludente, troppo turistica e "costruita"

per qualsiasi cosa sono qui

ciao

Alessandra

Roma, Italia
Contributore livello
147 post
27 recensioni
8. Re: bako national park

ah, a proposito, quando dovresti andare?

Venezia, Italia
Contributore livello
72 post
5 recensioni
9. Re: bako national park

eccomi finalmente..chiedo susa ma ho avuto un lutto in famiglia e per un po' l'organizzazione delle vacanze si è bruscamente interrotta...

dunque io dovrei andare ad agosto (metà agosto)...

le tue info mi sono veramente utili..e sono molto convinta che una notte valga la pena farla!!

vedo che tu non hai scelto di avere la guida per il trekking..io invece penso che mi piacerebbe averla, se non altro perchè sicuramente ha piu occhio per gli animali..sai quanto costa avere la guida?

qualunque altra info è graditissima!!!

Desenzano Del
Contributore livello
65 post
10. Re: bako national park

Io la guida te la consiglio, più che altro perchè senza di quella sarebbe molto difficile vedere certi animali.

Loro hanno un occhio e un istinto incredibile e molto spesso ci faceva notare animali/insetti che senza di lui non avremmo mai notato, compreso un lemure volante !!

Noi avevamo chiesto ad un agenzia a Kuching, ma ora non ricordo onestamente quanto avessimo pagato. Se ti interessa posso cercare il nome e girarti il sito internet.

Ottieni le risposte alle domande più frequenti su Sarawak.