Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

La mia ultima esperienza a Sharm.

Salerno, Italia
Esperto locale
di Isole Baleari, Formentera, Ibiza
Contributore livello
887 post
23 recensioni
17 voti utili
La mia ultima esperienza a Sharm.

Il titolo può essere forviante,ultima esperienza intesa come viaggio recente,ma a Sharm ci torno sicuro :-)

Nonostante ho sempre viaggiato tanto nella mia vita, avevo sempre rimandato la mia visita a Sharm. Una volta che poi che la situazione si è normalizzata ed circa 4 anni fa,considerato anche che i prezzi più che abbordabili mi permettevano una vacanza "extra",ci sono andato anche 2/3 volte in un anno. Dall'ottobre scorso a maggio di quest'anno il villaggio in cui andavo di solito ha incrementato i prezzi di oltre il 100%. Girovagando poi nella rete per trovare qualcosa di contenuto mi sono reso conto che i prezzi erano lievitati un pò per tutti i resort,chi più chi meno. Alla fine avendo prenotato un volo a/r a dieci giorni,ho scelto un villaggio con prezzo abbordabile e per quello che ho pagato non posso assolutamente lamentarmi,perchè conoscendo già la realtà,sapevo a cosa andassi incontro. Ma per tutti i 10 giorni ho assistito a scene molto simili,più e più volte da parte dei pochi ospiti italiani. C’era chi chiamava l’Alpitour per lamentarsi,chi il proprio agente di viaggio per farsi cambiare villaggio, desistendo spesso quando gli veniva rappresentata la penale,rovinandosi di fatto la vacanza. Parlando poi con vari operatori e titolari di strutture italiani che operano a Sharm sono venuto a conoscenza del fatto che negli ultimi mesi vi è stato un incremento delle tasse di oltre il 30% diluite sui vari servizi(hotel,benzina,elettricità) che spiegherebbe l’aumento dei prezzi giustificato,ma che se rapportato alle strutture spesso fatiscenti perché negli anni di magra non sono state sistemate a dovere e abbandonate a se stesse,non corrisponde alle aspettative.

Quindi a mio avviso,concludo dicendo che Sharm non è più una vacanza economica(come negli ultimi anni),e soprattutto non una vacanza per tutti. Anche quando si spende un bel po’ di soldi non è detto che il servizio sia adeguato a quanto speso,anzi!!! La cosa più bella che nessuna tassa può intaccare è la splendita barriera corallina ed i fondali che regalano esperienze uniche,ma se non si sa nuotare o non si ama la fauna marina meglio cambiare destinazione,il gioco non vale la candela e soprattutto partire con lo spirito giusto,se spendi poco il resort varrà poco,se poi si ha un colpo di fortuna è spesso una eccezione.

P.s. Gli ultimi giorni del mio soggiorno,causa mare grosso il pontile galleggiante si è spaccato in due,io non mi sono dannato ho preso un taxi e mi sono spostato in una spiaggia attrezzata,ma quando sono partito il pontile dopo tre giorni era ancora inagibile e se ha Sharm togli il bagno in mare,ti resta poco o nulla.

17 risposte su questo argomento
Province of
Contributore livello
592 post
7 recensioni
13 voti utili
1. Re: La mia ultima esperienza a Sharm.

A mio avviso Sharm, cioè il mare di Sharm, deve essere protetto perché patrimonio dell'umanità.

Non può essere preda di turisti che cercano solo vacanze a basso costo, italiani compresi.

Negli anni ho visto di tutto e, spesso, mi sono vergognato per certi soggetti, ben venga un turismo selezionato.

Torino, Italia
Esperto locale
di Crociere, Valle del Nilo
Contributore livello
33.746 post
88 recensioni
119 voti utili
2. Re: La mia ultima esperienza a Sharm.

L'idea che Sharm è "economica" è dura a morire. Anche qui, come ovunque, la qualità si paga e ci sono hotel e resort dove non vedi certe scene e se c'è una maggiore manutenzione è perché c'è più clientela.

Inutile lamentarsi dei russi : se non ci fossero stati loro a tenere in vita Sharm, a quest'ora sarebbe tutto chiuso .

Salerno, Italia
Esperto locale
di Isole Baleari, Formentera, Ibiza
Contributore livello
887 post
23 recensioni
17 voti utili
3. Re: La mia ultima esperienza a Sharm.

Questo è fuori discussione,visto che parliamo se non della prima ma della seconda barierra corallina più bella al mondo. Durante le immersioni abbiamo passato più tempo a raccogliere immondizia che a guardare i pesci. Una tristezza infinita.

Sicilia, Italia
Esperto locale
di Grecia
Contributore livello
15.685 post
31 recensioni
8 voti utili
4. Re: La mia ultima esperienza a Sharm.

bravo,hai fatto bene,bisogna dare l'esempio per spronare gli altri al senso civico.

Torino, Italia
Esperto locale
di Crociere, Valle del Nilo
Contributore livello
33.746 post
88 recensioni
119 voti utili
5. Re: La mia ultima esperienza a Sharm.

E dire che a Sharm abbondano i raccoglitori per la raccolta differenziata.

Borgofranco
Contributore livello
233 post
18 recensioni
28 voti utili
6. Re: La mia ultima esperienza a Sharm.

Anche io penso che a Sharm come ovunque la qualita' si paga e non e pagare tanto non sempre ti garantisce la qualita'che ti aspetti...vogliamo parlare dei prezzi in Italia ? si mangia bene solitamente la pulizia e' buona .... ma se guardiamo le strutture.... Cmq lo credo bene che i turisti si incavolano coi tour operator quando arrivano nei villaggi..provate a sfogliare qualche catalogo e poi confrontatelo con le foto reali di chi ci e' stato!!!🤤 ma questo vale per tante destinazioni, dire che sono ingannevoli e'dire poco...bisogna a mio avviso cercare foto vere leggere taaante recensioni e poi essere consapevoli di come si spendono i soldi. certo chi si affuda ciecamente all'agenzia il piu delle volte rimarra'deluso

Salerno, Italia
Esperto locale
di Isole Baleari, Formentera, Ibiza
Contributore livello
887 post
23 recensioni
17 voti utili
7. Re: La mia ultima esperienza a Sharm.

Si Michela,ma più della metà dei villaggi a Sharm sono fatiscenti così come molte strade con negozi e bazar che erano sorti nel periodo del boom ma poi sono stati abbandonati. Ovvio che la mia non è un'accusa ma un dato di fatto. Se materialmente un villaggio per circa 10 anni non ha avuto ospiti è ovvio che cade a pezzi,se poi una volta tornati i turisti, che ti portano diciamo 100,ma per sistemare ce ne vogliono 150 non vai da nessuna parte.

Ciò non toglie che vale sempre la pena tuffarsi in quel mare ma bisogna anche sapere a cosa si va incontro per poi non restare deluso(non è il mio caso,perchè a me piace comunque).

Borgofranco
Contributore livello
233 post
18 recensioni
28 voti utili
8. Re: La mia ultima esperienza a Sharm.

Carioca sono d'accordo con te. bisogna appunto sapere a cosa si va incontro. Anche a me Sharm piace comunque ci vado dal 2007 e continuero'ad andarci

Sorrento, Italia
Esperto locale
di Sharm el Sheik, Sud Sinai, Puglia, Egitto
Contributore livello
3.318 post
41 recensioni
136 voti utili
9. Re: La mia ultima esperienza a Sharm.

Concordo con tante cose, forse tutte.

Anche secondo me a Sharm si va per le meraviglie sottomarine, per la magia del deserto e per il clima che consente di godere il sole 360 giorni all'anno (dai, 5 li ho tolti per scrupolo! ;.)), per tutto il resto bisogna essere elastici e non aspettarsi la vacanza da nababbi per poche centinaia di euro, se si vuole lusso si va in hotel di lusso con relativi prezzi (e spesso la qualità è comunque lontana dai nostri standard).

Chi come dici cerca le spiagge caraibiche meglio vada ai caraibi o per il buon cibo in Italia abbiamo tanti luoghi incantevoli. Ciò non vuole tagliar fuori nessuno da Sharm, dico solo che è giusto che chi venga sia pronto a esperienze diverse.

Visto il problema col pontile immagino tu sia stato a Nabq o in zona molto esposta, di solito tenendosi a sud di sharm non si hanno problemi del genere, a parte eventi eccezionali o a causa di manutenzione scarsa dei pontili.

Per quanto riguarda la spazzatura ahimè quella ormai è una cosa con cui siamo costretti a fare i conti tutti...ed ovunque, io quando vado in spiaggia dalle mie parti faccio lo stesso, raccolgo tantissima plastica e immondizia dai fondali facendo snorkeling e ho visto spazzatura anche nei poiù bei paradisi terrestri che mi è capitato di vedere, purtroppo con la plastica abbiamo inondato l'ambiente di rifiuti e la plastica ormai si trova anche in posti irraggiungibili dall'uomo.

Ultimamente pare ci sia una presa di coscienza ma ci vorranno svariati decenni (se va bene) di azioni decise e efficaci e molto lavoro attivo per sperare di ridurre il degrado che abbiamo causato noi esseri umani

Salerno, Italia
Esperto locale
di Isole Baleari, Formentera, Ibiza
Contributore livello
887 post
23 recensioni
17 voti utili
10. Re: La mia ultima esperienza a Sharm.

@Casperina

ciao Caspe,no ero a Ras um sid,come ben saprai quest'anno la primavera è arrivata tardi,infatti mi sono trovato con due giorni bollenti(e mi sono chiesto come si faccia a stare li ad agosto :-),sono tornato con la mente a Las Vegas),e due giorni di mare abbastanza mosso,ma il problema era che il pontile risente dei suoi anni ed ovviamente ha ceduto,ma la cosa più grave che per gli ultimi miei due giorni di permanenza non era stato sistemato,non so dirti poi come è finita. Ovviamente senza pontile galleggiante sei tagliato fuori da quello splendido mare. Per fortuna conosco un pò la zona e non perdendomi d'animo me ne sono andato al Al Fanar.

Rispondi a: La mia ultima esperienza a Sharm.
Verrai avvisato per e-mail quando riceverai una risposta
Ottieni le risposte alle domande più frequenti su Sharm el Sheik.