Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Frontiere in Croazia

Roma, Italia
Contributore livello
14 post
80 recensioni
Frontiere in Croazia

Il 21 agosto partirò per i Balcani e girerò con la mia macchina:

approderò a Spalato dove passerò 1 notte per poi trascorrerne altre 2 a Mostar, 3 vicino Dubvronik e infine 3 notti nell'isola di Hvar (imbarcandomi da Drvenik). L'ultimo giorno mi imbarcherò sul traghetto da Hvar (Stari Grad) per tornare a Spalato dove la notte prenderò il traghetto per tornare in Italia. Avevo anche in mente durante uno dei 3 giorni di soggiorno a Dubvronik di fare un one-day-trip nelle baie del Cattaro.

Qualcuno può darmi consigli?

Sono un po' preoccupato per il traffico e i controlli doganali (in particolare per quello doppio a Neum) dato che varcherò un po' di volte i confini.

Gita giornaliera di rafting su rapide
34 recensioni
a partire da 157,12 USD*
Più venduto
Tour in Motoscafo di Cinque Isole che
208 recensioni
a partire da 117,80 USD*
Baia di Kotor e Budva rivelati da
a partire da 69,50 USD*
7 risposte su questo argomento
Italia
Esperto locale
di Croazia, Slovenia, Montenegro, Bosnia e Erzegovina, Barca a vela, Macedonia, Serbia
Contributore livello
8.591 post
8 recensioni
1. Re: Frontiere in Croazia

Agosto è il mese delle vacanze e soprattutto più affollato dell'anno. I valichi di frontiera purtroppo sono affollati soprattutto nel weekend e le code dovete metterle in conto. Alternativa alla frontiera stradale è il passaggio in traghetto sulla penisola di Peljesac dal porto di Ploce, ne abbiamo parlato decine di volte in forum ( funzione CERCA)

Roma, Italia
Contributore livello
14 post
80 recensioni
2. Re: Frontiere in Croazia

Sì, ho già letto del passaggio in traghetto sulla penisola di Peljesac, in alternativa non è meglio arrivare a Neum per le 7 del mattino evitando fila? Fortunatamente non farò mai spostamenti da un Paese all'altro durante il weekend. Mi chiedevo, inoltre, se ci sono strade che portano a passaggi doganali in cui vi è meno affollamento e se in generale è possibile evitare code spostandosi la mattina molto presto.

Modificato: 07 agosto 2018, 10:30
Italia
Esperto locale
di Croazia, Slovenia, Montenegro, Bosnia e Erzegovina, Barca a vela, Macedonia, Serbia
Contributore livello
8.591 post
8 recensioni
3. Re: Frontiere in Croazia

Alcuni dei clienti/amici mi hanno raccontato che spesso ci sono file a tutte le ore , tipo mattina presto o sera tardi : i movimenti riguardano anche gli stessi bosniaci che rientrano dalla Croazia con acquisti . Anche il varco del lago Kuti , secondario , in Agosto è abbastanza affollato. Aspettiamo che qualcuno ci dia altri feedback.

Roma, Italia
Contributore livello
14 post
80 recensioni
4. Re: Frontiere in Croazia

Grazie mille per la risposta. Probabilmente vi sono code a tutte le ore nei weekend, speriamo siano limitate negli altri giorni, altrimenti dovrò rivedere il mio programma di viaggio per non farlo diventare un tour de force.

Roma, Italia
Contributore livello
14 post
80 recensioni
5. Re: Frontiere in Croazia

Anche se non ho ricevuto molte risposte, penso che il resoconto del mio viaggio, possa essere utile per altri utenti che vogliono attraversare questi Paesi con la loro macchina:

Nonostante viaggiassi con un veicolo non intestato a me, nessuno mi ha mai chiesto alla frontiera una delega per condurre il veicolo. Per le dogane che ho attraversato sono stati sufficienti documenti di identità in regola (passaporto o carta di identità valida per l'espatrio), libretto di circolazione e carta verde.

Il 22/08 in mattinata ho attraversato la dogana di Nova Sela-Bijaca (Croazia-Bosnia), la fila è stata minima 5-10 minuti e senza problemi. Il prezzo del casello rincarato rispetto a quanto indicato alla guida Michelin (57 kune anzichè 51), in più i Bosniaci richiedono 2 euro in entrata.

Il 24/08 verso le 10.00 ho attraversato la dogana di Trebimlja-Cepikuce (Bosnia-Croazia) trovando un personale di frontiera molto simpatico e 0 fila, evitando le lunghe code a Brgat Donji. Le strade sono in ottima condizione e ci si guida molto bene.

Sabato 25/08 poco prima delle 08.00 ho attraversato la dogana di Karasovici-Debeli Brijeg (Croazia-Montenegro) uscendone indenne dopo pochi minuti. Consiglio chiunque voglia passare questo varco di controllare prima la situazione sull'app autostradale croata HAK. I controlli nella parte croata erano molto lenti e disorganizzati e ho aspettato 15 minuti nonostante davanti a me non ci fosse praticamente nessuno, creando inutilmente coda dietro di me. Nel senso opposto al mio c'era una fila epocale, penso almeno 4 ore di attesa.

Alle ore 16.30 circa dello giorno stesso sono tornato in Croazia attraversando la frontiera Nijivice-Vitaljina. Ho deviato qui vista la fila epocale della mattina in entrata in Croazia. Pochissima attesa (10 minuti circa) nettamente meno trafficata rispetto alla dogana di Karasovici. Ad ogni modo il problema delle dogane si pone soprattutto in entrata in Croazia dal Montenegro a causa del flusso turistico. Monitorando i tempi di attesa su HAK ho notato che negli orari tra le 15.00 e le 17.00 il traffico diminuisce sensibilmente. Ad ogni modo, il traffico in Montenegro è infernale, specialmente tra Kotor e Budva negli orari di punta, nella stagione turistica girano sostanzialmente più automobili di quelle che le infrastrutture possono supportare.

Il 27/08 ho attraversato il doppio controllo doganale passando per Neum. Per quanto mi riguarda non ho avuto alcun tipo di problema. Sono state le dogane che attraversato più velocemente. A Neum i controlli sono minimi, basta avere un passaporto europeo e si passa immediatamente. Comunque sia, non ho mai trovato particolare traffico nella costa dalmata, se non nelle ore di punta nel tratto in cui si attraversa Dubrovnik.

Nella stagione turistica possono esserci tempi di attesa ai porti ed è preferibile mettersi in coda almeno 1 ora prima della partenza del traghetto che si intende prendere. Questo poichè per le tratte interne Jadrolinija non assicura il posto macchina sul traghetto e con il biglietto di acquistato si può prendere il traghetto a qualsiasi orario tra quelli previsti.

Modificato: 01 settembre 2018, 12:39
Mestre, Italia
Esperto locale
di Creta, Costa Brava, Istria, Cres, Krk
Contributore livello
11.978 post
91 recensioni
6. Re: Frontiere in Croazia

Per forza di cose il controlli in entrata in Croazia da Montenegro sono più lunghi. Entri in UE e si aprono le praterie o quasi.

Roma, Italia
Contributore livello
14 post
80 recensioni
7. Re: Frontiere in Croazia

I controlli in entrata in Croazia dal Montenegro e viceversa sono così lunghi perché esistono solo 2 frontiere di accesso (di cui quella a Vitaljina è molto piccola). Ovvio che nella stagione turistica in cui c'è davvero tanta gente che va nel Cattaro, si affolli così tanta gente. Non so poi se è stato un caso, ma nella parte croata ho trovato un personale davvero poco professionale, perdevano un sacco di tempo a chiaccherare e scherzare tra colleghi anche fuori dai gabbiotti. Nonostante nel senso opposto al mio ci fosse una fila pazzesca (mai vista una cosa così in vita mia), hanno fatto aspettare delle macchine inutilmente. Io stesso che non avevo nessuno davanti, in Croazia ho aspettato 15-20 minuti davanti ad un gabbiotto vuoto con parecchie macchine che si hanno iniziato a mettersi in coda dietro di me. Per entrare o uscire in Bosnia (Paese sempre extra UE) ho trovato sempre la situazione tranquilla. Dico questo perché ho letto che il passaggio per la doppia frontiera di Neum fosse lungo e difficoltoso, in molti consigliano addirittura di passare per la penisola di Peljesac per rimanere in territorio croato. In realtà, in tutti e due i varchi a me il passaporto nemmeno lo hanno aperto. Hanno visto dalla copertina che era un passaporto italiano e mi hanno fatto passare.

Modificato: 03 settembre 2018, 12:08
Rispondi a: Frontiere in Croazia
Verrai avvisato per e-mail quando riceverai una risposta
Ottieni le risposte alle domande più frequenti su Croazia.
Discussioni recenti