Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Mangiare e dormire in Georgia.

Aosta, Italia
Contributore livello
2.089 post
1.181 recensioni
Salva argomento
Mangiare e dormire in Georgia.

Alcune informazioni sul mangiare e dormire in questo paese ai piedi della catena del Caucaso.

Ovviamente mi riferisco alla mia esperienza, di 3 settimane in auto a nolo dopo 10 gg in Azerbaijan, esperienza dal 17 maggio all' 8 giugno.

Sul noleggio auto, questione molto importante in Georgia, farò delle considerazione a parte.

Non ho prenotato alberghi, alla sera guardavo su internet cosa proponeva la lista di booking per la destinazione del giorno dopo, sceglievo 2 o 3 indirizzi che riportavo sul navigatore e mi sono sempre trovato bene.

C'è sovrabbondanza di sistemazioni che credo non si riempiano neanche nei periodi di punta; sono alberghi sempre validissimi, puliti, generalmente nuovi o ristrutturati dal costo molto basso, tipo: camera a uno o due letti sui 70 gel = 24 euro, 3 euro e mezzo in più con la colazione se gradita.

Nelle località più grandi raramente sale il prezzo per camere equiparabili a un nuovo 3 stelle italiano. Poco più in caso di 4 stelle. Perfetta e completa fornitura di quanto necessario.

Cena: si mangia benissimo, pulitissimo e con una cucina locale, molto spinta verso il vegetariano, di mio gradimento.

Costa un terzo di quanto uno spenderebbe in Italia in locale di pari livello, tipo per tre persone, due piatti + un'insalata gigante da dividere + un dessert sui 30 euro bevande comprese.

Mezzo litro di buona birra, draft o in bottiglia, da un euro e mezzo a 2 servita al tavolo.

Vini sciolti da 2 euro al litro, una bottiglia sui 5 euro per il bianco e 7 per il rosso o il rosè.

Questo per i vini con tecnica europea, cioè con l'asportazione delle bucce di uva durante la fermentazione ; i vini approntati con tecnica georgiana (che lascia le bucce a fermentare, generando vini più aspri) hanno prezzo quasi uguale.

La Georgia è un paradiso del vino, ma non so dire altro perchè non sono un bevitore di vini.

Colazione. Questo è stato il nostro cruccio.

Premesso che per usanza pregressa io e i miei figli non facciamo mai pranzo in viaggio (di norma invece in Italia non facciamo cena), la colazione sarebbe importante, e in Georgia viene approntata anche bene, ma gli orari sono indeglutibili per noi.

A Signagi (g dure come in tedesco), la città più bella della Georgia, il nostro grandioso hotel la serviva a partire dalle 10.00 am ! Altrove, dalle 9.00, raramente alle 8.00.

Inaccettabile per i nostri ritmi, al mattino uscivamo prestissimo facendo compere di frutta e brioches ai markets sempre aperti in Georgia, poi andavamo alle stazioni di benzina, sempre aperte, ove come minimo vengono serviti latte cappuccini caffè ristretto o doppio o americano cioccolate tè.

 Il tutto in un bell'ambiente sempre con wi-fi (in merito: non abbiamo comprato sim, il wi-fi c'è sempre dappertutto e telefonavamo con whats o skype).

Quindi: nessun problema in Georgia per vitto e allogio (solo l'ora della colazione può essere ostica a qualcuno tra cuiil sottoscritto).

Aggiungo: si trovano facilmente bei bar ove bere in viaggio.

31 risposte su questo argomento
roblot
Contributore livello
99 post
95 recensioni
Salva risposta
1. Re: Mangiare e dormire in Georgia.

Grazie mille Giancarlo per questa recensione!

MI fa piacere ritrovarti in questo forum ... sarò il mese di settembre tra Georgia e Armenia (30 agosto- 2 ott) e sono contenta di aver trovato questa tua precisa recensione.

Purtroppo non riesco ad aggiungere altri giorni per Azerbaijan, se non fare una tappa di 3 gg a Baku da Georgia.

Hai già postato questo tuo viaggio in dettaglio? LO vedrei molto volentieri per trarre indicazioni.

Le tue indicazioni ricevute per l'Uzbekistan lo scorso anno, sono state utili e preziose.

Un caro saluto

Roberta

Aosta, Italia
Contributore livello
2.089 post
1.181 recensioni
Salva risposta
2. Re: Mangiare e dormire in Georgia.

@ roberta50pd.

Ritengo di aver sbagliato la programmazione del mio viaggio dall'8 maggio all'8 giugno, i primi 10 gg in Azerbaijan in taxi e gli altri 22 in Georgia con auto. Consideravo l'Azerbaijan un tappabuchi per fare 32 gg e ritenevo 22 gg sufficienti per la Georgia.

Invece a posteriori ritengo che l'Azerbaijan vada visitato per più tempo da solo includendo il Naxcivan.

Inoltre, i 10 gg dell'Azerbaijan dovevo aggiungerli alla Georgia partendo almeno 15gg dopo per eliminare il fango da neve disciolta se non la neve stessa.

 

Tu stai 33gg, e alla Georgia aggiungi l'Armenia (su cui non mi pronuncio non essendoci stato) e vorresti andare 3 di questi gg a Baku.

Mio parere: Baku è interessantissima, più di Tbilisi, ma c'è anche Sheki + la vicina Kish che meritano una

 visita possibile solo muovendosi, molto facilmente, in taxi.

Troppo tempo per te, 33 gg non bastano per Armenia + Georgia, figurati aggiungendo un assaggio di Azerbaijan, ove oltretutto per entrarci dovresti non avere visti armeni.

 

In Georgia se fai l'itinerario culturale più strade del Caucaso senza voli pindarici come me ti bastano 20/22 gg, che potresti unire a una decina in Armenia.

Problema auto, da scegliere tra una standard 2x oppure un 4x4 leggero oppure un massiccio 4x4.

Dipende da dove vuoi andare. Non so dove arrivi e riparti nè se ti porti appresso un'auto dall'Armenia in Georgia, ammesso si possa.

Se vuoi info, dimmi.

roblot
Contributore livello
99 post
95 recensioni
Salva risposta
3. Re: Mangiare e dormire in Georgia.

Ciao Giancarlo e grazie per le risposte.

Ho deciso di non andare x 3 gg in Azerb e di tenere questo paese per un altro viaggio e visitarlo bene.

Non ero convinta fin dall'inizio ma mi ero lasciata un po' tentare dalla curiosità... poi la tua opinione mi ha dato la risposta definitiva.

Quanto al nostro itinerario - come ho scritto anche a FDB - non prevede trekking per motivi di salute ma solo camminate. Quindi sarà un percorso culturale ma anche di montagna per vedere le città (vedi Svaneti/antiche torri)

Ma cosa intendi dicendo: più strade del Caucaso?

Inoltre: noi amiamo usare anche i mezzi locali per i collegamenti facilmente raggiungibili, per altre zone prenderemo l'auto. Puoi dirmi quali tariffe hai trovato?

Arriviamo su Tbilisi e da lì torneremo, dedicheremo 15 gg circa alla Georgia, poi andremo in Armenia e rientreremo in Georgia per visitare Khaketi, Telavi, Sighnaghi, David G alla fine di settembre dato che è il periodo della vendemmia.

Cosa ne pensi?

Grazie ancora della disponibilità.

Un saluto Roberta

Aosta, Italia
Contributore livello
2.089 post
1.181 recensioni
Salva risposta
4. Re: Mangiare e dormire in Georgia.

Itinerario culturale più strade non impegnative del Caucaso = 20 giorni. Tu ne dedichi 15 alla Georgia, devi prescindere da certe zone e quelle di base non le vedi tutte.

Vai sul sito Avis e trovi tutti i prezzi per auto. Io ho speso 42 euro al giorno per una Renault Duster 4x4 sostituitami poi con una Toyota Land Cruiser allo stesso prezzo, km liberi e 300 euro di franchigia.

I mezzi locali, alias Taxi, non ti portano esattamente dove vuoi, in Georgia si bighellona e ci vuole l'auto.

15 gg giostrali così: Tbilisi un giorno max, poi Mishketa-Ananuri- Stepantsmina- confine russo- Kutaisi per Bagrati e Gelati - Mestia - poi Borjomi- castello Rabati- Vardzia (bel percorso, da preferire a Gareja ove non vai senza 4x4)- Bakuriani- Signagi- Telavi ove ti sbizzarrisci coi dintorni (auto indispensabile, coi taxi spendi di più e bus non ce ne sono). Chiedi pure.

roblot
Contributore livello
99 post
95 recensioni
Salva risposta
5. Re: Mangiare e dormire in Georgia.

Ciao Giancarlo,

rieccomi, ho letto attentamente i tuoi consigli. Alla fine ho deciso che - se non dovesse accadere qualcosa che mi faccia cambiare idea - faremo solo Georgia. Ho un paio di temi fotografici che sto pensando di sviluppare e dovrò dedicare tempo per le ricerche. Quindi ad Azerbaijan e Armenia dedicheremo altro viaggio.

Quanto all'auto che prenderemo, ho bisogno di chiederti se tu sai come si procede per la traduzione della patente tramite ambasciata georgiana. Ho provato varie volte inutilmente e oggi pomeriggio richiamerò.

Grazie ancora e buona giornata

Aosta, Italia
Contributore livello
2.089 post
1.181 recensioni
Salva risposta
6. Re: Mangiare e dormire in Georgia.

Che domanda... a me da Avis- hotel Marriott in piazza della Libertà - non mi risulta abbiano chiesto di vedere la patente, in ogni caso sia io sia i miei due figli - codrivers- possediamo tutti la patente italiana + quella internazionale. Se ce l'hanno chiesta (ma non ricordo, tutto è stato molto veloce) non abbiamo fornito alcuna traduzione.

Il tuo problema nel mio caso non è esistito, credo che per te sarà lo stesso e in ogni caso se una compagnia non accettasse le tue due patenti non tradotte, allora cambia compagnia.

Con chi noleggi e quando parti?

roblot
Contributore livello
99 post
95 recensioni
Salva risposta
7. Re: Mangiare e dormire in Georgia.

Le informazioni ricevute da altri viaggiatori sono che:

- i noleggiatori non chiedono né la patente internazionale, né la patente tradotta... a loro basta effettuare il noleggio

- altra cosa se, qualora nella sfortunata ipotesi, vieni coinvolto in un incidente e hai a che fare con la polizia, avere la patente debitamente tradotta e in regola con le richieste ufficiali ti permette di non andare incontro ad altri problemi.

Partiamo il 29 agosto ma non prenderemo l'auto tutto il mese... Tbilisi e dintorni faremo con marshrutke etc. Quanto al noleggio sto pensando con chi Un amico ha noleggiato con un locale e si è trovato bene, risparmiando anche.

Aosta, Italia
Contributore livello
2.089 post
1.181 recensioni
Salva risposta
8. Re: Mangiare e dormire in Georgia.

Quale patente tradotta, italiana o internazionale? A mio avviso, quest'ultima già tradotta in più lingue è giuridicamente ineccepibile.

Da chi noleggiare: conta molto l'età dell'auto, la sua potenza, il 4x4, la serietà mondiale della società noleggiatrice. Io con 42 euro ho avuto Duster prima e Land Cruiser poi. Sono prezzi minimi. Km liberi, 300 euto o dollari di franchigia...

A Tbilisi non ci sono dintorni da vedere, la stessa Misketa ti obbligherebbe, oltre al tragitto dalla città all'hotel che con l'auto trovi più facilmente ottimale perchè le distanze comunque esistono, devi mettere in conto 15 km andata+ tempo sosta + 15 km ritorno dal monastero di Jivari, imperdibile per panorama e costruito.

Se torni a Tbilisi per prendere l'auto da Misketa perdi tempo.

roblot
Contributore livello
99 post
95 recensioni
Salva risposta
9. Re: Mangiare e dormire in Georgia.

Ciao Giancarlo,

ho definito il programma e alla fine faremo soltanto Georgia.

Armenia , come Az, in futuro.

Questa volta vogliamo concederci un po' più di libertà e non avere già programmato e fissato tutto tutto fin da ora. Anche se prederemo qualcosa, vivremo di più il momento.

Ad un certo punto prenderemo sicuramente l'auto e all'arrivo a Tbilisi raccoglieremo delle informazioni.

Grazie per avermi fatto riflettere con le tue osservazioni.

Al rientro inserirò il mio report.

Ah.... sono finalmente riuscita a prendere la comunicazione con l'ambasciata di Roma.

La persona che mi ha risposto mi ha assicurato che possiamo usare tranquillamente la patente italiana senza alcuna traduzione. Quindi procederemo così ;)

Un caro saluto e alla prossima

Roberta

Brescia, Italia
Esperto locale
di Uzbekistan, Firenze, Toscana
Contributore livello
1.214 post
241 recensioni
Salva risposta
10. Re: Mangiare e dormire in Georgia.

Ciao Roberta secondo me in 30 gg qualche gg di Armenia ci può stare. Sono sceso oggi da Shatili ora tbilisi domani Armenia prima Alaverdi poi Jerevan.

Rispondi a: Mangiare e dormire in Georgia.
Verrai avvisato per e-mail quando riceverai una risposta
Ottieni le risposte alle domande più frequenti su Georgia.