Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Situazione Sabah 2018?

Contributore livello
11 post
20 recensioni
Situazione Sabah 2018?

Ciao a tutti,

ho prenotato il volo intercontinentale per il mio viaggio di nozze A/R su Singapore, e dopo 3/4 giorni a Singapore vorremmo visitare il Borneo e fare anche mare (abbiamo in tutto 17 giorni pieni).

Com'è attualmente la situazione nel Sabah?Ho letto che lì il mare è stupendo e sarebbe ottimo se potessimo fare tutto nel Borneo (escursioni+mare) senza doverci spostare nella Malesia peninsulare...

La Farnesina ha lasciato invariata l'allerta ma vorrei sentire dei pareri "concreti"...

Grazie

Martina

6 risposte su questo argomento
Milano, Italia
Esperto locale
di Malesia, Mondo subacqueo, Seychelles
Contributore livello
1.811 post
69 recensioni
1. Re: Situazione Sabah 2018?

Ciao, ormai sono molti anni che la situazione è la stessa.

Opinione strettamente personale e senza nessuna pretesa di consiglio: la zona si può visitare senza grandi problemi, probabilmente è più pericoloso andare a Londra o Parigi in questo momento. Resta il fatto che essendo sconsigliata dalla Farnesina, non sei coperta da alcuna assicurazione in caso di problemi di qualsiasi tipo.

Il mare del Borneo è molto bello ma frequentato quasi esclusivamente da sub, e i prezzi sono piuttosto alti.

Roma
Esperto locale
di Emirati Arabi Uniti, Malesia, Brunei Darussalam
Contributore livello
1.334 post
116 recensioni
2. Re: Situazione Sabah 2018?

Ciao a tutti,

Confermo quanto è stato scritto nel post precedente.

Mi trovai in Borneo, nel 2013, nel vivo degli scontri tra i ribelli di Jamalul III e l’esercito malese nella zona del Lahad Datu, ed ho avuto modo di seguire molto da vicino tutte le vicende. Ero già stato in Sabah quattro anni prima, avendo modo già da allora di constatare i problemi (secondo me enfatizzati) relativi alla sicurezza nella regione.

Pubblicai a suo tempo lunghi post qui sul forum di TA, che credo possano ancora essere reperiti con la funzione “cerca” digitando sicurezza Sabah.

Cerco qui, comunque, di riassumere in estrema sintesi i termini della questione.

Jamalul III, erede del Sultanato di Sulu (uno dei pochissimi sultanati soppressi in Malaysia, mentre gli altri ancora esistono, anche se i sultani non hanno più i poteri del passato) ha sempre rivendicato la sua sovranità sul territorio del Lahad Datu. Un gruppo di suoi seguaci, provenienti dalle Filippine (dove Jamalul viveva in esilio) sbarcò sulle coste del Borneo, uccidendo alcuni poliziotti malesi. Il governo reagì con uno spiegamento di forze assolutamente sproporzionato alla minaccia: corpi speciali, mezzi corazzati e artiglieria pesante ebbero rapidamente ragione delle poche decine di seguaci di Jamalul. I motivi di insicurezza di quella parte del Borneo avevano perciò origine da diatribe che potremmo definire tribali. Ormai Jamalul III è morto e la sua vasta parentela (molte centinaia di persone) è sotto stretta osservazione da parte del governo malese. Nel Sabah, tuttavia, c’è un’altra fonte di relativa insicurezza, che deriva da dall’immigrazione clandestina dalle Filippine.

Nel 2009 mi trovavo a Pom Pom (isola di una bellezza spettacolare) quando, una notte, una lancia con una famiglia di filippini assai male in arnese approdò a pochi metri dal nostro bungalow. La vigilanza li allontanò subito, ma dalle isole malesi dell’arcipelago di Sipadan le Filippine si vedono benissimo ad occhio nudo, tanto sono vicine.

Gli immigrati irregolari dalle Filippine sono per la maggior parte brava gente, individui poverissimi che tentano di sbarcare nella vicina e più ricca Malaysia per cercare fortuna. Il controllo di polizia malese è strettissimo ed in ogni isola c’è una guarnigione di polizia palesemente armata. Nella capitale del Sabah, Kota Kinabalu la comunità di irregolari filippini è assai consistente e, dato che tra migliaia di onestissimi poveri diavoli ci può essere sempre qualche pecora nera, la sicurezza nelle periferie, specie di notte, può presentare qualche problema in più rispetto al vicino e sicurissimo Sarawak (lo testimoniano le inferriate alle finestre, che non ho visto in altre zone del Borneo).

Detto questo, non mi risultano (salvo eventuali recentissimi casi di emulazione) che vi siano in Sabah particolari problemi legati al terrorismo, molto più presenti in altre aree del globo.

Personalmente, non avrei problemi a tornare in Sabah, ovviamente curando i consueti accorgimenti in materia di sicurezza validi dappertutto, ma non ci andrei con bambini piccoli al seguito.

Vale quanto già detto nell’altro post in materia assicurativa, considerato che la mèta è ufficialmente sconsigliata.

Perugia, Italia
Contributore livello
4 post
68 recensioni
3. Re: Situazione Sabah 2018?

Vai Martina, vai... nessun problema, gente sempre disponibile e sorridente, il Sabah è spettacolare. Io sono tornato tre mesi fa. Nulla è però come la scalata del Kinabalu che ti consiglio dal profondo. Prenditi il tuo tempo e ammira il Borneo da 4095 mt. La spiaggia più bella di tutta la regione è quella di Karambunai, due strutture... Nexus o Shangri-la Rasa Ria.

Leggi le mie ultime recensioni e se hai domande scrivi!

Modificato: 19 aprile 2018, 23:25
Contributore livello
11 post
20 recensioni
4. Re: Situazione Sabah 2018?

Grazie mille per i suggerimenti :) gentilissimi!

Milano, Italia
Contributore livello
397 post
307 recensioni
5. Re: Situazione Sabah 2018?

Ciao, visto che sono anni ormai che monitoro la situazione nel Sabah, vorrei riportare un link che mostra come, nonostante la meta sia sempre sconsigliata, in realtà nell'ultimo anno non ci sono stati incidenti e spero che il 2019 sarà per noi la volta buona https:/…advisory.php

Perugia, Italia
Contributore livello
4 post
68 recensioni
6. Re: Situazione Sabah 2018?

Ci sono stato solo sei mesi fa con la famiglia e non ho trovato terroristi imbottiti di C4 in tutto il Sabah nemmeno in cima al Kinabalu... solo persone amichevoli, sorridenti e benessere diffuso. Inutile dire turisti in ogni dove. Poi se vogliamo prendere in considerazione tutti i warning reports anche quelli che prefigurano situazioni che anticipano anche le più ambiziose intenzioni dei governi allora dovremmo "accontentarci" dell'Italia (non tutta tra l'altro).

Rispondi a: Situazione Sabah 2018?
Verrai avvisato per e-mail quando riceverai una risposta
Ottieni le risposte alle domande più frequenti su Malesia.