Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Siccità

Stimigliano, Italia
Contributore livello
15 post
6 recensioni
1 voto utile
Siccità

Salve,

Partirò tra 15 gorni per la Namibia e ho sentito dire che ci sono problemi con l'avvistamento degli animali a causa delle pozze più raggiungibili che sono attualmente senza acqua per via della siccità... c'è qualcuno informato o che per esempio è tornato da poco e ha qualche esperienza diretta in merito ? Grazie mille a tutti

9 risposte su questo argomento
Castelletto sopra
Contributore livello
239 post
4 recensioni
1. Re: Siccità

In effetti già un altro utente ha parlato di difficoltà nell'avvistamento animali a Etosha. Purtroppo quest'anno è così un po dappertutto e forse Etosha è quello che paga maggiormente per la sua specificità specie per i self drivers che vanno "alla cieca". Stavolta non si potrà speculare sulla fortuna. per questo tipo di viaggiatori direi che per quest'anno è meglio dirigersi a nord nella zona caprivi dove l'acqua, seppur diminuita, è permanente.

Tuttavia alcune pozze nell'etosha sono bagnate artificialmente e gli animali non scappano essendo che etosha è completamente recintato. Suggerisco pertanto di informarsi ai gate quali sono le pozze con acqua e concentrare li i vari game drive, oppure di andare con una guida primi di andare per conto vostro. In questi punti la concentrazione di animali dovrebbe essere addirittura eccezionale perché come detto, il parco è recintato, gli animali devono stare li e non possono migrare, tutto questo a patto di sapere ovviamente dove andare. Evidentemente mi immagino che lungo le strade per andare da una pozza all'altra si veda poco o nulla (qualcuno ha scritto di questo), ma ripeto, secondo me è solo questione di informarsi sulle pozze con acqua e di girare solo ed esclusivamente in quelle pozze. Insomma, mai come quest'anno conta il "saper dove andare".

Modificato: 30 luglio 2019, 20:55
Stimigliano, Italia
Contributore livello
15 post
6 recensioni
1 voto utile
2. Re: Siccità

Grazie mille Nambots, la tua risposta mi rincuora e non di poco...calcolando che facciamo 4 notti in 4 lodge diversi, 2 fuori dal parco(Etosha SafariPark e Mushara) e 2 dentro (Halali e Namutoni)... E abbiamo prenotato per il primo giorno un game drive e per il secondo giorno un Night drive, i quali spero che siano per noi da "allenamento" per i self drive dei giorni successivi..secondo te in questo modo avremo più chance? Incrociamo le dita...grazie mille!

Ancona, Provincia
Contributore livello
168 post
3. Re: Siccità

Ciao,

sono io l'utente che aveva parlato della questione siccità in un altro post.

Come avevo specificato, il mio racconto si riferiva alla mia esperienza personale... quindi non rappresenta necessariamente una descrizione globale della situazione e non era mia intenzione creare allarmismi.

Noi abbiamo acquistato al Galton Gate la mappa, che indica le pozze attive e quelle no.

Abbiamo dato per scontato fosse veritiera;

non credo che un turista che non chiede sia uno sprovveduto, ma semmai sia compito del "ranger" che è lì a venderla e fa pagare gli ingressi dover informare su eventuali cambiamenti sull'attività delle pozze, se non addirittura consigliare, se ne è a conoscenza, le aree del parco dove gli animali sono maggiormente concentrati.

A questo punto peró meglio chiedere.

Noi abbiamo iniziato a girare dalla mattina presto fino al tramonto, molto lentamente e con pazienza... che altro potevamo fare?

Dal Galton gate ad Okaukuejo non abbiamo incontrato quasi nulla, solo qualche zebra e springbok.

E' andata meglio nella zona tra Okaukuejo ad Halali, dove abbiamo trovato 2 pozze con tante zebre, una con qualche zebra, e un'altra con un gruppo nutrito di elefanti ( che peró se ne stava andando eheh).

Probabilmente la zona ad est, che noi abbiamo saltato perchè temevamo che la situazione fosse la stessa, è maggiormente frequentata.

Spero che altri turisti abbiano avuto esperienze migliori della nostra e che chi parte viva comunque una bellissima esperienza!

Un saluto :-)

Roma, Italia
Contributore livello
19 post
10 recensioni
2 voti utili
4. Re: Siccità

Ciao a tutti.

Secondo me quello che conta, a parte le condizioni climatiche, sono le aspettative del viaggio e gli interessi di ognuno. Anche se quest'anno la siccità é stata maggiore in ogni caso la Namibia é uno tra i paesi più aridi del mondo e le condizioni non sono cosi tanto diverse dagli scorsi anni. Per vedere gli animali con maggiore probabilità ci vuole pazienza e informarsi sull'ambiente e sulle loro abitudini. Fare un giro magari di 10/12 giorni con due notti e dire che non si é visto un leone e dare la colpa alla siccità....poi ripeto ognuno organizza i viaggi come meglio crede. Ethosha anche se recintato e molto frequentato non é di certo uno zoo e nessuno avrà la sicurezza di vedere animali sopratutto felini. Quello che farò ad agosto sarà il 5 viaggio in Africa, il secondo in Namibia dopo quello di ottobre in kaudhoum e Caprivi e ho visto una volta i leoni e una volta un leopardo ad ottobre in Ethosha. Per cui godetevi il viaggio e apprezzate quello che verrà giorno per giorno.

Buon viaggio a tutti.

Castelletto sopra
Contributore livello
239 post
4 recensioni
5. Re: Siccità

Direi di si che hai più chance. Ripeto e non voglio essere banale, è una questione matematica. Meno pozze hanno acqua e più concentrazione ci sarà in quelle restanti. Non è stagione delle piogge dove gli animali si sarebbero dispersi specie quando capita che l'etosha pan è sotto un metro d'acqua (non capita tutti gli anni). Ma in una stagione così secca che più secca non si può devi davvero informarti bene sul dove andare...e non fidarti di mappe come giustamente ha fatto notare niafaste. Con guida prima e poi tu da solo con in chiaro dove andare, dovresti accrescere le possibilità. Essendo le pozze bagnate poche, sta fermo li anche più di due ore o addirittura una mattinata intera, qualcosa succederà...parla anche con altri viaggiatori che incroci oltre alle guide che pure puoi incrociare per strada (occhio che alcuni non ti dicono apposta dove andare, ma in genere ti aiutano). Pazienza....molta pazienza, prenditi il tempo...è la chiave. Le cose più incredibili si vedono sempre quando non ce lo si aspetta. Potresti però anche essere sfortunato è vero, accettalo in partenza questo, eviti delusioni. I safari non si basano su una scienza esatta. La pozza di Halali ad esempio, molti dicono e si legge anche che di solito non circolano leoni. Balle! L'anno scorso a mezzanotte mi ritrovo li alla pozza, da solo, con tre leoni maschi enormi (da lontano li avevo scambiati per rinoceronti salvo poi rimpicciolirsi ;-)) Stavo per andare a letto, ma essendo da solo ed essendo ridicolo il recintino sotto il punto di osservazione, non mi sono fidato ad alzarmi e fare rumori...mi hanno tenuto li due ore e mezza perché dopo che se ne sono andati, sono rimasto li immobile un altra mezz'ora per essere sicuro.

Per chiudere ricordiamoci tutti che l'africa non sono solo gli animali. L'Etosha è un buon esempio, questione di gusti ma, il paesaggio unico delle pianure aperte (specie a est tra Halali e Namutomi) a ridosso del pan, sono qualcosa che per me da solo vale l'entrate, animali o no.

Ultimo consiglio, prenditi un binocolo e quando sei fermo alle pozze, ogni tanto guarda sotto i cespugli...

Ancona, Provincia
Contributore livello
168 post
6. Re: Siccità

Ciao Massi,

perdonami ma io non ho mai detto che siccome non ho visto un leone allora bisogna concludere che c'è un problema siccità.

Neanche mi interessava vederli i leoni.

E neanche avevo aspettative particolari, anzi , il contrario.

Ho parlato di avvistamenti in generale, in riferimento a tutti gli animali.

Siccome una guida ci ha detto che c'è un problema siccità, allora potrebbe trattarsi di questo... ma ho specificato che il mio era il racconto di un'esperienza personale, non necessariamente della situazione quotidiana.

Puó anche darsi che lo sia, nè io ne voi attualmente viviamo lì.

Come credo sia utile e rispettabile il racconto di chi è stato 3 giorni alll'Etosha e dice che è come il giardino dell'Eden ( ho letto questo più volte prima di partire), e il paesaggio è stupendo, credo sia ugualmente utile e rispettabile il racconto di chi è stato 3 giorni all'Etosha e dice di aver visto molto poco e in un paesaggio per lui non particolararmente entusiasmante.

Non per forza Il secondo turista è sprovveduto,non ha saputo cercare gli animali o sta facendo delle critiche :-))

Rome
Contributore livello
2.685 post
72 recensioni
33 voti utili
7. Re: Siccità

Concordo pienamente con Massi. La Namibia è un paese arido e in agosto (stagione secca) ad Etosha molte pozze erano asciutte anche le due volte che ci sono andata io a distanza di alcuni anni. Ad altre pozze abbiamo visto di tutto e di più. Come dice giustamente Nambots il parco è recintato e se le pozze sono poche gli animali si concentreranno lì.

Inoltre qui sul forum abbiamo sempre parlato di Etosha come di un parco molto interessante per il suo ambiente - completamente diverso dagli altri parchi africani - e di un parco ove è possibile vedere notevole varietà di specie animali e mescolati tutti insieme alla stessa pozza, cosa che raramente si vede altrove. Non è un parco dove in un giorno o due sei sicuro di vedere i felini, questo non l'abbiamo mai scritto. Per essere sicuri di vedere i felini in un giorno o in due bisogna andare al Serengeti, nemmeno Kruger o Chobe sono una garanzia assoluta da questo punto di vista.

Come detto mille volte, il safari è sicuramente un'attività che merita e richiede tempo, non è come andare ad un museo e vedere un quadro, c'è bisogno di tempo per poter apprezzare tante cose (animali più piccoli, uccelli, colori, suoni, ...) e per dare una mano alla fortuna con maggiori occasioni e opportunità di avvistamento.

Per cui a chi è in partenza per Etosha (ma vale per qualunque safari) consiglio di informarsi bene ai camp, sia con ranger, staff e con altri turisti e di vivere il viaggio con calma, senza avere l'ansia della check-list degli avvistamenti. Buon viaggio.

Roma, Italia
Contributore livello
19 post
10 recensioni
2 voti utili
8. Re: Siccità

Ciao a tutti,

ovviamente non volevo criticare nessuno...volevo soltanto dire che anche in situazioni come Ethosha vedere gli animali non é scontato e si deve mettere in conto anche di riuscire a vedere poco o nulla.

Buon viaggio a tutti.

Italia
Esperto locale
di Sudafrica, Namibia, Parco nazionale di Kruger, Kgalagadi Transfrontier Park
Contributore livello
1.015 post
127 recensioni
61 voti utili
9. Re: Siccità

Fermo restando il fatto che con gli animali è sempre una questione di fortuna, poiché sono stata recentemente stata in Namibia (a Giugno e a Luglio, ed in entrambi i viaggi anche al Parco Etosha), posso dare il mio parere: nel tratto tra il Galton Gate e il Campo di Okaukuejo, consiglio di sostare presso il capanno del Campo di Olifantsurus, che si affaccia su una bella pozza con abbondante acqua presso cui ho visto molti animali, ed ottima anche la pozza di Sonderkop. Nel tratto tra Okaukejo ed Halali, segnalo in particolare la pozza di Aus.

Rispondi a: Siccità
Verrai avvisato per e-mail quando riceverai una risposta
Ottieni le risposte alle domande più frequenti su Namibia.