Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Abbigliamento safari

Bergamo, Italia
Contributore livello
405 post
79 recensioni
Salva argomento
Abbigliamento safari

Ciao a tutti

Tra circa 20 giorni partirò per Kenya e Tanzania.

Mi chiedevo che abbigliamento portarmi per i safari. In Sudafrica una giacca con piumino, non molto pesante, messa sopra un pile, più berretta di lana mi avevano fatto comodo. Forse però per il Masai Mara e parchi Nord Tanzania è eccessivo. Oppure no? Può bastare un KW sopra il pile, con il solito abbigliamento a cipolla? Oltre a binocolo, cappello, scarpe da trekking basse, repellente e crema solare, è consigliabile altro?

Grazie

Ciao

Vincenzo

Tour delle spezie e della Città di
2 recensioni
a partire da 70,00 USD*
The Big 5
2 recensioni
a partire da 2.780,00 USD*
Tanzania Classic - 7 giorni
22 recensioni
a partire da 2.118,00 USD*
9 risposte su questo argomento
Genova, Italia
Contributore livello
3.100 post
163 recensioni
Salva risposta
1. Re: Abbigliamento safari

Ciao Vincenzo,

l' abbigliamento a cipolla va benissimo, di giorno il sole è caldo. Quindi magliette a maniche corte, pantaloni lunghi, una felpa pesante o un pile e un Kway, il piumino è eccessivo. E' utile una pashmina, ovviamente occhiali da sole, il cappello va benissimo uno in cotone, e batterie di ricambio. Indumenti di colore chiaro, camic ein cotone a maniche lunghe dopo il tramonto. Direi che è tutto.

Ormai manca davvero poco, buoni preparativi.

Buona domenica

Vicino Venezia
Contributore livello
17 post
126 recensioni
Salva risposta
2. Re: Abbigliamento safari

Ciao

In un mio topic precedente hanno segnalato che nel cratere di Ngorongoro (se è una vostra meta) la settimana scorsa c'erano 10 gradi (anche meno a volte), quindi freschino, essendo il bordo a 2300 metri, e gli amici di chi ha scritto, mi pare di capire, erano un pò 'infreddoliti'. Partirò anch'io verso fine settembre, e come in Sudafrica (fatto nel luglio 2017) l'escursione sembra sensibile ma meno forte; noi eravamo ben vestiti, ma quasi tutti gli altri turisti per niente. L'idea nostra sarebbe di portare comunque un pile (più leggero di una felpa e più isolante, con grammatura media), berretto e guanti leggeri, uno shell windstopper da mettere sopra il pile o shell tecnico gore-tex, un capo tecnico intermedio se non fa troppo freddo e utilizzabile come strato, una kefiah che ho scoperto utilissima se usata bene (le jeep sono sempre aperte e in Sudafrica correvano come matti) , pantaloni da trekking leggeri, oltre a quello che hai citato (le scarpe da trekking basse di oggi sono anche più comode di quelle da tennis o snikers :-)) . Tutto leggerissimo per via di quel volo interno che non possiamo evitare (°#£$%!!).

Buon viaggio.

PS Al ritorno scrivi com'era la temperatura e quello che hai portato grazie ! :-)

Vicino Venezia
Contributore livello
17 post
126 recensioni
Salva risposta
3. Re: Abbigliamento safari

PS: avete fatto qualche vaccinazione ? Dicono che per gli europei non è obbligatoria quella per la febbre gialla (se andata direttamente dall'europa), ma altri dicono che è comunque da fare.

Grazie

Max

Genova, Italia
Contributore livello
3.100 post
163 recensioni
Salva risposta
4. Re: Abbigliamento safari

Ciao Max,

Nessuna vaccinazione obbligatoria. La febbre gialla è richiesta solo se si proviene da paesi a rischio, anche in caso di scalo superiore alle 12 ore. Atterrando in Tanzania con un volo internazionale dall' Italia non è richiesta. La decisione di fare o non fare vaccinazioni e/profilassi è sempre personale, noi ormai non facciamo più niente.

Buona domenica

Bergamo, Italia
Contributore livello
405 post
79 recensioni
Salva risposta
5. Re: Abbigliamento safari

Grazie a Simona e GeoMax

A proposito, mi sono dimenticato una domanda. Nel Masai Mara dormirò in tenda in un budget camp. Poi ancora in tenda in un campo Masai. Conviene che mi porti una zanzariera da viaggio o mi fido di quelle fornite? In alcune recensioni leggo, a volte, di persone (poche) che si lamentano di zanzariere vecchie e con buchi.

Nel caso, avreste qualche modello da consigliare?

Non ho a disposizione tutti i capi di abbigliamento tecnico citati da GeoMax. Credo siano ottimi, ma per questo parlavo di un semplice KW come anti vento ☺️. In Sudafrica la giacca con piumino serviva molto anche per la parte Sud, durante la visita dell’area di Cape Town e Garden Route. In questo caso pensavo in effetti di farne a meno.

Per il peso bagaglio credo che il problema di GeoMax sia il volo che prende da uno strip e non da Arusha. Io per andare a Zanzibar prendo un volo Flightlink e con poco ho acquistato il supplemento per 23 Kg di bagaglio stiva.

Per le vaccinazioni ha già risposto Simona. Posso dire che io sono già coperto per febbre gialla, che feci nel 2000 e adesso vale tutta la vita (ma io arrivo a Nairobi n Kenya, mi fermo 5 giorni e poi vado in Tanzania), epatite A, che adesso, dopo richiamo 1 anno dopo primo vaccino, vale 25 anni. Ho fatto anti tifica pastiglie e farò profilassi con malarone, ma più che altro perché nel Masai Mara dormirò in tende di un buon diet camp e perché farò qualche giorno in un campo Masai gestito da una Onlus.

Per GeoMax: a mio parere, se hai la “tendenza” a fare viaggi di questo genere, potrebbe essere utile fare anti epatite A/B con richiamo anno successivo. Ti dura 25 anni e ti copre da possibili problematiche associabili a igiene alimentare.

Grazie

Ciao

Vincenzo

Genova, Italia
Contributore livello
3.100 post
163 recensioni
Salva risposta
6. Re: Abbigliamento safari

Ciao Vincenzo,

Non ho mai dormito in quel tipo di tenda, quindi non so suggerirti un modello, ma potrebbe essere utile portarne una. Prova a chiedere all' agenzia che ha organizzato il viaggio. È utile anche una torcia.

Buona giornata

Vicino Venezia
Contributore livello
17 post
126 recensioni
Salva risposta
7. Re: Abbigliamento safari

Ciao Vincenzo

Anch'io penso di non portare il piumino che ho usato in Sudafrica, anche se pesa niente.

Facendo spesso trekking il peso rappresenta un fattore importante per me, per cui tendo ad avere capi tecnici. Sono relativamente costosi (ma non sempre), ma ti assicuro che durano una vita, se ben tenuti, e vanno bene per tutto il mondo (per es. ho una Berghaus - giacca tecnica ancora perfetta, comprata nel 1987...)

Grazie comunque per le dritte sulle vaccinazioni, ma questo sarà l'ultimo viaggio (per un pò) in Africa, poi punterò verso Sud America o Oriente ( o grande Nord). Grazie anche per i suggerimenti sul peso in più, sentirò l'agente e/o la compagnia per l'overweight.

Per la zanzariera suggerisco un trucco usato dai pescatori qua per le reti: o spilli da balia (leggeri e costo quasi zero), per chiudere i buchi prendendo i 2 lembi (come per una camicia se perdi il bottone), o del velcro se i buchi nn sono grandi (maschio+femmina) o dei lacci in velcro per fare uno 'strozzo' (raggruppi la tenda prendendo i lembi, fai una specie di 'tepee' sul buco e la strozzi con fascie da elettricista o velcro) o ancora ago e filo per una riparazione 'al volo'.

A suo tempo (non in Africa) ho utilizzato con successo le spille da balia.

Buon viaggio !

Max

Modificato: 22 luglio 2018, 15:21
Bergamo, Italia
Contributore livello
405 post
79 recensioni
Salva risposta
8. Re: Abbigliamento safari

Simona e GeoMax

Grazie mille di nuovo. Ottima l’idea delle spille da balia e dei lacci in velcro. Non ci avevo pensato.

Un paio di cose per GeoMax.

Per il tuo volo, se non ho capito male, non credo tu possa fare come me, cioè acquistare a costi extra un surplus bagaglio. Tu dovresti prendere un volo direttamente da una pista di atterraggio in zona parco e li in genere volano aerei piccoli, da cui il problema peso bagagli. A mio parere, l’unica cosa che puoi fare è contattare l’Agenzia con cui hai organizzato il safari e chiedere, cercando di convincerli, se puoi avere un bagaglio di peso un pò superiore del previsto. Se insistono con le restrizioni, eventualmente prova a chiedere se, pagando un surplus, ti fanno caricare qualcosa in più per bagaglio stiva e/o a mano.

Per i vaccini, l’anti-epatite A ti torna utile anche per Oriente e Sud America. Purtroppo, non è difficile contrarla perché, diversamente da altre epatiti, il contagio avviene tramite cibo e acqua. Ora, non è che il vaccino lo si debba fare per forza o ci si debba preoccupare se non lo si è fatto. Però, costa poco e dura tantissimo. Quindi, a mio avviso, penso convenga farlo (però ci n richiamo l’anno successivo, altrimenti scade dopo un anno). Direi che vale lo stesso discorso anche per l’anti-tetanica, che dura 10 anni. Entrambi non danno effetti collaterali. L’unico problema è che a volte, come l’anno scorso, le scorte di vaccini finiscono (almeno in alcune Regioni d’Italia). Inoltre, i tempi di attesa all’ASL è spesso lunghissimo. Però, se tu o conoscenti sapete fare iniezioni intramuscolari, basta andare dal medico di base che li può prescrivere. Poi si va in farmacia e si fanno le iniezioni, scrivendo sul libretto vaccinazioni la data. Conviene prima sentire qualche farmacia in zona per sapere se hanno a disposizione i vaccini. Altrimenti, l’unica alternativa è l’ASL che dovrebbe avere delle scorte.

Conosco abbastanza bene l’Oriente e in parte anche il Sud America. Sono stato in Thailandia (3 volte, la moglie di mio fratello è Thai) Malesia, Singapore, Borneo, Cina (3 volte anche per lavoro) e Giappone e ho già “confezionato” un viaggio in Vietnam più Angkor Wat. Poi ho visitato un paio di volte il Brasile, Perù, Bolivia e Cuba.

Se ti servono informazioni chiedi pure. Se vuoi, mi puoi contattare anche in privato.

Ciao

Vincenzo

Vicino Venezia
Contributore livello
17 post
126 recensioni
Salva risposta
9. Re: Abbigliamento safari

Ciao Vincenzo

Io porto sempre qualche laccio di velcro o fascette da elettricista (quelle per serrare i cavi) perchè ho 'scoperto' che hanno molti usi pratici. Inoltre abbiamo sempre qualcosa per cucire, quindi spilli, aghi e spille da balia (un kit minimo, ovviamente).

Ti ringrazio molto per per le molte informazioni sugli altri continenti e sulle vaccinazioni.

La consorte è medico, quindi chiederò a lei quanto hai segnalato.

Cordiali saluti

Max

Rispondi a: Abbigliamento safari
Verrai avvisato per e-mail quando riceverai una risposta
Ottieni le risposte alle domande più frequenti su Tanzania.