Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Proteste, sommosse e blocchi stradali

Villasanta, Italia
Contributore livello
16 post
151 recensioni
Salva argomento
Proteste, sommosse e blocchi stradali

Si parte tra 5 giorni e sto monitorando la situazione delle strade del mio itinerario in Sudafrica. Ora come scrivevo in un altro post non vorrei cadere in paranoie o ansie, ma pare che ogni giorno ce ne sia una:

- A Hermanus un paio di settimane fa c'è stata una rivolta sedata a proiettili di gomma e gas lacrimogeni dalla polizia, che ha causato incendi, distruzioni e saccheggi. Ma la situazione è ancora bollente.

- Sabato è stata bloccata la Panorama Route vicino al Kruger con barricate fatte di pietre e copertoni d'auto incendiati.

- Qualche giorno fa è stata bloccata la N2 sulla Garden Route prima di George.

- I gate a sud ovest del Kruger sono bloccati un giorno si e un giorno no a causa di proteste.

- Settimana scorsa altre proteste hanno bloccato anche l'accesso nord dell'Addo National Park.

- Oggi una società di taxi ha praticamente chiuso le strade di Hout Bay, lungo la penisola del Capo.

Pare che il paese sia nell'anarchia, so che diverse persone che scrivono qui vivono in Sudafrica o lo frequentano con assiduità, qual è la vera situazione?

32 risposte su questo argomento
Prato, Italia
Esperto locale
di Sudafrica, Botswana, Zimbabwe
Contributore livello
2.157 post
773 recensioni
Salva risposta
1. Re: Proteste, sommosse e blocchi stradali

la vera situazione è che il paese stà andando in pezzi..........

la speranza del paese arcobaleno si è arenata e tutti i ceti sociali sono in fase di malcontento.

non è facile analizzare la situazione ma posso provarci.

dal 1991 il paese e la sua economia è in mano alla popolazione nera.

dopo la speranzosa e positiva fase iniziale che ha cercato di unificare il paese(Mandela) l'ANC il partito che domina da allora il paese ha fatto scelte irrazionali ed è scivolata lentamente su posizioni razziste(stavolta le vittime sono tutte le minoranze,bianchi inclusi).

sono state fatte leggi razziali in cui se x un posto di lavoro si presentano un nero ,un bianco ,un koisan ed un coloured il lavoro va al nero.questo indipendentemente da capacità o curricula.

una cosa che ha attirato forti critiche internazionali ed ha creato un grande malcontento.

ANC ha poi consentito a presidenti "incapaci" di mettere a sacco il bilancio pubblico ed il sudafrica è adesso sull'orlo della bancarotta.

l'espulsione di Zuma sostituendolo con Ramaphosa (il delfino di Mandela,uomo ricchissimo e conosciuto per la lotta alla corruzione) al momento non ha dato esiti.

purtroppo Ramaphosa non è uno zulu o uno xhosa i due gruppi tribali + forti ed organizzati.

nel contempo è necessario tagliare i fondi assistenziali........

questa oggi la situazione etnica:

coloured- il gruppo più povero ed emarginato .molto numerosi nella regione del capo.hanno addirittura formato gruppi politici che chiedono l'uscita di western cape e northern cape dal sudafrica.sono disperati

neri- i giovani neri sono profondamente delusi dl dopo Mandela. nonostante leggi sul lavoro a loro favorevoli non trovano un futuro ,vedono molti neri legati alla politica o alla grande impresa divenuti ricchissimi ma si è trattato di uno sviluppo verticale.per la stragrande maggiornaza di loro nessuna chance seria.PURTROPPO non è nata una classe media nera che faccia da ascensore sociale.o ricchi o poveri.la delusione è fortissima e gran parte dei neri vive di sussidi.una situazione che scatena rivolte anche solo per una fontana che non butta acqua a sufficenza o perchè i sussidi sono scarsi.

koisan ed altre minoranze - sono del tutto esclusi da ogni sviluppo o aiuto ma in genere neppure protestano.

la risposta sono sempre bastonate.erano in guerra con xhosa e zulu da prima che arrivassero i bianchi,si sono sempre odiati.

bianchi- esclusi da ogni concorso e privati della possibilità di carriera pubblica(salve rari casi o nel western cape dove non governa l'ANC ) sono rimasti mediamente benestanti essendo divenuti imprenditori di se stessi.che ci sia da inventare il vino sudafricano,il turismo ,la birra o qualsiasi altra cosa si tratta di una minoranza estremamente operosa. sono gli unici a pagare le tasse nel paese assieme ai neri benestanti.

periodicamente verso i bianchi si riversa l'odio sociale.

è però ovvio che una loro cacciata significherebbe la fine economica e sociale del paese.

Lissone, Italia
Contributore livello
51 post
Salva risposta
2. Re: Proteste, sommosse e blocchi stradali

Ciao, anch'io sono interessata alla situazione dato che partirò sabato..tatagatta ti posso chiedere su hai un sito "preferito" con il quale ti tieni aggiornata? Soprattutto per la situazione degli accessi al kruger..grazie di cuore

Villasanta, Italia
Contributore livello
16 post
151 recensioni
Salva risposta
3. Re: Proteste, sommosse e blocchi stradali

Uno scenario a dir poco apocalittico.

Prato, Italia
Esperto locale
di Sudafrica, Botswana, Zimbabwe
Contributore livello
2.157 post
773 recensioni
Salva risposta
4. Re: Proteste, sommosse e blocchi stradali

mi si + interrotto il messaggio....

CONTINUO DA QUI

di recente allo scenario esplosivo si sono aggiunte queste rivolte improvvise di neri che vogliono di più o protestano contro altri o contro il governo.

nella regione del capo questa cosa è motlo delicata perchè i neri zulu o xhosa sono li per bisogno e magari anche mandati per destabilizzare la base elettorale della regione dove san.coloured e bianchi assieme hano la maggiornaza.

SOLUZIONE

purtroppo non è di breve periodo, serve un leader unificatore per forza di cose zulu o xhosa che spenga il fuoco dell'odio razzista e si assuma le sue responsabilità.

se i giovani neri non hanno un futuro non è colpa dei bianchi o dell'altra tribu ,è colpa di chi ha mandato in rovina il paese e sono i governanti xhosa o zulu del dopo Mandela.

occorre tranquillizzare e rassicurare chi lavora e produce,

occorre dare una speranza ai giovani neri e togliere dalla povertà assoluta le minoranze.

AL MOMENTO

le zone + a rischio sono attorno ar hermanus,certi accessi del kruger e poco altro.

la polizia NON vi farà avvicinare a questi luoghi se ci sono manifestazioni.sarete dirottati.

se ci capitate dentro allontanatevi alla massima velocità.

insomma molta confusione ma al momento nessun turista è stato toccato

seguiamo con attenzione

Stefano

Villasanta, Italia
Contributore livello
16 post
151 recensioni
Salva risposta
5. Re: Proteste, sommosse e blocchi stradali

Per tutto ciò che concerne i parchi, ti consiglio le pagine FB delle community, come:

- SANParks - Kruger National Park

- SANParks - Addo Elephant National Park

- SANParks - Garden Route

- Camps and road of Kruger

- KNP - Best Place on Earth

Per Hermanus e la zona dell'Overberg:

- Pagina FB Hermanus Times

Per la situazione stradale cerca News24.com/Traffic e puoi vedere per tutte le diverse regioni se ci sono lavori in corso, scioperi, blocchi, incidenti e via dicendo.

Io sto monitorando questi, speriamo bene! :-)

Villasanta, Italia
Contributore livello
16 post
151 recensioni
Salva risposta
6. Re: Proteste, sommosse e blocchi stradali

Grazie Stefano, hai fatto una disamina molto interessante.

Lissone, Italia
Contributore livello
51 post
Salva risposta
7. Re: Proteste, sommosse e blocchi stradali

Grazie a tutti! Incrociamo le dita 😃

Prato, Italia
Esperto locale
di Sudafrica, Botswana, Zimbabwe
Contributore livello
2.157 post
773 recensioni
Salva risposta
8. Re: Proteste, sommosse e blocchi stradali

ho comunque fatto un giro sulle news locali.

al momento attorno al kruger tutto ok ,

pare che l'ultima chiusura completa sia stata il 28 giugno al paul kruger gate

ovvio che piccoli eventi di poche ore possono non essere indicati,

sempre grave la sitazione nel western cape dove gruppi di facinorosi cercano di distruggere le infrastrutture.

sono state bruciate una dozzina di carrozze dei treni ma di notte mentre erano ferme.

solo danni economici.

comunque per chi sa l'inglese o vuol leggere e capire con un traduttore

https://www.news24.com/MyNews24/a-reply-to-w…

PS in ogni caso la miglior fonte di informazione locale sono i vostri hosts.scrivete ad esempio alla vs guest house di hermanus e chiedere se arrivando ad esempio da cape town ci sono problemi.

Stefano

Villasanta, Italia
Contributore livello
16 post
151 recensioni
Salva risposta
9. Re: Proteste, sommosse e blocchi stradali

Infatti è quello che ho fatto e per ora sembra che a Hermanus sia tornata un'instabile tranquillità. Comunque prima di partire per viaggiare da A a B, chiamerò l'host della struttura B per avere aggiornamenti.

Prato, Italia
Esperto locale
di Sudafrica, Botswana, Zimbabwe
Contributore livello
2.157 post
773 recensioni
Salva risposta
10. Re: Proteste, sommosse e blocchi stradali

direi che la situazione è al momento gestibile e ripeto nessun turista è stato coinvolto.

prendete minime precauzioni e cercate di godervi la vacanza.

poi secondo me è anche bene essere consapevoli della situazione politico/sociale del paese che si visita ma per molti può essere un optional

Stefano

Rispondi a: Proteste, sommosse e blocchi stradali
Verrai avvisato per e-mail quando riceverai una risposta
Ottieni le risposte alle domande più frequenti su Sudafrica.
Discussioni recenti