Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Blocchi e proteste area Kruger

Milano, Italia
Contributore livello
47 post
Blocchi e proteste area Kruger

Ciao a tutti! Chiedo a chi è più esperto e vive realmente la situazione. Non mi sembra di aver letto nulla nelle ultime discussioni. Ogni tanto leggo di blocchi e proteste in zona Kruger. Anche oggi mi sembra di aver letto della chiusura di un ingresso...

Quanto sono frequenti e pericolosi questi blocchi? Consigli e zone da evitare?

Grazie mille!

8 risposte su questo argomento
Rome
Contributore livello
1.824 post
66 recensioni
1. Re: Blocchi e proteste area Kruger

Pericolosi sicuramente no, ma possono essere una seccatura se uno deve entrare da un altro ingresso e percorrere dei km in più.

Lo sciopero di questi giorni è al Paul Kruger Gate, per chi deve entrare e uscire da lì è meglio usare il Phabeni Gate che dista 34 km.

Aspettiamo info da Alberto che vive al Kruger.

Milano, Italia
Contributore livello
47 post
2. Re: Blocchi e proteste area Kruger

Ho letto che quello di oggi bloccava il Paul Kruger Gate. Su internet o gruppi fb in inglese sembra che possano comunque essere pericolosi con lanci di pietre e incendi..per quello volevo sentire la voce di chi ci vive...alla fine deve essere una vacanza anche rilassante!

kruger
Esperto locale
di Parco nazionale di Kruger, Mozambico, Sudafrica
Contributore livello
3.365 post
21 recensioni
3. Re: Blocchi e proteste area Kruger

Confermo...in genere i gates che soffrono blocchi sono Paul Kruger, Numbi e alle volte Orpen...più tranquilli gli altri ma in ogni caso tali manifestazioni sono sporadiche .

Rome
Contributore livello
1.824 post
66 recensioni
4. Re: Blocchi e proteste area Kruger

Alberto, ma i manifestanti chi sono? Lavoratori di SANParks o di ditte subappaltatrici?

Consiglio comunque una certa cautela nel prendere per buono tutto quello che si legge quando la fonte sono (a volte, non sempre) bianchi sudafricani che vivono in un certo benessere e non si rendono nemmeno conto della povertà che esiste a pochi km dalle loro case. Per molti afrikaner questi scioperanti sono dei selvaggi e basta, non c'è una minima idea del disagio in cui possono vivere e vengono quindi demonizzati.

Insomma, non voglio buttarla sul politico-sociale perché non conosco nemmeno la ragione dello sciopero, ma per quello che conosco il Sudafrica noto un profondo scollamento dalla realtà di molte persone del ceto medio e alto. Pare che quasi nessuno di loro abbia mai visitato una township, chi ci va di solito è un turista che viene dall'Europa o da più lontano. E quello che non si conosce di solito fa più paura.

Alberto, comunque se sai qualcosa di più facci sapere. Si sono mai verificati fatti pericolosi contro i turisti? A me non risulta, ma tu hai più info. Grazie

kruger
Esperto locale
di Parco nazionale di Kruger, Mozambico, Sudafrica
Contributore livello
3.365 post
21 recensioni
5. Re: Blocchi e proteste area Kruger

Non conosco i motivi di questi blocchi, ma spesso le motivazioni sono assai diverse, da richieste di tipo sindacale,di migliori scuole ecc, ma non del personale Sanparks che anzi spesso è contrario a queste forme di protesta spesso aizzate da alcuni esagitati...del resto anche in europa si assistono spesso a manifestazioni anche violente in occasione di scioperi o eventi ( G8 ecc): quando si capisce di essere in presenza di blocchi stradali o simili ( sempre con parecchia polizia a segnalarli...) si seguiranno le indicazioni da loro suggeriti e non vi saranno problemi, ma come ho già scritto in genere si risolvono in un paio di gg

Prato, Italia
Esperto locale
di Sudafrica, Botswana, Zimbabwe
Contributore livello
2.165 post
784 recensioni
6. Re: Blocchi e proteste area Kruger

trovai blocchi simili nel kzn un paio di anni fa.

si tratta di proteste per mettere sotto pressione il governo ed ottenere maggiori servizi.

servizi ovviamente gratuiti....

le proteste recenti attorno al kruger sono dovute al fatto che in alcune township hanno poche fonti di acqua potabile.

il problema generale che il sudafrica deve affrontare è molto semplice.zuma ha distrutto la finanza pubblica,gli investitori non finanziano volentieri il debito sudafricano.

purtroppo mi pare che per ora Ramaphosa non sia stato capace di girare la frittata.

larga parte della popolazione non lavora e vuol vivere di sussidi.

se lo stato ha pochi soldi i sussidi sono carenti ed ecco le proteste.

comunque le peggiori non sono centro attorno al kruger, nel western cape e ne kzn vere battaglie con saccheggi e danneggiamenti

https://www.youtube.com/watch?v=9afuXHbv8f0

non sono daccordo su quanto dice l'amica FlaFla sui ricchi afrikaner.

le cose sono + complesse.

dal 1991 i neri hanno il potere.gli uomini più ricchi sono neri.è nata una classe medio alta di neri molto importante.

purtroppo è anche esplosa la corruzione ed in ogni caso sia lo sviluppo del paese pre 1991 che quello post 1991 non sono stati inclusivi.

ricchi sempre + ricchi e poveri sempre + poveri.

da sempre si fornisce assistenza ma non si stimolano competitività ed istruzione,

il divario fra ricchi e poveri è enorme e qui nasce il conflitto sociale.

il paese non crea abbastanza posti di lavoro,non attrae investitori internazionali.

la popolazione cresce + della ricchezza creata.

questi sono i dati di fatto,l'idea che il bianco ricco sfrutti il nero in sudafrica non stà più in piedi ed è usata spesso come pannicello caldo.

la realtà è che i bianchi lavorano (quasi tutti nel privato,specie nel turismo e servizi ,nel pubblico vengono allontanati o hanno carriere limitate perchè bianchi) ,quelli che protestano no.

quindi o si fa in modo che lavorino o la situazione non potrà che peggiorare.

un cane che si morde la coda ma è ovvio che i soldi sono finiti e che la situazione peggiorerà se non ci saranno misure energiche che al momento vedo latitare.

Ramaphosa è stato accolto come il salvatore della patria da bianchi e da moltissimi neri.

forse un pò meno dall'etnia zulu ma pure loro si erano resi conto del disatro Zuma.

comunque al momento per i turisti i rischi sono bassi e relativi

Stefano

Parma, Italia
Esperto locale
di Sudafrica, Parma
Contributore livello
1.023 post
561 recensioni
7. Re: Blocchi e proteste area Kruger

Concordo c0n Alberto e Stefano e spero che si riesca a formare rapidamente una middle class nera che sappia arginare personaggi come Zuma and company

Milano, Italia
Contributore livello
47 post
8. Re: Blocchi e proteste area Kruger

Grazie a tutti per i vostri contributi! Sono sempre interessata e affascinata dalla storia sociale e politica dei paesi che visito. Sono stata solo a JNB due anni fa per lavoro e visitandola l'ho trovata sicuramente meno pericolosa di come me l'avevano descritta. Sicuramente abbiamo visitato delle classiche zone tranquille, soweto con guida quindi siamo stati "guidati"...quest'anno siamo in selfdrive quindi qualche domanda o approfondimento in più sorge...

Rispondi a: Blocchi e proteste area Kruger
Verrai avvisato per e-mail quando riceverai una risposta
Ottieni le risposte alle domande più frequenti su Sudafrica.