Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Otfanotrofi

Contributore livello
2 post
5 recensioni
Salva argomento
Otfanotrofi

Buonasera,

a fine settembre andrò per circa 10 giorni in marocco e lo girerò in auto. C'è qualcuno che conosce degli orfanotrofi? Mi potreste dare qualche contatto? Io vorreiprovare a raccogliere fondi per poi acquistare materiale scolastico o di prima necessità. Grazie in anticipo,

Daniele

Tour di 3 giorni da Marrakech a
128 recensioni
a partire da 131,50 USD*
Tour guidato di 3 giorni nel deserto
15 recensioni
a partire da 373,70 USD*
Tour di 2 giorni di Zagora da
82 recensioni
a partire da 101,60 USD*
7 risposte su questo argomento
Napoli, Italia
Esperto locale
di Marocco
Contributore livello
1.769 post
70 recensioni
Salva risposta
1. Re: Otfanotrofi

Ciao,

Ti consiglio di rivolgerti a qualche associazione. Ritengo che sia più efficace se l'aiuto invece che essere una tantum si inserisca in un programma di accompagnamento. In Marocco ce ne sono molte sia locali sia internazionali. Dipende anche dalle tappe che fai, potresti cercare su internet per le città che ti interessano. Per dire qualche nome che io conosco Aibi è una ong italiana. Eventualmente in privato posso darti il contatto della coordinatrice in Marocco, fanno anche sostegno ad orfanotrofi e potrebbero recapitare il tuo dono e indicarti cosa potrebbe essere più utile. SOS villages d'enfants è internazionale e sono presenti in Marocco in diverse zone.

Contributore livello
2 post
5 recensioni
Salva risposta
2. Re: Otfanotrofi

Ciao, non concordo con te con il fatto sia meglio rivolgersi a delle associazioni. Non vedo perchè non possa andare io direttamente. Io vorrei anche vedere di persona la situazione orfanotrofi. Grazie comunque per la tua gentile risposta

Napoli, Italia
Esperto locale
di Marocco
Contributore livello
1.769 post
70 recensioni
Salva risposta
3. Re: Otfanotrofi

Una cosa non prescinde l'altra. Non ti consiglio di optare per l'aiuto a distanza ma di rivolgerti a qualcuno che meglio conosce bisogni e modalità per far sì che le tue buone intenzioni vadano nel senso opportuno.

Comunque il discorso è lungo e non ritengo sia questa la sede più appropriata per parlare dell'impatto di tali azioni. Ciascuno è libero di fare le proprie scelte. Io lavoro in cooperazione, cosa ben diversa dalla beneficenza, e credimi ne ho viste di persone che per fare bene hanno fatto danno. Così come ho visto anche progetti non gestiti in modo efficiente da macchine troppo complesse ma non era questo che ti stavo consigliando. Chi conosce la realtà perché fa un lavoro di terreno (e i livello sono tanti) può fornire una mediazione e indicazioni importanti a chi come te non sa come muoversi. Questo è ciò che penso io ma appunto trattasi della mia opinione.

Napoli, Italia
Esperto locale
di Marocco
Contributore livello
1.769 post
70 recensioni
Salva risposta
4. Re: Otfanotrofi

Comunque per rispondere alla tua domanda in Marocco le strutture che accolgono orfani si chiamano établissements de protection sociale e sono gestiti dalle associazioni musulmane di beneficenza. Le strutture pubbliche sono carenti e molte sono le private che accolgono minori come quelle gestite da SOS villages d'enfants che ho già citato

Le associazioni in questo caso arrivano dove lo stato non riesce fornendo un servizio importante.

SOS per questo ha anche un accordo con il Ministero della famiglia. I bambini di strada e i minori che non ricevono protezione restano purtroppo ancora tanti.

Se vuoi documentarti leggi qui

http://www.social.gov.ma/fr/etablissement-d’accueils-des-personnes-en-situation-difficiles/guide-des-établissements-de-0

Buon viaggio

Milano
Contributore livello
670 post
5 recensioni
Salva risposta
5. Re: Otfanotrofi

Distribuire a casaccia spesso è controproducente, a volte si da alle persone sbagliate, quando andiamo in giro in zone remote e abbiamo spazio ci carichiamo dei cartoni che ci prepara un'associazione italiana che si chiama Bambini nel Deserto http://www.bambinineldeserto.org/

Di solito ci sono necessità specifiche in alcuni villaggi isolati, ad esempio una protesi, o dei cappottini ecc ecc..

noi gli diciamo dove andiamo e si tenta di raggiungere il posto dove c'è un loro referente, tendenzialmente è meglio non dare direttamente ai bimbi nulla, perchè si azzuffano, c'è sempre quello più prepotente che si porta a casa 10 quaderni, 10 magliette, scarpe, cappotto, caramelle ecc.. e quello che viene spogliato di tutto, quando arriviamo nei villaggi isolati, ci saltano addosso, loro sanno che noi siamo babbo natale e spesso diventano anche aggressivi

I materiali si consegnano al capo villaggio e se si vuole si può rimanere nello stesso per assistere alla distribuzione che sarà più equa e basata sulle reali esisgenze di quella che facciamo noi elargendo all'impazzata

se ti interessa visitare strutture di tipo cittadino, Simona ti ha dato i riferimenti, altrimenti se sei in grado di caricarti scatoloni pieni di un pò di tutto e recapitarli nei villaggi, contatta bambini nel deserto o onlus simili

c'è molta polvere nel deserto!

Napoli, Italia
Esperto locale
di Marocco
Contributore livello
1.769 post
70 recensioni
Salva risposta
6. Re: Otfanotrofi

Grazie la Cuarenta per il tuo intervento. Bambini nel deserto è sicuramente una valida organizzazione, li ho conosciuti quando avevano lanciato il progetto del cinema nei villaggi del Sahara e del Sahel. In effetti sì, loro come altre onlus propongono ai viaggiatori in partenza di recapitare pacchi nei villaggi con beni di prima necessità, materiale didattico o sanitario ed è un bel modo di contribuire se si pensa di toccare nel proprio viaggio zone più remote. Ma qui si parlava di strutture di accoglienza e che io sappia Bambini nel deserto non fa questo lavoro. Potrei sbagliarmi ovviamente.

Milano
Contributore livello
670 post
5 recensioni
Salva risposta
7. Re: Otfanotrofi

Ciao, no non ti sbagli, loro operano direttamente nelle zone remote, in Marocco oramai meno che in altri paesi dove la povertà è più diffusa, a novembre sono andato in Mauritania, il problema è che si parte giaà carichi e si fa fatica a caricare anche gli scatoloni di Bambini nel deserto, qualcosa abbiamo portato fino in villaggi molto remoti

Il cinema nel deserto lo stavano rifacendo in questo periodo, non molto tempo fa

Comunque è un'altro modo per fare qualcosa per quella gente e quei bimbi

Rispondi a: Otfanotrofi
Verrai avvisato per e-mail quando riceverai una risposta
Ottieni le risposte alle domande più frequenti su Marocco.