Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Islanda-estate 2018-consigli per organizzarmi!

Roma, Italia
Contributore livello
19 post
18 recensioni
Salva argomento
Islanda-estate 2018-consigli per organizzarmi!

Ciao a tutti,

sto iniziando ad organizzare un viaggio in Islanda per la prossima estate, io e mio marito (indicativamente tra luglio ed agosto). lo so che sono in largo anticipo, ma vorrei fare tutto bene e con comodo visto che so che è alta stagione.

Per quanto riguarda i voli, mi pare sia presto per prenotare perchè le compagnie non hanno ancora date disponibili per agosto prossimo, ma mi è sembrato di capire che i prezzi si aggirano sulle 350 € a persona (partenza da Roma). Secondo voi al massimo entro quanto dovrei prenotare per avere i prezzi dei voli bassi? Inoltre, mi consigliate di acquistare insieme anche l'affitto della macchina? (così è già pagata e non mi richiedono la carta di credito?)

Poi ho provato a fare qualche ricerca casuale su booking per dormire e vedo anzitutto che alcune strutture sono già piene (possibile che hanno già così tante prenotazioni da qui a un anno?), inoltre vedo che i prezzi delle camere si aggirano sui 100-200 € per notte. Sono davvero così care? Avete qualche consiglio da darmi?

Per il viaggio ho pensato di fare ogni giorno una tappa diversa per fare il giro dell'isola (avevo pensato 15 giorni, ma se questi sono i prezzi mi sa che dovrò ridurre i giorni).

Grazie a tutti quelli che vorranno darmi un consiglio.

Golden Circle Day Trip from Reykjavik
81 recensioni
a partire da 276,00 USD*
Reynisfjara and Sólheimajökull
62 recensioni
a partire da 99,00 USD*
Tour notturno dell'aurora boreale con
895 recensioni
a partire da 50,10 USD*
Tipica gita di una giornata al Golden
1.971 recensioni
a partire da 68,90 USD*
33 risposte su questo argomento
Italia
Contributore livello
2 post
3 recensioni
Salva risposta
1. Re: Islanda-estate 2018-consigli per organizzarmi!

Ciao!

Stavo valutando anch'io l'idea di andare in Islanda il prossimo anno durante la bella stagione (peccato solo che mi perderò l'aurora boreale... :( ).

1) sui voli, dai un'occhiata su Skyscanner, vedrai che già fino ad agosto 2018 trovi i voli con i prezzi, anche a meno di 350 euro: ad esempio, 2/8 agosto tot. 243 euro. Se non vuoi/puoi prenotare adesso, ti suggerisco almeno di "monitorare" periodicamente i prezzi di quel periodo...

2) per quanto riguarda l'auto, sicuramente l'ideale è noleggiarla per viaggiare comodamente lì, ma devi necessariamente, e sottolineo NECESSARIAMENTE, avere una carta di credito intestata a te (se sei il guidatore) o al massimo - ma in casi eccezionali, informati se la compagnia accetta questa cosa - ad un passeggero che sia presente ovviamente con te durante l'erogazione del contratto al banco dell'autonoleggio.

Te lo dico con cognizione di causa visto che per un periodo ho lavorato proprio per una delle maggiori compagnie di autonoleggio. In pochissimi stati non la richiedono (Spagna e Olanda, ad esempio), ma serve come garanzia/tutela per la compagnia di autonoleggio.

Se non ce l'hai, rischi di prenotare, arrivare al banco e non poter noleggiare nulla.

Suggerimento importante: prendi l'assicurazione/protezione totale (tipo "casco") direttamente al banco dell'autonoleggio. Non ti affidare alle assicurazioni proposte su siti come Rentalcars o Autoeurope (dove trovi tante offerte) perchè sono dei semplici rimborsi in caso di danni...

Per risparmiare ulteriormente, ti suggerisco di vedere la combinazione "volo+noleggio auto" su Expedia. Oppure dare un'occhiata sul sito di Piratiinviaggio.

3) Per il pernottamento, ti suggerisco di dare un'occhiata non solo su Booking ma anche su Airbnb: trovi degli "host" veramente gentili ed essendo gente del posto, ti può anche aiutare e darti informazioni su strade, percorsi, cose da vedere...

Inoltre penso che una settimana di vacanza possa andare bene e bastare; magari non vedrai tutto-tutto, ma sicuramente risparmierai visto che i prezzi sono abbastanza alti in Islanda.

Italia
Contributore livello
2 post
3 recensioni
Salva risposta
2. Re: Islanda-estate 2018-consigli per organizzarmi!

PS: Una precisazione in merito alla CC: ti verrà semplicemente bloccato un deposito cauzionale per l'auto che verrà sbloccato successivamente alla riconsegna.

Prendi la protezione totale per due motivi: il primo è perché non puoi mai sapere cosa può succedere... sicuramente in Islanda non rischi il furto, ma sui danni non si sa mai!

Il secondo è che così ti riducono il deposito bloccato sulla carta di credito (ad es.: invece che 1500 euro, te ne bloccano solo 500). Paghi un po' di più con l'assicurazione, ma almeno stai tranquilla! ;)

PS2: scusa se mi sono dilungata così tanto, ma preferivo spiegarti bene tutto! :)

Firenze, Italia
Esperto locale
di Yukon, Alaska, Columbia Britannica, Islanda, Groenlandia, Svalbard, Isole Fær Øer, Canada, Nunavut
Contributore livello
17.840 post
39 recensioni
Salva risposta
3. Re: Islanda-estate 2018-consigli per organizzarmi!

Ciao Martina,

se 15 giorni ti sembrano troppi considerando le spese, una decina sono il minimo per fare con la dovuta calma il ring e magari una escursione nell'interno.

Roma, Italia
Contributore livello
19 post
18 recensioni
Salva risposta
4. Re: Islanda-estate 2018-consigli per organizzarmi!

Ciao, ti ringrazio molto.

Per quanto riguarda il volo sto cercando di monitorare skyscanner. Secondo te tra quanto dovrei prenotare per stare sicura?

Riguardo l'aurora boreale: ho letto parecchio in giro e mi è sembrato di capire che questa è visibile anche in estate (sebbene meno di frequente a causa della luce). Sono un po' confusa.

Per quanto riguarda il periodo: un po' per i costi un po' per l'affollamento, sto valutando l'idea di non andare ad agosto. Cosa ne pensi di un periodo tipo fine luglio o primi di settembre. Naturalmente vorrei che le temperature fossero accettabili per girare e il meteo favorevole per avere la speranza di vedere l'aurora.

A proposito del noleggio della macchina, come da te suggerito opterei per prenotare volo + noleggio (so che si risparmia), per la questione CC devo chiedere alla banca se me ne da una (ho solo bancomat).

Questione pernottamento: controllerò su Airbnb perchè sinceramente i prezzi che ho visto sono decisamente alti (ora non so se ho sbagliato io qualcosa nella ricerca o se è perchè agosto è alta stagione). Stando 10 giorni con 100 € in media a notte sarebbero 1.000 € solo per dormire!

Roma, Italia
Contributore livello
19 post
18 recensioni
Salva risposta
5. Re: Islanda-estate 2018-consigli per organizzarmi!

Ciao puffin58, si lo penso anche io. Ho già visto qualche percorso possibile, ma naturalmente accetto consigli sui luoghi da visitare (e dove eventualmente dormire).

Grazie

Aosta, Italia
Contributore livello
1.581 post
1.019 recensioni
Salva risposta
6. Re: Islanda-estate 2018-consigli per organizzarmi!

@MartinaM1986.

Andando da maggio fino a metà giugno, certamente spendi meno, circa metà rispetto a luglio o agosto (non è come in Italia ove luglio costa meno di agosto) quando i pernottamenti costano anche più del doppio.

Devi però anche considerare che l'incidenza del mangiare è elevata visto che un pasto costa il triplo dell'Italia e questo all year round.

Se vai sulle discussioni arretrate, c'è la mia del 9 giugno 2017 ove racconto il mio mese intero in Islanda, periodo in cui non ho mai mangiato in un ristorante ma sempre in alloggio comprando nei supermarket.

Tieni presente che c'è l'handicap del meteo che ti farà trovare varie volte condizioni non ottimali per cui magari ritorni a vedere ciò che al primo passaggio hai visto male o non visto per nulla.

Morale: se puoi andare da inizio maggio a metà giugno spendi metà per dormire e auto; inoltre, la questione nutritizia andrebbe vista assieme all'alloggio e la soluzione risparmiosa consiste nel fare colazione e cena autopreparata. Un pasto "italico" per due, con birra e non vino, raramente ti costa meno di 100 euro, talora 150 nelle grandi città.

Rispetto agli hotdog è preferibile quanto trovi nei diffusissimi supermarket, verdure fresche comprese.

Considera che, se resti poco, devi correre e preventivare almeno 40 euro al giorno di benzina (prescindi dalle fantasiose assicurazioni che le compagnie locali ti propongono, carissime e inutili).

Guarda su Lufthansa, ti fa arrivare alle 14.00 non nel cuore della notte sconvolgendoti le giornate. Io ho prenotato 6 mesi prima, 310 euro Torino-Francoforte-Keflavik e da Roma non ci sono differenze.

Mio parere: andare 12 gg in Islanda a luglio/agosto è un'ipotesi che io giammai consiglierei: il mondo è grande...

Roma, Italia
Contributore livello
19 post
18 recensioni
Salva risposta
7. Re: Islanda-estate 2018-consigli per organizzarmi!

Ti ringrazio per i consigli.

L'unico dubbio che mi viene è che ho letto che fino a fine giugno molti percorsi sono chiusi, alcune escursioni non si possono fare. E' vero?

Per quanto riguarda il fattore benzina: io avevo immaginato, volendo fare il giro, di spostarmi ogni giorno e dormire ogni sera in un posto diverso. Non credo sia fattibile andare a vedere un posto e ritornare indietro per dormire e la mattina ripartire per andare in un altro posto. Io lo avevo immaginato così, dimmi se sbaglio.

Quindi, per me andare a giugno non sarebbe un problema, ma se come dici tu le condizioni meteo non sono ottimali io eviterei (purtroppo già so che non tornerei una seconda volta in Islanda nel giro di poco tempo). Non so, mi stanno venendo mille dubbi....

Aosta, Italia
Contributore livello
1.581 post
1.019 recensioni
Salva risposta
8. Re: Islanda-estate 2018-consigli per organizzarmi!

Ordunque.

Meteo: sulla guida Frommer's, numero uno USA, maggio e giugno sono considerati i mesi migliori. Penso ci sia uniformità, comunque io, un mese da inizio maggio, ho avuto raramente pioggia e, ad Arnarstapi, un organizzatore di "spedizioni" fotografiche locali mi disse che mai aveva visto 11 gg senza pioggia come in quei giorni di fine maggio (a me non parevano 11 gg senza pioggia): questo per dire che da maggio a tutto agosto il meteo è da ritenersi uniforme.

 

Strade chiuse: non si può avere tutto. Nel mio periodo ho avuto il pregio di vedere le "montagne", o collinone come sarebbe più corretto definirle, innevate nella parte centro-alta, la qual cosa è gradevolmente suggestiva vedendo i fiordi. Eppoi, tutto costa meno di metà (ristoranti a parte) e c'è meno folla, comunque troppa nei posti più turistici.

Certo, sono chiuse le strade chiamate F, ma chi c'è stato e ha esperienza di montagne come me non è stato attratto dalla panoramicità di tali zone precluse senza 4x4 o viaggio organizzato, comunque sotto la spada di Damocle del maltempo. Ho visto foto di amici che dimostrano, a mio e loro avviso, una totale sopravvalutazione dell'Islanda interna.

Ritornare su un posto: io ho girato in senso antiorario, ho trovato il tempo peggiore nel sud e ho rifatto (guarda la cartina) il tratto sostanzialmente da Vik a Hofn perchè il giorno prima ero in una nebbia padana.

I dubbi: se puoi, vai a maggio o giugno (ma credo che dalla fine di giugno sia già tutto caro e affollato), io pagai 37 euro al giorno un'auto media senza le assicurazioni fantasiose, ma già u mese dopo il prezzo era più che raddoppiato; vedi su internet poniamo Avis e guarda Lufthansa, fatti i conti e vedi quanto spendi.

 

Io reputo imperdibili, nella costa est, le escursioni da Egillstadir a Seydisfjordur e poi a Borgarfjordur Estri + a nord il Trollaskagi con Siglufjordur + a ovest tutta la penisola ramificata con dentro Isafjordur.

Aggiungerei la capitale e zone della sottostante e vicina penisola di Reykjanes.

Tu abiti a Roma, puoi gradire eventualmente i ghacciaietti e i pezzi di ghiaccio galleggianti nella costa sud che per me è stata aria fritta. La costa sud permette la vista di qualche cascata in una delle quali a metà maggio è scoppiato un mezzo pugilato tra i già tanti turisti perchè gente impediva foto senza intrusi dentro.

Hai dubbi: io viaggio parecchio, ho giudicato l'Islanda sopravvalutata, di interesse medio tendente al basso, vale zero sotto l'aspetto del folklore umano e del costruito. I panorami sono variamente giudicabili, comunque inferiori a qualunque panorama alpino; eppoi ci sono i costi (a luglio/agosto si superano facilmente, in due, i 500 euro al giorno se mangi in ristoranti altro da hamburger e hotdog, spalmando il costo anche del volo e prescindendo da inutili assicurazioni) e l'affollamento.

Il mondo è grande, il mio personale parere è: perchè proprio lì? Certo, c'è chi si satolla vedendo balene che talora neppur si appalesano... unicuique suum!

In ogni caso, non andarci per meno di 15 gg e vacci a maggio/giugno ma decidi subito per prenotare immediatamente su booking. Un preventivo lo puoi fare con ottima approssimazione. .

Firenze, Italia
Esperto locale
di Yukon, Alaska, Columbia Britannica, Islanda, Groenlandia, Svalbard, Isole Fær Øer, Canada, Nunavut
Contributore livello
17.840 post
39 recensioni
Salva risposta
9. Re: Islanda-estate 2018-consigli per organizzarmi!

Ciao Martina,

il mio consiglio è quello di scegliere un periodo in cui sono aperte anche le piste interne, altrimenti perderesti metà della bellezza dell'Islanda.

E'vero che fuori stagione le spese sono più contenute, ma rinunciare ai paesaggi meravigliosi degli altopiani interni sarebbe davvero un peccato, specialmente se pensi di non tornarci una seconda volta e una escursione a Landmannalaugar o ad Askja, da sola, merita il viaggio.

Per quanto riguarda il meteo, poiché l'Islanda si colloca geograficamente nell'Atlantico settentrionale, è normale aspettarsi un clima estremamente variabile al di là delle previsioni stagionali. Per rincuorarti, posso dirti che io ebbi un luglio pieno di belle giornate, ma mi rendo conto che si è trattato di pura fortuna.

Un viaggio in Islanda è quanto di più bello tu possa immaginare, a mio parere naturalmente.

Aosta, Italia
Contributore livello
1.581 post
1.019 recensioni
Salva risposta
10. Re: Islanda-estate 2018-consigli per organizzarmi!

Senti Martina., la guida Lonely vota da uno a tre le varie zone dell'Islanda e giudica uno (il meno ) l'interno. Non mi pare saggio puntare su qualcosa che qualcuno reclamizza nonostante foto e relazioni di alpinisti evidenzino che l'interno è una copia al ribasso di certe parti della Cappadocia, con in più il rischio maltempo, che sarà localmente fisiologico, ma allora perchè correrlo visto che il mondo è grande?

A parte ciò, ti scrivo visto che dici di avere mille dubbi e ti fornisco un consiglio cercando di interpretare il tuo desiderio che definirei " voglia del nord del mondo".

Consiglio, per 15 o 20 gg, spendendo meno e vedendo cose infinitamente superiori: vola nell'ovest canadese, esattamente a Calgary e segui i programma che ti sottoporrei per vedere i parchi dell'Alberta sconfinando nel British Columbia per i parchi Yoho e Robson (prescindendo dall'andare sul Pacifico, ove Vancouver è la più bella metropoli canadese ma non è natura e l'isola omonima non è per nulla all'altezza dei grandi parchi prima indicati).

Pensaci, l'a.r. su Calgary dovresti prenotarla già ora, ma non i pernottamenti. Ci sono cittadine con b&b familiari che non compaiono su internet e costano pochissimo. Trovai bel tempo (ci sono stato 45 gg), fors'anche per fortuna, sicuramente non avresti gli inconvenienti islandesi in agguato e mangeresti nei ristoranti.

Rispondi a: Islanda-estate 2018-consigli per organizzarmi!
Verrai avvisato per e-mail quando riceverai una risposta
Ottieni le risposte alle domande più frequenti su Islanda.