Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Otto giorni in Svezia

Contributore livello
6 post
2 recensioni
Otto giorni in Svezia

Ciao a tutti, come posso strutturare i miei 8 giorni.

Pensavo di farne 4 a Stoccolma... e gli altri? Göteborg? Suggerimenti?

Grazie

Stockholm Pass
41 recensioni
a partire da 73,70 USD*
Copenhagen - Malmö, 1 giorno
a partire da 64,50 USD*
Crociera dei ponti di Stoccolma
78 recensioni
a partire da 32,00 USD*
3 risposte su questo argomento
Roma, Italia
Contributore livello
121 post
52 recensioni
1. Re: Otto giorni in Svezia

Sono stato a Stoccolma dall'8 al 18 agosto scorso. Tempo stupendo, ha piovuto solo 2 giorni su 10. Calcola che viaggio da solo e non guido, per questo motivo in tutti i viaggi faccio sempre base in un'unica città e mi muovo solo coi mezzi pubblici, ho comunque effettuato spostamenti sia a nord che a sud anche di una cinquantina di Km con la tessera della Contea di Stoccolma (valida per metro, bus urbani, bus extraurbani a tre cifre, ferrovie ed alcuni traghetti)

Ti consiglio di vedere i musei e i negozi del centro di Stoccolma nei giorni di cattivo tempo,e di sfruttare il più possibile i giorni di bel tempo. Quanti giorni stare a Stoccolma dipende dai tuoi gusti e dai tuoi interessi, considera che solo nella contea di Stoccolma ci sono due parchi nazionali (Tyresta e Ängsö) e l'arcipelago conta più di 20.000 isole.

Il nucleo storico di Stoccolma (Gamla Stan) è piccolo e compatto, poi c'è l'adiacente centro moderno Normmalm dove sorgono la Stazione e le strade per lo shopping e poi ci sono gli altri quartieri. A causa della conformazione naturale, dato che sorge su 14 isole, Stoccolma è dispersiva, ma fortunatamente la metro (da visitare assolutamente perchè è piena di murales ed installazioni d'arte) con le sue tre linee che si diramano su sette differenti tracciati e le numerose ferrovie urbane la rendono relativamente facile da visitare.

Secondo me sono imperdibili l'isola di Djurgarden con il museo all'aperto dello Skansen (il veliero non l'ho visitato) ed il cimitero nel bosco (che è patrimonio Unesco) . Poi c'è la reggia di Drottingholm e ci sono più di 70 musei in città.

Sulle aree naturali intorno a Stoccolma ho trovato questo bel link (purtroppo l'ho visto solo dopo che sono tornato): https://www.thelocal.se/20150520/nine-stunni…

Sull'arcipelago non sono in grado di aiutarti, per Uppsala, Goteborg, Malmo ed altre regioni della Svezia ti suggerisco di cercare materiale online, anche in inglese e di andare all'ufficio del turismo a Stoccolma il giorno che arrivi, le guide cartacee sulla Svezia in italiano sono tutte carenti sui parchi nazionali e su come raggiungerli e tendono un po' troppo a soffermarsi su Stoccolma. Attenzione, libri cartacei e cartine hanno un costo esagerato in Svezia.

Contributore livello
6 post
2 recensioni
2. Re: Otto giorni in Svezia

Ciao, e grazie per la risposta.

Anche io, come te, viaggio da solo e uso mezzi pubblici.

Per adesso ho prenotato da dormire all’STF (il veliero) sull’isola di Skeepsholmen, quindi data la posizione ho calcolato di farmi a piedi (o tutt’al più con l’ausilio saltuario di metro/bus) sia Gamla Stan che Norrmalm che Djurgarden

Non sono un grande fan dei musei, visiterò quelli per me, ad ora, sono sembrati più interessanti:

- Vasa

- Moderna

- Fotografiska

- Skansen

Pensavo anche di fare un Boat Tour dell’arcipelago.

Al netto di quanto sopra, vorrei tenermi aperta la possibilità - qualora ne avessi voglia e tempo - di potermi spostare di diversi km, magari anche solo per cambiare leggermente scenario, e, in caso decidessi di farlo, vorrei avere in mano più info possibile prima di partire, in maniera tale (visti anche i costi esorbitanti) da lasciare al caso il meno possibile.

All’ufficio del turismo ci andrò certamente ma vorrei farlo con le idee già più o meno chiare perché non vorrei, una volta arrivato, perdere troppo tempo con la testa immersa tra depliant e brochures, che, so già, mi creeranno confusione e indecisone.

Per esempio, in rete ho letto di una ragazza che in giornata da Stoccolma si è presa il bus per Göteborg (6h a/r x un centinaio di Euro totali).

Purtroppo in rete, a livello di diari di viaggio, c’è molto su Stoccolma, ma poco sui tracciati meno battuti.

Provo intanto a dare un’occhiata al link che hai trovato sulle aree naturali.

Non avevo comunque messo in conto la possibile pioggia, e adesso valuterò come comportarmi in tal caso (o cosa integrare nella valigia).

A seguito della mia risposta, in caso avessi altro da aggiungere, sono tutt’orecchi.

Grazie ancora

Roma, Italia
Contributore livello
121 post
52 recensioni
3. Re: Otto giorni in Svezia

Non sono riuscito a trovare voli diretti a buon prezzo all'andata e per risparmiare un bel po' ho dovuto fare scalo a Berlino. Stessa cosa quest'anno, tra due settimane parto per Helsinki con SAS e farò scalo a Copenhagen. Al ritorno voli diretti ed economici con Norwegian sia da Stoccolma Arlanda che da Helsinki Vantaa. Il treno da Arlanda a T-Centralen è molto costoso, ho optato per il pullman spendendo la metà e comprando i biglietti online, mostrando il cellulare all'autista: https://www.flygbussarna.se/it

Non mi sono subito reso conto dove fosse l'alloggio prenotato con AirBnB, in uno studentato sopra il secondo più grande centro commerciale della città, il Kista Center. Prendevo un ascensore ed avevo a disposizione più di 100 negozi. Per ragioni climatiche ed organizzative, fuori dai quartieri più centrali la città è piena di centri commerciali, di solito di piccola o media dimensione, sempre localizzati presso o nelle vicinanze delle stazioni ferroviarie o metro, anche senza volerlo capiterà di vederne qualcuno. Ci sono sempre almeno due differenti catene di supermercati nei c.c. svedesi ed anche due differenti farmacie. Nei cc il reparto ristorazione ( food court) è pieno di tavole calde e ristoranti asiatici I costi sono sostenuti e qui si possono confrontare:

https:/…

ma molto più bassi che in Norvegia ed Islanda. Costosissime soprattutto farmacie, librerie ed alcolici. Fino al 2008 c'era il monopolio delle farmacie ma l'Ue impose alla Svezia di rimuoverlo, sugli alcolici c'è tuttora. I cibi in vendita hanno le scritte in svedese, e spesso in norvegese, finlandese, estone o islandese, ma mai in inglese, tedesco, francese, spagnolo od italiano.

L'acqua minerale è un problema, oltre al costo le scritte sulle bottigliette sono piccolissime e regolarmente la trovavo gassata, conviene portarla da casa. Quasi mai ho mangiato fuori, a parte due volte in una pizzeria gestita da un italiano, facevo una ricchissima colazione in camera e poi mi cucinavo la sera. Molti negozi non aprono prima delle 10 e molti musei non aprono prima delle 11, i supermercati aprono tutti tra le 7 e le 8 e chiudono chi alle 21, chi alle 22, alcuni alle 23 o 24. Ovunque accettano i contanti, solo in qualche bar, ristorante e al Fotografiska non li accettano.

A chi interessa c'è l'Ikea più grande d'Europa con bus gratuito, io non ho fatto in tempo ad andarci. Per la casa ci sono molti punti vendita Clas Ohlson con ottimo design e buoni prezzi. Molti negozi di letti, materassi e coperte, i letti standard sono lunghi 200 cm e non 190 cm come in Italia.

I negozi in generale sono molto grandi, belli, moderni e molto costosi, è pieno di abbigliamento outdoor/trekking ed invernale a prezzi assurdi, molto più economico comprarli in Germania ed Austria.

Le zone che hai citato sono tutte esplorabili a piedi, fa eccezione Djurgarden che è piu grande ed è una delle poche non raggiunte dalla metro, ci si va col traghetto o col tram. Sodermalm è la zona a sud del centro, alternativa ed operaia, da alcuni punti ci sono dei bei panorami, più a sud ancora c'è il cimitero nel bosco facilissimo da raggiungere con la metro.

I quattro musei che hai citato sono gli stessi che ho visto io, col museo di storia naturale al posto del Vasa. Sul Vasa senti gli altri, a me il museo di storia naturale è piaciuto molto, è un edificio enorme, è bello, gratuito, puoi fotografare dappertutto, a poca distanza c'è il campus di Frescati e soprattutto l'orto botanico (Bergianska Garden). Non sono invece riuscito a trovare l'Haga Parken, e non ho capito a quale stazione conviene scendere.

Il Moderna è carino, ma è piccolo e si vede in poco tempo, vale la pena perchè gratuito ed ha delle sculture all'esterno dell'ingresso molto belle.

il Fotografiska è famoso, ma lo consiglio solo a chi ha un forte interesse nella storia della fotografia o nella tecnica fotografica, perlopiù ha molte più opere esposte per le mostre che collezioni permanenti, almeno io non ci ho capito molto. Si paga solo con carta di credito, all'ultimo piano hanno un caffè-ristorante panoramico, pertanto è aperto fino a tarda sera.

lo Skansen è stato il primo museo al mondo all'aperto ed è considerato un riferimento per i musei analoghi in altre nazioni. Idem il cimitero nel bosco è considerato un capolavoro dell'architettura moderna, anche se il cimitero di Amburgo meriterebbe di essere patrimonio dell'Unesco almeno quanto quello di Stoccolma.

la reggia di drottingholm è piena di italiani, il parco è gratis e si paga solo l'ingresso negli edifici.

Stoccolma ha più giorni di sole rispetto ad altre città scandinave, sia a Goteborg che a Malmo piove di più, leggermente ancora di più ad Oslo e molto di più a Bergen e sulla costa norvegese.

E' pieno di boschi e di aree naturali, ovunque a Stoccolma non sei mai a più di 15-20 minuti coi mezzi pubblici da un bosco, e non è necessario visitare un parco nazionale.

Rispondi a: Otto giorni in Svezia
Verrai avvisato per e-mail quando riceverai una risposta
Ottieni le risposte alle domande più frequenti su Svezia.
Discussioni recenti