Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

La definizione più bella che è stata data di Milano

Londra, Regno Unito
Contributore livello
34.726 post
642 recensioni
La definizione più bella che è stata data di Milano

Milano è una città che suscita sentimenti forti, come l'hanno definita i suoi estimatori?

Qual è la frase più significativa che è stata detta o scritta e che la descrive meglio?

Milano, Italia
Esperto locale
di Milano, Rapallo, Provincia di Milano
Contributore livello
41.668 post
3.117 recensioni
1. Re: La definizione più bella che è stata data di Milano

"A Mediolanum ogni cosa è degna di ammirazione, vi sono grandi ricchezze e numerose sono le case nobili. La popolazione è di grande capacità, eloquenza ed affabilità. La città si è ingrandita ed è circondata da una duplice cerchia di mura. Vi sono il circo, dove il popolo gode degli spattacoli, il teatro, i templi, il Palazzo Imperiale, la zecca, il quartiere che prende il nome dalle terme Erculee. I cortili colonnati sono adornati da statue di marmo, le mura sono circondate da una cinta di argini fortificati. Le sue costruzioni sono una più imponente dell'altra, come se fossero tra loro rivali e non ne diminuisce la loro grandezza neppure l'accostamento a Roma"

Questo scriveva il poeta latino Ausonio, contemporaneo di Sant'Ambrogio, sulla città di Mediolanum, capitale dell'Impero Romano d'Occidente.

Credo che sia la definizione più antica di Milano.

Milano, Italia
Contributore livello
784 post
84 recensioni
2. Re: La definizione più bella che è stata data di Milano

Umberto Saba, poeta triestino, le ha dedicato queste parole: ''Fra le tue pietre e le tue nebbie faccio villeggiatura. Mi riposo in Piazza Duomo''.

Giorgio Vigolo, poeta romano invece diceva :«Il rigido cielo grigio come un liquore forte, un’acquavite che morde''.

Milano, Italia
Esperto locale
di Milano, Rapallo, Provincia di Milano
Contributore livello
41.668 post
3.117 recensioni
3. Re: La definizione più bella che è stata data di Milano

@mimosa15, hai perfettamente ragione; Saba dice anche: "al posto delle stella, ogni sera si accendono parole"

Si riferiva alle illuminazioni pubblicitarie, ore rimosse, che ricoprivano la facciata di palazzo Carminati, davanti al Duomo; io (64 anni) me le ricordo molto bene, era come una piccola Piccadilly Circus

Modificato: 09 ottobre 2011, 16:23
Milano, Italia
Contributore livello
784 post
84 recensioni
4. Re: La definizione più bella che è stata data di Milano

Bella questa definizione ! Tutte quelle insegne luminose e colorate che allora c'erano solo in questa piazza, io ho un vago ricordo , avrò avuto 4 o 5 anni negli anni '60.

Riviera ligure
Contributore livello
2.007 post
381 recensioni
5. Re: La definizione più bella che è stata data di Milano

" Milano, le sue bellezze invece di metterle a portata d'occhi e d'ammirazione, te le nasconde, costringendoti ad andarle a scoprire".

Giovanni Titta Rosa

Credo che sia una di quelle definizioni meno note ma piu' azzeccate per definire Milano

Milano, Italia
Contributore livello
11.035 post
387 recensioni
6. Re: La definizione più bella che è stata data di Milano

'...mi piacciono i tuoi quadri grigi,le luci gialle e i tuoi cortei,oh Milano sono contento che ci sei...' da Milano e Vincenzo,Alberto Fortis

Milano, Italia
Esperto locale
di Crociere
Contributore livello
2.850 post
136 recensioni
7. Re: La definizione più bella che è stata data di Milano

Tutt el mond a l'è paes e semm d'accord ma Milan l'è on gran Milan

(dalla canzone)

Milano, Italia
Esperto locale
di Milano
Contributore livello
2.323 post
113 recensioni
8. Re: La definizione più bella che è stata data di Milano

Sì, Milano è proprio bella, amico mio, e credimi che qualche volta c'è proprio bisogno di una tenace volontà per resistere alle sue seduzioni, e restare al lavoro. Ma queste seduzioni sono fomite, eccitamento continuo al lavoro, sono l'aria respirabile perché viva la mente; ed il cuore, lungi dal farci torto non serve spesso che a rinvigorirla. Provasi davvero la febbre di fare; in mezzo a cotesta folla briosa, seducente, bella, che ti si aggira attorno, provi il bisogno d'isolarti, assai meglio di come se tu fossi in una solitaria campagna. E la solitudine ti è popolata da tutte le larve affascinanti che ti hanno sorriso per le vie e che son diventate patrimonio della tua mente.

(Giovanni Verga, Lettera a Luigi Capuana, 5 Aprile 1873)

Milano, Italia
Contributore livello
11.035 post
387 recensioni
9. Re: La definizione più bella che è stata data di Milano

'Quando sono arrivato, la prima cosa che ho fatto e' andare a vedere il Duomo e mi sono sentito al centro del mondo. E poi guardavo tutti questi matti che camminavano in fretta e ho adeguato il ritmo del mio passo al loro. E' stato amore a prima vista, ricambiato'. [non e' la definizione di qualcuno famoso, ma di un mio amico di Palermo, milanese da tanti anni, per scelta e per amore:-)]

Modificato: 31 agosto 2012, 18:12
Milano, Italia
Contributore livello
1.012 post
56 recensioni
10. Re: La definizione più bella che è stata data di Milano

cera una vecchia canzone che diceva: "mi ricordo com'era Milano solo 20 anni fa, adesso mi sembra Lugano, stessa mentalità" ... Vivo a Milano da trent'anni, la conosco abbastanza, ma sinceramente il problema maggiore e' che Milano e' in Italia. Se fosse in Irlanda sarebbe una perla di cultura ed attrazioni (senza voler infangare quel paese che pure amo) ma qui i confronti con i centri storici o con la vitalità culturale anche solo delle altre città del nord mi imbarazza un po' quandone parlo con amici straneri. E' una città dove forse e' facile vivere (lavoro, dimensioni ridotte ed ambizioni elevate) ma mi pare che talvolta gli altri milanesi si lascino un po' trasportre dall'entusiasmo. Speriamo che la nuova giunta riesca a dare un po' piu' di corpo alle ambizioni della citta' e che soprattutto riesca a limitare il baccano disordinato. Saro' forse troppo anziano ma, anche da turista, apprezzo molto le citta' suadenti ed accoglienti e non solo la fernesia della musica tecno sparata ad alto volume da tutti i barettii in centro e non. Proprio perche' milano non puo' essere confusa come Venezia con un museo, una musica dolce e sommessa sarebbe un miglior sottofondo a che giunge in centro. scusate il fuori tema ma l'autocritica razionale e la conoscenza dei propri limiti era un punto di forza di milano.

Ottieni le risposte alle domande più frequenti su Milano.