Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Como, che disastro

Como, Lombardia
Contributore livello
9 post
59 recensioni
Salva argomento
Como, che disastro

Abito da qualche anno a Como e sempre più mi rendo conto che la situazione del turismo è disastrosa e disastrata. Questo è un peccato perché il lago è bellissimo e oggettivamente ci sono tanti luoghi interessanti da visitare.

Cominciamo dalla logistica: parcheggi insufficienti e cari. Ho speso nel parcheggio del Valduce 17.50 Euro dal mattino al pomeriggio.

Mi sembra troppo per in turista che arriva in macchina e vuole fare un giro sul lago. Peggio sarebbe stato se fossi andato nel parcheggio a lago. Il centro è sporco e in certi punti in pieno degrado (zona intorno all'imbocco di viale Geno).

Non parliamo del lungolago con i lavori in corso da non so quanti anni.

Per prendere un battello c'è da fare la coda sotto il sole; il sabato e la domenica la coda arriva in mezzo alla strada.

Ristorazione scadente perché senza tradizione ma comunque cara. Non parliamo dei ristoranti "tourist trap".

Insomma, una situazione tipicamente italiana in uno dei luoghi più conosciuti del mondo, per giunta nella tanto lodata Lombardia.

Mi spiace, ma se qui non si dànno una mossa si finisce male come nel resto dell'Italia.

Como, Italia
Contributore livello
148 post
102 recensioni
Salva risposta
1. Re: Como, che disastro

Ciao Giovanni, il quadro che dipingi è purtroppo molto verosimile con la situazione reale.

Como si vanta di essere una città turistica, ma purtroppo non fa nulla per meritarsi questo titolo.

Il lungolago è devastato da anni, le agenzie di viaggio estere addirittura sconsigliano le vacanze a Como per questo motivo.

Per quanto riguarda l'offerta turistica, sono molte le cose che potrebbero essere migliorate come i trasporti pubblici, la ristorazione, ma ahimè è una questione mentale e non solo economica.

Fatti un giro nelle recensioni dei ristoranti più centrali, vedrai molte recensioni purtroppo molto poco lusinghiere... il turista molto spesso si sente fregato! Siamo fortunati noi locali che sappiamo "annusare" la fregatura e giriamo al largo dalle "tourist trap".

Una nota positiva che lancio in favore della mia città è la bellezza del territorio. Dove mai potrai trovare dei panorami così belli e affascinanti? Il nostro territorio è inoltre ricco di bellezze naturali, architettoniche, culturali... purtroppo non sappiamo valorizzarle, ma ti assicuro che i turisti a cui ho fatto conoscere il nostro lago sono sempre rimasti a bocca aperta per lo spettacolo che hanno potuto ammirare.

Como, una città gestita male, anzi malissimo, ma con un fascino intrinseco che va al di là del lungo lago sfasciato, dei giardini a lago orrendi, degli scandali come ticosa, del traffico, dei trasporti terribili ecc...

Vicenza, Italia
Esperto locale
di Sicilia
Contributore livello
2.618 post
206 recensioni
Salva risposta
2. Re: Como, che disastro

Purtroppo non posso confermare o smentire quanto dici: un sabato pomeriggio presto dei primi di maggio ho fatto tre giri della città, cercando un parcheggio che non ho trovato, rinunciando quindi a fermarmi.

Pontedera, Italia
Esperto locale
di Pisa, Lido Di Camaiore, Strade del gusto, Provincia di Pisa, Provincia di Lucca
Contributore livello
12.422 post
398 recensioni
Salva risposta
3. Re: Como, che disastro

Anche io per il ponte del 25 aprile non ho trovato posto per parcheggiare, complice anche il fatto che non stavo molto bene e che diluviava ho visto Como solo da dentro l'automobile!;-)

Tornerò in autunno sperando di avere più fortuna in tutti i sensi: parcheggio, bel tempo e niente febbre!;-)

Milano
Esperto locale
di Cicladi, Isole Egee nord-orientali, Dodecaneso
Contributore livello
4.091 post
372 recensioni
Salva risposta
4. Re: Como, che disastro

La situazione dei parcheggi è generalmente uno schifo in tutta Italia anche se in Umbria si sono organizzati benissimo, ad Assisi e Perugia si parcheggia l'auto a prezzi modici e con le scale mobili si arriva in centro.

A Como in particolare anche io ho avuto spesso problemi a trovare parcheggio, confesso con dispiacere che nel Lariano la ristorazione lasci in genere a desiderare, temo sia una questione di approccio mentale, è un vero peccato che sia così perchè si repinge una fonte di reddito che non snobberei in un periodo così difficile.

FF
Milano, Italia
Esperto locale
di Milano, Genova, Valle d'Aosta
Contributore livello
12.002 post
106 recensioni
Salva risposta
5. Re: Como, che disastro

Francamente per visitare Como e il lago è così comodo usare i mezzi pubblici che non riesco a simpatizzare con chi vuole usare l'auto a tutti i costi.

Vicenza, Italia
Esperto locale
di Sicilia
Contributore livello
2.618 post
206 recensioni
Salva risposta
6. Re: Como, che disastro

FF: ed io, da parte mia, non riesco a simpatizzare con chi critica senza conoscere i fatti. Dove uno alloggia, e quindi da dove si arriva, per esempio, o se è di passaggio per altre mete e ci si ferma per caso, oppure se la visita era stata programmata in altri momenti e la programmazione è saltata, o, ancora, se la fermata è stata programmata nell'ambito di un giro più vasto del lago, ecc., ecc.

varese
Esperto locale
di Presentiamoci!, Varese, Vacanze in moto
Contributore livello
7.872 post
186 recensioni
Salva risposta
7. Re: Como, che disastro

Concordo con chi si lamenta per la situazione dei parcheggi......pur abitando vicina e conoscendo la città di Como a volte mi vedo costretta a rinunciarci sapendo che tanto, non troverò un "buco" per l'auto!

Bisognerebbe lasciare l'auto fuori città e farsi un tratto in treno.....(cosa che faccio spesso ) ma per il turista non è affatto facile se non si conosce la zona!

FF
Milano, Italia
Esperto locale
di Milano, Genova, Valle d'Aosta
Contributore livello
12.002 post
106 recensioni
Salva risposta
8. Re: Como, che disastro

#6, mi spiace che tu abbia preso il mio commento come un fatto personale. I fatti credo di conoscerli piuttosto bene, visto che il lago di Como e' uno dei miei 'terreni di gioco' preferiti, e partendo da Milano non ho proprio bisogno di prendere la macchina per andare in zona (salvo rare eccezioni, e comunque mai per andare a Como citta'). Sarai d'accordo che -esclusi i presenti per carita' - moltissime persone si mettono al volante per default, senza neanche prendersi la briga di verificare alternative (che esistono in questo caso)... e poi si lamentano!

Como, Lombardia
Contributore livello
9 post
59 recensioni
Salva risposta
9. Re: Como, che disastro

Riprendo il topic che avevo aperto giorni fa e avevo tenuto in sospeso per mancanza di tempo.

La mia critica era a 360 gradi e mantengo la posizione.

Sui parcheggi, in particolare, aggiungo che è stato costruito pochi anni fa un parcheggio a torre in prossimità del vecchio ospedale S. Anna. Peccato che subito dopo l'ospedale si sia trasferito a qualche chilometro di distanza lasciando il parcheggio poco utilizzato.

L'amministrazione comunale non ha mai, dico mai, pensato di utilizzare il parcheggio come cuscinetto fornendo un servizio navetta per il centro o per il lago magari facendo un forfait tra parcheggio e trasporti. Quindi anche su questo aspetto c'è molto poco da essere lieti.

Como, Lombardia
Contributore livello
9 post
59 recensioni
Salva risposta
10. Re: Como, che disastro

Per FF ma anche per tutti.

Non tutti sono così fortunati da abitare a Milano per fare il tragitto Milano-Como (comunque un'ora con la Nord per fare 45 Km. circa non è poco).

Mediamente il turista arriva da più lontano e, salvo viaggi organizzati, arriva in macchina.

Tanto per fare due esempi, rimanendo in Lombardia, da Varese a Como ci si mette più di un'ora e l'unico mezzo pubblico è la corriera che con le fermate ci metterà molto di più. Non parliamo della Bergamo-Como perché è un incubo. Speriamo nelle varie Pedemontana o Pedelombarda anche se mi sembra che le cose vadano a rilento.

Il Comune di Como, tra le altre manchevolezze, non ha mai posto la necessaria attenzione alla logistica, cosa imbarazzante per una località a grande richiamo turistico.

In un altro mio post ho citato il parcheggio del S. Anna vecchio.

Perché non viene utilizzato per alleggerire il traffico domenicale diretto al lago?

Modificato: 06 luglio 2013, 01:10
Ottieni le risposte alle domande più frequenti su Como.
Discussioni recenti