Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

I Musei Vaticani ed il resto della città.

Roma, Italia
Esperto locale
di Roma, Provincia di Roma
Contributore livello
841 post
675 recensioni
Salva argomento
I Musei Vaticani ed il resto della città.

Roma è un museo a cielo aperto, custode di tesori che tutto il mondo ci invidia. Una città così ricca da avere musei per tutti i gusti. I Musei Vaticani racchiudono certamente ricchezze planetarie, ma nessuno deve sentirsi obbligato ad andarci specie se il tempo della vacanza è poco. Andare ai Vaticani provoca sempre molti disagi (fila, congestione di turisti, costi) specie ai bambini. Cosa ne pensate?

Pontedera, Italia
Esperto locale
di Pisa, Lido Di Camaiore, Strade del gusto, Istanbul, Provincia di Pisa, Provincia di Lucca
Contributore livello
12.421 post
399 recensioni
Salva risposta
1. Re: I Musei Vaticani ed il resto della città.

Ho visitato 2 volte i musei vaticani e li ho trovati meravigliosi tanto che non vedo l'ora di tornarci. La prima volta ho fatto 4 ore di fila sotto la grandine, la seconda volta ho acquistato i biglietti su internet e appena arrivata sono entrata!;-) Una bella comodità che raccomando a tutti!!! L'unico appunto: con il biglietto di ingresso potrebbero fornire almeno un opuscolo in bianco e nero, una cartina, qualsiasi cosa! Invece per avere la cartina bisogna per forza prendere a pagamento l'audioguida...:-( A casa ho il librone dei musei vaticani ma diciamo che non è esattamente tascabile!XD

Roma
Esperto locale
di Roma
Contributore livello
9.408 post
356 recensioni
Salva risposta
2. Re: I Musei Vaticani ed il resto della città.

Io non posso essere più d'accordo con Stefano di quanto non lo sia già.

Il fatto è che la scelta dei luoghi da visitare è anche dettata dal conformismo: si tende ad andare nei posti di cui si sente parlare più spesso, o (peggio) si considera proprio dovere andarci. E il fatto che in un posto vadano in moltissimi comporta poi che se ne parli sempre più, che se ne senta parlare sempre più, e via in un circolo secondo me non virtuoso.

I Musei Vaticani presentano numerosi svantaggi oggettivi: affollamento indescrivibile, code chilometriche, prezzo alto, collezioni vastissime (il che è un vantaggio, ma ha come conseguenza lo svantaggio che una visita degna di questo nome richieda tempo e fatica mentale e fisica). Eppure non c'è niente da fare: sembra che moltissimi non si pongano neppure la questione se è opportuno andarci o no, o se a Roma c'è qualcosa che per loro personalmente potrebbe riuscire più interessante. Ci "devono" andare, punto. Forse c'è anche la paura di passare per incolti se non si tessono lodi sperticate dei luoghi "culturali" noti a tutti e di cui tutti parlano (però pare che questa paura non incida sull'atto di ignorarne altri di spessore culturale equivalente, ma di cui non si parla mai).

Modificato: 25 settembre 2013, 09:55
Pontedera, Italia
Esperto locale
di Pisa, Lido Di Camaiore, Strade del gusto, Istanbul, Provincia di Pisa, Provincia di Lucca
Contributore livello
12.421 post
399 recensioni
Salva risposta
3. Re: I Musei Vaticani ed il resto della città.

Ho visitato molte altre attrazioni (uso attrazioni con l'accezione di tripadvisor) di Roma e varie mostre temporanee ma ri-spenderei volentieri i soldi per rivedere i musei vaticani (prendendo il biglietto da internet), la cappella sistina mi ha commosso...che ce posso fa? XD

ps per non parlare delle opere di Raffaello e delle altre sezioni!

Modificato: 25 settembre 2013, 10:14
Roma, Italia
Contributore livello
6.994 post
131 recensioni
Salva risposta
4. Re: I Musei Vaticani ed il resto della città.

Dico la mia:

Io credo che ogni visitatore che giunga a Roma debba visitare ciò che ritiene opportuno e ciò che gli garba di più (per interesse, curiosità o "moda"). Un breve soggiorno a Roma non potrà mai permettere a nessuno di vedere tutto ciò che si possa vedere. Indi: vuoi visitare i Musei Vaticani con tutto ciò che comporta in termini di file, costi e, magari, approssimazione tralasciando tante altre cose valide? Peggio (o meglio, chi lo sa?...) per te. Vuoi snobbare i Musei Vaticani a favore di tante altre validissime ed interessanti attrazioni? Idem. Posso solo augurarti di tornare a Roma per vedere ciò che non hai potuto vedere nella tua prima visita.

Coloro che invece proprio non sopporto sono quelli (e vi giuro che ce ne sono tanti) che stanno due giorni a Roma ed uno lo passano in centri commerciali o outlet. Ecco, questi proprio non li tollero!

Tarcento, Italia
Contributore livello
39 post
66 recensioni
Salva risposta
5. Re: I Musei Vaticani ed il resto della città.

La risposta credo sia molto soggettiva. Personalmente vengo a Roma almeno una volta all'anno, da oltre vent'anni a questa parte e ci rimango almeno 3/4 giorni. Credo di aver visitato i M.V. una volta da solo e almeno altre 3/4 accompagnando amici. L'apice del bello lo provo mentre attraverso la galleria delle cartine geografiche, mentre visito le stanze di Raffaello e quindi in Cappella Sistina. Come tutti i grandi musei del mondo (ho avuto la fortuna di visitare il Louvre ed il Prado) trovo gli spazi espositivi eccessivamente vasti, dopo 2/3 ore di permanenza all'interno cala la curiosità e l'attenzione ed in maniera inversamente proporzionale aumenta la stanchezza, anche se è vero che ognuno può decidere di programmare la visita secondo le proprie aspettative e curiosità. Per un appassionato d'arte trovo fondamentali le audioguide. Certo che vedere gente stanca, seduta per terra o peggio ancora appoggiata qua e la non è di per se rispettoso per l'arte ed è indicativo che la visita sta diventando costrizione e non più piacere. Credo quindi che non sia propriamente la cosa più adatta da fare con bambini di età inferiore agli 11/12 anni, difficilmente riescono ad apprezzare quello che vedono e si stressano rapidamente.

Italia
Esperto locale
di Spagna, Valencia, Malaga, Tenerife, El Hierro, La Gomera, Viaggiare in treno, Siviglia
Contributore livello
24.418 post
290 recensioni
Salva risposta
6. Re: I Musei Vaticani ed il resto della città.

Sono stata la prima volta a Roma quando avevo quattro anni (ho le fotografie che lo attestano ma io non me lo ricordo) e da allora sono passati tantissimi anni durante i quali l'ho visitata spessissimo e vi ho anche vissuto, ma sono entrata nei Musei Vaticani la prima volta alla tenera età di 30 anni: non è stata un'esperienza traumatizzante forse perché era all'inizio di febbraio e, notoriamente, per Roma è bassa stagione e, nonostante fosse il giorno a ingresso gratuito, arrivando all'apertura avevo fatto una fila minima e dentro li ho visitati abbastanza tranquillamente: se mi garantissero che tornandoci potrei trovare la stessa atmosfera ci tornerei.

Tuttavia, a chi capita a Roma la prima volta e per pochi giorni non consiglierei certo una visita così impegnativa a meno che non si trovino in città in una delle tante giornate piovose in cui i diversi musei romani sono una grande soluzione per trascorrere una bellissima giornata al coperto. Anche secondo me Roma va visitata per curiosare tra le sue strade e gustarsi il carattere dei diversi quartieri entrando nelle chiese e nei piccoli musei che si trovano lungo il percorso in base ai propri interessi senza sentirsi in colpa se non si visitano i siti più famosi. Quanto poi ad andare a Roma per girare i negozi, purtroppo conosco tante persone che lo fanno e il solo pensiero mi fa venire la pelle d'oca.

Roma
Esperto locale
di Roma
Contributore livello
9.408 post
356 recensioni
Salva risposta
7. Re: I Musei Vaticani ed il resto della città.

Io arrivo a dire che preferisco chi va per negozi, almeno per una parte del viaggio, a chi si sente in dovere di costruirsi un itinerario in base alle quattro-cinque cose più note (fra cui i Musei Vaticani), magari annoiandosi a morte nel visitarle ma non avendo il coraggio di ammetterlo.

Poi, ci sono negozi e negozi: un conto è vedere le vetrine di Via dei Condotti o di Via dei Coronari, comunque inserite in un contesto particolare e originale, un altro è percorrere migliaia di chilometri per venire a Roma e poi dedicare un giorno all'outlet di Valmontone.

Italia
Esperto locale
di Spagna, Valencia, Malaga, Tenerife, El Hierro, La Gomera, Viaggiare in treno, Siviglia
Contributore livello
24.418 post
290 recensioni
Salva risposta
8. Re: I Musei Vaticani ed il resto della città.

Hai ragione, Via dei Coronari è spettacolare e sono anche molto belle le botteghe storiche che sopravvivono nella zona tra Montecitorio, Pantheon, Piazza Navona e Campo de'Fiori.

Tarcento, Italia
Contributore livello
39 post
66 recensioni
Salva risposta
9. Re: I Musei Vaticani ed il resto della città.

Xyzeta, hai assolutamente ragione. Considerando che Roma si può assaporare solo a piedi, ci sono alcune zone, soprattutto del centro, dove si incontrano ancora alcune botteghe e negozi (e anche qualche mercatino...) per i quali vale assolutamente la pena dedicarci del tempo. Ovviamente tutto questo non ha senso per chi visita la città per la prima volta...

Roma, Italia
Contributore livello
6.994 post
131 recensioni
Salva risposta
10. Re: I Musei Vaticani ed il resto della città.

Infatti io parlavo di outlet e centri commerciali in un contesto di una due giorni a Roma. L'albergo dove lavoro io accoglie due - tre gruppi di turisti turchi a settimana. Generalmente arrivano la sera, fanno due notti e poi partono la mattina. Molti di loro, regolarmente, passano uno di questi due giorni tra outlet e centri commerciali. E non solo i turchi... Ben venga, a mio modesto avviso chi passa uno di questi due giorni nei Musei Vaticani

Ottieni le risposte alle domande più frequenti su Roma.