Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Insolita Costa Azzurra n°2

pisa
Esperto locale
di Francia, Bretagna, Provenza, Parigi
Contributore livello
7.516 post
108 recensioni
62 voti utili
Insolita Costa Azzurra n°2

Esisteva già un itinerario insolito della Costa Azzurra.

Questo è un aggiornamento,con aggiustamenti, i link che non erano presenti e qualche indicazione e spiegazione in più sui percorsi. Poi ci sono luoghi

e segnalazioni nuove , a dimostrazione che anche per la Costa Azzurra c'è sempre qualcosa da scoprire, anche in località famose.

Ma la definizione Costa Azzurra come nasce ? Dobbiamo ringraziare Stéphen Liégard, avvocato, prefetto, deputato, ma sopratutto scrittore.

Scopre Cannes per merito della moglie che aveva ereditato una villa.

A lui si deve il termine “ Côte Azur” dal titolo di un suo libro del 1887,

nel quale descrive la costa da Genova a Marsiglia. Da lì in poi la definizione e sopratutto i confini della Costa Azzurra saranno molto elastici.

E allora qui proviamo a disegnare un itinerario lungo il dipartimento delle Alpi Marittime, con partenza da Menton ed arrivo alle porte di Saint-Raphaël.

11 risposte su questo argomento
pisa
Esperto locale
di Francia, Bretagna, Provenza, Parigi
Contributore livello
7.516 post
108 recensioni
62 voti utili
1. Re: Insolita Costa Azzurra n°2

Una prima deviazione da Ventimiglia prima di arrivare a Menton. Si percorre la Valle Roya, fino a La Brigue e poi si seguono le indicazioni per Notre-Dame-des-Fontaines, una cappella definita “la piccola Sistina delle Alpi”, dipinta da Giovanni Canavesio.

https://it.wikipedia.org/wiki/Santuario_di_N…

Mentre sul lato sinistro della Valle Roya all’altezza di Saint-Dalmas-de-Tende, si può percorrere la Valle delle Merveilles, facendo tappa a Casterino e siamo nel Parc Regional du Mercantour.

https://tinyurl.com/yxq3qhb6

https://tinyurl.com/y564fcon

Via Sospel si può far ritorno a Menton, per la visita del centro storico, che ricorda i carrugi liguri, la Basilica barocca di San Michele Arcangelo, la Place aux-herbes, con i caffè e la halle (il mercato coperto). Una visita merita il Museo Jacques Cocteau http://museecocteaumenton.fr/ progettato da Rudy Ricciotti https://tinyurl.com/y5hvgg4x e la sala dei matrimoni dell' hotel-de-Ville affrescata dallo stesso Jean Cocteau.

https://tinyurl.com/y5n3sae6

Da Menton a Nizza, una fermata a Roquebrune-Cap Martin. Ci aspetta il castello nel borgo arroccato di Roquebrune e il suo balcone sul mare, con una sosta gastronomica a l'hotel- Ristorante Les Deux Freres.

 Scendendo fino ad arrivare sulla costa, un altro “castello”, quello di Le Corbusier, Le cabanon a Cap Martin, che con la Villa E-1027 e l'unitè du Camping, sono rinati a nuova vita ed oggi gestiti e visitabili per mezzo dell' associazione “Cap Moderne”. https://capmoderne.com/fr/

Ma gli appassionati di Le Corbusier non possono rinunciare ad arrivare al cimitero, sulla collina di Roquebrune, dove si trova la piccola tomba affacciata sul mare, che raccoglie le spoglie di LC e sua moglie Yvonne.

pisa
Esperto locale
di Francia, Bretagna, Provenza, Parigi
Contributore livello
7.516 post
108 recensioni
62 voti utili
2. Re: Insolita Costa Azzurra n°2

I più mondani possono proseguire sulla cornice bassa fino a Montecarlo,

https://www.monte-carlo.mc/it/tourismo/guide/

altrimenti una piccola sosta nel borgo di Èze-Village , un altro balcone sulla Costa Azzurra, le viuzze e per esempio la visita ai laboratori delle profumerie Fragonard o Galimard http://www.eze-tourisme.com/it/

Per chi può permetterselo c'è lo Château Eza https://www.chateaueza.com/

Qualunque “corniche” o l’autostrada, ci portano a Nizza.

pisa
Esperto locale
di Francia, Bretagna, Provenza, Parigi
Contributore livello
7.516 post
108 recensioni
62 voti utili
3. Re: Insolita Costa Azzurra n°2

La Promenade des Anglais è il suo biglietto da visita e ci racconta la nascita

del turismo in Costa Azzurra. Ci racconta anche una storia legata alle famose sedie blu ed a un uomo pieno di ingegno

 https://tinyurl.com/yytb4bur

Poi il centro storico con Cours Saleya, il suo fulcro e quello che secoli fa era il ghetto di Nizza, racchiuso tra rue Rossetti e rue Benoît-Bunico.

Palazzi come Lascaris o il Palazzo Avigdor, descrivono la presenza ebraica.

Aggiungo un palazzo vicino alla dogana del porto vecchio, fatto costruire da Sabat Costantini, noto come “Palai dou Gioudiou”, nel quale ha abitato la famiglia di Garibaldi e nel quale lo stesso è nato nel 1807.

Attualmente con la ricostruzione del nuovo porto e la demolizione di detto palazzo, rimane solo una targa che ricorda il luogo di nascita dell'Eroe dei due mondi ( sull' angolo tra Quai Papacino e rue Antoine Gautier).

Nizza ed un borgo dell'entroterra, Saint-Martin-Vésubie, sono

collegate da una storia avvenuta nel 1943 e che ho raccontato qui

 https://tinyurl.com/y2nqsbyu

Il Cimitero israelita di Nizza si trova sulla Collina del Castello.

All'ingresso, un monumento rende omaggio alle vittime della deportazione sotto forma di due urne. La prima contiene ceneri raccolte nelle camere a gas e nei crematori di Auschwitz; la seconda, sapone con grasso umano fabbricato dai nazisti.

I Musei : su tutti il Museo Matisse a Cimiez, il Museo Chagall, il Museo d’arte Moderna, il Museo di Arti Asiatiche (progettato da Kenzo Tange). Lo splendido panorama che si ammira dalla collina del Castello, una salita che si può fare con l'ascensore tra quai États-Unis e rue

des Ponchettes. Lì dove secoli fa si trovava “il pozzo del diavolo”

montecarlonews.it/2019/03/10/notizie/argomen…

Nizza e Sandro Pertini, il presidente, il partigiano... un piccolo giro nei luoghi cari al Presidente https://tinyurl.com/y6rl8wrx

 https://tinyurl.com/y4xsawd2

A Nizza ognuno ha il suo hotel e difatti ne troviamo per tutte le tasche, io

ne segnalo uno http://lesaintpaul-hotel.fr/ oltre il porto, con un panorama

stupendo e di fronte ad un altro posto magico http://www.leplongeoir.com/

Per i ristoranti può essere utile consultare questo link

 https://tinyurl.com/y5dr43s9

Questo è il link dell'Ufficio Turistico, con molte informazioni in italiano https://it.nicetourisme.com/

pisa
Esperto locale
di Francia, Bretagna, Provenza, Parigi
Contributore livello
7.516 post
108 recensioni
62 voti utili
4. Re: Insolita Costa Azzurra n°2

Chi avesse percorso la costa da Montecarlo o fosse sceso da Èze-Village, si troverebbe a Villefranche-sur-mer, le case arroccate intorno al piccolo porto. A Villefranche-sur-mer, Jean Cocteau ha dipinto la cappella Saint-Pierre, segnalo questo articolo interessante

https:/…

Da qui si arriva a Saint-Jean-Cap-Ferrat, un posto esclusivo, dove visitare

una villa altrettanto esclusiva : Villa Ephrussi de Rothschild

https://www.villa-ephrussi.com/

qui alcune foto https://tinyurl.com/y6zpckau

Un'altra villa a poca distanza, a Beaulieu-sur-mer, la Villa Kérylos, fatta costruire da Théodore Reinach erede di una famiglia tedesca di banchieri ebraici http://www.villakerylos.fr/

Per chi volesse fare delle escursioni a piedi segnalo questi percorsi tra Menton e Nizza lungo gli antichi sentieri dei doganieri https://tinyurl.com/y3dvtj6k

pisa
Esperto locale
di Francia, Bretagna, Provenza, Parigi
Contributore livello
7.516 post
108 recensioni
62 voti utili
5. Re: Insolita Costa Azzurra n°2

Superata Nizza, ci aspetta Cagnes-sur-mer, uno snodo molto trafficato, in quanto da qui si deve passare per arrivare a Saint-Paul-de-Vence e Vence. Anche Cagnes-sur-Mer ha la sua Promenade che corre lungo i 3,5 km delle spiagge. La città ci ricorda Pierre-Auguste Renoir , la cui casa a Les Collettes è divenuta un museo. Altra visita merita il centro storico, Haute de Cagnes. http://www.cagnes-tourisme.com/it/

A Saint-Paul-de-Vence l’hotel La Colombe, era il nido d’amore di Yves Montand e Simone Signoret. Un borgo-scrigno con negozi ed ateliers ed il cimitero sullo sperone del borgo, dove visitare la tomba di Marc Chagall.

Per la figura di Marc Chagall e la sua presenza in Costa Azzurra segnalo questo articolo di Elena Loewenthal https://tinyurl.com/y4vmcrst

Poco fuori dal centro storico la Fondazione Maeght, vero scrigno per l'arte moderna. https://www.fondation-maeght.com/

Perdersi tra le viuzze di Vence, magari quando la ressa dei turisti è passata, è veramente interessante, così come visitare un capolavoro qual'è la Cappella di Matisse vence.fr/la-chapelle-du-rosaire-chef-d…

Poco più avanti di Vence, troviamo il borgo medievale di Tourrettes-sur-Loup, dove tra fine Febbraio e l'inizio di Marzo si tiene la festa delle violette, ma in ogni stagione Tourrettes-sur-Loup è un bel borgo da visitare.

https:/…tourrettes-sur-loup

Se ritorniamo sulla costa, dopo Cagnes-sur-mer, la prossima tappa è

Antibes. La città ha un legame con Picasso, qui lo Château Grimaldi, una fortezza sospesa sul mare è molto più di un museo, è un luogo della memoria, legato alla vita e all’opera dell’artista. Un'altra fortezza è Fort Carré del XVI secolo. Vivace e frizzante il centro storico, con un interessante mercato provenzale in Cours Massèna.

Una bella escursione dalla plage de la Salis verso il faro della Garoupe.

Qui si visita l' Église de Notre-Dame de la Garoupe.

La piccola chiesa è meta di pellegrinaggi ed una targa fuori dal portone

ricorda i 1000 anni della prima processione (nel 981) a N.D. de Bon-Port.

All'interno innumerevoli ex-voto. Il posto è rilassante, con un giardino, con panchine ed una vista che spazia dal confine italiano fino oltre Cannes.

Una tavola di orientamento è lì a indicarci paesi e monti.

https://www.antibesjuanlespins.com/it

pisa
Esperto locale
di Francia, Bretagna, Provenza, Parigi
Contributore livello
7.516 post
108 recensioni
62 voti utili
6. Re: Insolita Costa Azzurra n°2

A Golfe Juan, il 1°Marzo 1815, Napoleone “evaso” dall’Elba, sbarcò e percorse un itinerario verso Parigi, che è conosciuto come la Route Napoléon, https:/…sulla-route-napoleon

Una bella passeggiata da Golfe Juan a Juan-les-Pins, da percorrere (meglio fuori stagione) lungo il Boulevard du Littoral e per i mondani Juan-les-Pins è una buona sosta.

Vallauris, anche qui qualche nota su Picasso ed il suo incontro nel 1947,con la ceramica a l'atelier Madoura. A Vallauris oltre a produrre oltre 4000 oggetti di ceramica, dipinge il capolavoro "guerra e pace" affrescando la cappella che fa parte del Castello di Vallauris e che oggi ospita il Museo Nazionale Picasso, il Museo Magnelli e il Museo della Ceramica.

www.vallauris-golfe-juan.fr/-Turismo-.html…

pisa
Esperto locale
di Francia, Bretagna, Provenza, Parigi
Contributore livello
7.516 post
108 recensioni
62 voti utili
7. Re: Insolita Costa Azzurra n°2

Altri paesi nell’interno, tra Antibes e Grasse : Mougins, l'ultimo “buen retiro” di Picasso e dove è stato aperto un interessante Museo di Arte Classica https://www.mouginsmusee.com/it Mouans-Sartoux, Valbonne.

Qui trovate un'escursione partendo da Mougins

https://www.tripadvisor.it/ShowTopic-g187216…

Biot, famosa per la lavorazione del vetro, il Museo Léger ed un gioiellino di centro storico (non accessibile alle auto) turismo-biot.com/scoprire/musei/il-museo-fer…

Piccola curiosità a Biot, dove si parla un antico dialetto simile al ligure, il “Figun”.

Grasse famosa nel mondo per i profumi, musei e fabbriche di profumi da visitare https://tourisme.paysdegrasse.fr/

La Ruote Napoléon passa da qui e ci porta verso le Gole del Verdon, Castellane, Barrême e Digne-les-bains.

Chi ha perso in Luglio la vista dei campi di lavanda in alta Provenza, può consolarsi con la sfilata dei carri di Digne nel mese di Agosto,

dedicati alla lavanda. http://www.ot-dignelesbains.fr/

 A Digne-les-Bains si può arrivare anche con il treno delle Pigne , da Nizza

https:/…

pisa
Esperto locale
di Francia, Bretagna, Provenza, Parigi
Contributore livello
7.516 post
108 recensioni
62 voti utili
8. Re: Insolita Costa Azzurra n°2

Ma la costa ha ancora tanto da offrire...

a Le Cannet, il museo Bonnard http://www.museebonnard.fr/

Gli amanti della mondanità , si fermeranno a Cannes. La Croisette, il Palazzo del Cinema, le spiagge e le ville esclusive.

Un modo diverso di scoprire Cannes l'ho descritto qui https://tinyurl.com/y6k4qwxh

Ancora qualche km. per cittadine e borghi costieri con lingue di spiaggia, come Mandalieu-La Napoule, una stazione balneare senza lode o infamia, con il pregio di avere alle spalle, il massiccio del Tanneron, con la più estesa foresta di mimose d' Europa. Suggestiva tra Gennaio e Marzo, la “ruote du mimosa” che da Bormes-les-mimosas arriva a Grasse.

https://routedumimosa.com/fr/

Théoule-sur-Mer e la frazione Miramar , qui Cannes è lontana e la costa è frastagliata. Alle spalle il Massiccio (rosso fuoco) dell’Esterel e davanti l’inizio della costa del Var, con Agay, Dramont, Saint-Raphaël . La strada che corre lungo l'Esterel è una delle più belle della costa.

https://www.detoursenfrance.fr/patrimoine/pa…

pisa
Esperto locale
di Francia, Bretagna, Provenza, Parigi
Contributore livello
7.516 post
108 recensioni
62 voti utili
9. Re: Insolita Costa Azzurra n°2

In questo lungo itinerario è stato più volte citato Pablo Picasso.

Ho raccolto un po' di informazioni sul pittore e sul suo legame con la

Costa Azzurra e la Provenza, in questo link https://tinyurl.com/y2rwk2ux

Altro link che segnalo è quello di un mio viaggio del 2017, dove una prima

parte è dedicata alla Costa Azzurra https://tinyurl.com/yyuk2ry8

Termino con le spiagge: nel dipartimento Alpi marittime è difficile trovare spiagge di sabbia, molto comuni sono le spiagge di ghiaia e ciottoli (galets). Per scegliere le migliori si può consultare questi link

https://tinyurl.com/y5uxj5zc

https://tinyurl.com/yxux6wyk

Marco

Friuli-Venezia
Contributore livello
1.354 post
536 recensioni
281 voti utili
10. Re: Insolita Costa Azzurra n°2

Ti ringrazio Marco per il grande impegno e la grande passione che metti nello stilare questi preziosissimi itinerari.

Colonna di questo forum assieme a Carla. 😘

Rispondi a: Insolita Costa Azzurra n°2
Verrai avvisato per e-mail quando riceverai una risposta
Ottieni le risposte alle domande più frequenti su Costa Azzurra.