Per gli amanti delle piante.

Dopo 5 anni di restauri ha riaperto la Temperate House: il famoso padiglione di vetro dei Kew Gardens. È la più grande serra di vetro al mondo, costruita in stile vittoriano tra il 1859 e il 1900: occupa una superficie totale di 4.880 metri quadrati, nel suo punto più alto raggiunge i 19 metri e ospita più di 10.000 piante di 1.500 specie diverse.

La grande serra sarà di nuovo aperta al pubblico da domani 5 maggio.

bbc.com/news/av/science-environment-43982036…

La ristrutturazione – che è costata l’equivalente 45 milioni di euro – è stata molto profonda. Tutte le piante che erano conservate nella serra (alcuni sono esemplari rarissimi o unici) sono state trasportate in altre strutture temporanee; l’intera Temperate House è stata poi coperta con un enorme tendone e sono stati smontati, aggiustati e rimontati tutti i 15.000 pannelli di vetro di cui è composta e le parti della struttura metallica che erano più danneggiate.

Chi è stato in passato ai Kew Gardens, potrebbe trovare la Temperate House molto cambiata. Moltissime delle enormi piante che la affollavano, infatti, sono state rimosse e sostituite con esemplari più giovani e piccoli delle stesse specie. Questa operazione è stata necessaria perché ormai l’affollamento dei rami impediva a nuove piante di crescere e perché alcune delle piante più grosse – potate per decenni in modo che non sfondassero il soffitto di vetro – avevano assunto delle forme innaturali.