Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Avete mai preso multe all'estero?

Londra, Regno Unito
Contributore livello
34.727 post
645 recensioni
Salva argomento
Avete mai preso multe all'estero?

Quale infrazione avete commesso? Ne eravate consapevoli? Come si sono svolti i controlli? Problemi, conseguenze... raccontateci!

Tulum, Messico
Contributore livello
15.917 post
47 recensioni
Salva risposta
1. Re: Avete mai preso multe all'estero?

2 a Cuba (stop non rispettato)

1 in Messico (privo di cintura)

Modificato: 24 ottobre 2012, 00:36
Londra, Regno Unito
Contributore livello
34.727 post
645 recensioni
Salva risposta
2. Re: Avete mai preso multe all'estero?

Comincio io anche se non sono stata io la multata (sono ligia io).

Io e Cocchi avevamo stabilito che su strada libera avrebbe guidato lei e in prossimità e dentro i centri urbani invece mi avrebbe lasciato maltrattare automobilisti e pedoni locali. Così, mentre lei bel bella guidava tranquilla la macchinina su una bella strada nazionale romena, dopo un ponticello una pattuglia della polizia ci ha fermate e multate per eccesso di velocità, che in Romania ci tengono a far rispettare. I poliziotti sono stati tutto sommato cordiali ed estremamente corretti e non è stata una procedura molto lunga. Ci hanno solo alleggerito di qualche soldino.

bologna
Contributore livello
7.992 post
3 recensioni
Salva risposta
3. Re: Avete mai preso multe all'estero?

Alfama ha dimenticato che anche la sera prima ci avevano fermato. Avevo sorpassato un trattore in un punto in cui c'era la linea continua, cosa x la quale in Romania è previsto il ritiro della patente.... Grandi spiegoni, grandi sorrisi, grandi scuse .... Grande annotazione nei loro sistemi informatici (che evidentemente però la sera dopo non mi avevano ancora preso in nota)

Dopo non ho più voluto guidare di sera, momento della giornata in cui i controlli sono più attenti.... Io falciavo i passanti di giorno e lei, HM, prendeva il volante al tramonto

Roma
Contributore livello
3.024 post
74 recensioni
Salva risposta
4. Re: Avete mai preso multe all'estero?

Caspita si. La prima multa all'estero l'ho presa in Svezia, dalle parti di Stoccolma. Eravamo giovani e ignari del fatto che esistono paesi in cui vi é l'usanza di rispettare la legge e così ci siamo fiondati in autostrada a 180 all'ora con la nostra Opel Tigra. Ed ecco che alle nostre spalle appare una Volvo T5 Turbo della Polizia a sirene spiegate. Accostiamo ed ecco scendere un energumeno in tuta... si perché lì la polizia indossa scarponcini da battaglia e una specie di tuta... insomma un equipaggiamento da "pronti all'azione". Non come i nostri tutti vestiti fighetti.

Purtroppo guidavo io. Così il tipo con aria truce mi chiede la patente, la guarda e se la infila in un taschino laterale che poi chiude con la lampo. Mentalmente dico addio al prezioso documento. Poi mi fa salire in macchina sul sedile davanti e mi fa prendere un libretto che mi dice di aprire a una determinata pagina: c'erano i miei diritti spiegati in inglese. Mi chiede se avevo capito. Purtroppo avevo capito.

Poi é il momento del palloncino. Fortunatamente non avevo bevuto nulla e questo probabilmente ha fatto la differenza dato che vedo l'energumeno rilassarsi parecchio. Comincia a spiegarmi che per il tenore dell'infrazione avrei dovuto essere accompagnato direttamente dal giudice ma, dato che non avevo bevuto e che ero alla prima infrazione, avrebbe scritto una velocità rilevata inferiore così che mi sarebbe toccata solo una congrua multa... mi fa anche vedere le multe di quel giorno: su cinque, quattro erano ad italiani!!! Mi informa anche che la multa poteva essere pagata dall'Italia (erano circa 700000 lire, parecchio considerando che parliamo di poco più di quindici anni fa)... tra me e me già pensavo "sai quando le vedi".

però tornato in Italia vengo preso dallo scrupolo di pagare, specie dopo aver ricevuto una lettera dalla polizia svedese (scritta in svedese...). All'ufficio postale mi ridono in faccia, in banca pure.... Allora chiamo l'ambasciata svedese e chiedo notizie. Non sapevano come aiutarmi; mi dicono che prima le multe potevano essere pagate presso di loro ma che ora non era più possibile... alla fine non l'ho pagata... però ci ho provato...

Contributore livello
3.093 post
192 recensioni
Salva risposta
5. Re: Avete mai preso multe all'estero?

In macchina verso Bordeaux, qualche anno fa. Autostrada non troppo trafficata, velocità di crociera intorno ai 150 all'ora. Vediamo arrivare, dietro di noi, una Ford station "in borghese" che ci lampeggia (con i fari). Abbiamo pensato: forse diamo fastidio, cioè ostacoliamo il flusso. Mio marito accelera: 180, 200. A un certo punto dal finestrino della Ford esce una manina che attacca il lampeggiante sul tetto dell'auto. Gelo. Rallentiamo, ci superano e ci fanno accostare. Chiedono la patente, la prendono e ci dicono di seguirli. Ci hanno portato in caserma (fuori dall'autostrada) dove abbiamo pagato una multa credo sui 300€. La nostra fortuna è stata che non avevano ripreso o fotografato, altrimenti altro che multa...

In Francia era appena iniziata una massiccia campagna per la sicurezza stradale, che tra l'altro ha prodotto ottimi risultati. Ergo: rispettare il codice della strada non è un optional!

Bolzano
Esperto locale
di Bressanone, Bolzano, Merano, Vipiteno
Contributore livello
951 post
42 recensioni
Salva risposta
6. Re: Avete mai preso multe all'estero?

Budapest, 1989.

La sera dopo cena, decidiamo di andare a fare un giretto a Buda, Bastione dei pescatori, con la nostra Fiat Tipo bordeaux.

Piovigginava, non so come, ma siamo finiti in zona a traffico limitato.

Ovviamente due poliziotti ci stavano aspettando, sghignazzando sicuramente.

La multa, al cambio, mi pare di ricordare che era di 60.000 lire; il mio moroso di allora era un poliziotto, come tutti gli appartenenti alle forze di polizia dalle mie parti, aveva appiccicato in bella vista sul parabrezza l'adesivo rotondo dell'IPA (international police association) ;-)

Il risultato di una lunga contrattazione (avete una stecca di sigarette?), fu che i "colleghi" si intascarono circa 30.000 lire, senza "ricevuta"...

Contenti noi, contenti loro :)

varese
Esperto locale
di Presentiamoci!, Varese, Vacanze in moto
Contributore livello
7.858 post
174 recensioni
Salva risposta
7. Re: Avete mai preso multe all'estero?

multa all'estero? certo... e chi se la dimentica???

ore 6,30 del mattino .... mi stavo recando al lavoro in Svizzera era inverno e buio pesto.....sorpasso un bus sulla striscia continua, dopo poche centinaia di metri saltano fuori i gendarmi svizzeri dal nulla! manca poco che faccio strike e li metto tutti sotto!!

roba da finire in galera!

morale: 450 franchi di multa , che all'epoca era quasi la metà del mio stipendio, e ritiro immediato del permesso di lavoro!

se volevo lavorare dovevo pagare la multa entro le ore 17 dello stesso giorno!!!

ricordo che mi avevano trattata come una criminale.......e chi sorpassa più quando vado in Svizzera??

Roma, Italia
Contributore livello
643 post
10 recensioni
Salva risposta
8. Re: Avete mai preso multe all'estero?

15 Agosto 2002

Sulla superstrada che passa intorno Nantes.

Limite di 70 km/h

Strada deserta, ora di pranzo, Ferragosto, siamo in viaggio, proveniamo dal nord nord della Francia, da Roscoff.

Ascoltiamo musica, i miei figli dormicchiano, abbiamo fatto una sosta da poco per mangiare un panino. L'intenzione è di viaggiare ancora un paio d'ore e poi trovarci un posto per la notte.

Ascolto la musica, la strada corre abbastanza rettilinea, non c'è nessuno, non controllo il contakm, ma vado a 110 km/h, a circa 200 metri vedo un pazzo che con qualcosa con un mirino (un fucile ho pensato) si butta sulla linea di mezzeria, inizio a frenare, riconosco una divisa, freno con più decisione e accosto. Non è un fucile ma è l'attrezzo che serve per togliermi 140,00€.

Mi fermo, il tono è quello del detective che acciuffa il malvivente sul fatto. Faccio ammenda, consegno documenti e quant'altro mi chiede. Redige il verbale, pago... mi restituisce i documenti. Entro in macchina ripenso al fatto, rispengo il motore, gli vado incontro e imbufalito in italiano stretto gli chiedo la ricevuta.

Prima non capisce poi si da un buffetto sulla fronte da solo, tira fuori il blocchetto, mi chiede di controfirmare la multa, io firmo, lui firma.

Mi consegna la ricevuta e, con il collega, mi saluta cortesemente.

Non sono più un malvivente... e si ritrovano con € 140,00 in meno da spartirsi!!!

Bergamo, Italia
Contributore livello
1.460 post
92 recensioni
Salva risposta
9. Re: Avete mai preso multe all'estero?

SI! cavolo, sono passati 10 anni e ancora mi domando se non abbiamo preso una fregatura (ero giovine ed inesperta!)...Croazia, dove, mi avevano detto, sono molto ligi per quanto riguarda il codice della strada, soprattutto con gli stranieri...

Ci ferma uno, vestito da poliziotto, che dice che 500 metri prima dei colleghi avevano rilevato un'infrazione per velocità...Mi rilascia un fogliettino rosa volante, bofonchia qualcosa in lingua a me sconosciuta...e dice che se paghiamo 50 euro possiamo andare, sennò triplicava...il mio ex fidanzato (ecco uno dei motivi per cui è ex...ahahah OT) tira fuori i soldi senza battere ciglio, io inferocita che gli urlo "me la mandino a casa, poi vediamo"....secondo me abbiamo sgnaciato 50 euro ad un furbazzo, ma questo è il mio parere...

Kuala Lumpur
Esperto locale
di Trasporto aereo
Contributore livello
5.159 post
256 recensioni
Salva risposta
10. Re: Avete mai preso multe all'estero?

Ne ho prese una decina sempre per eccesso di velocità e sempre quando ero all'estero per lavoro con auto a noleggio, l'ultima delle quali l'anno passato in Austria.

Auto noleggiata a Vienna, di rientro nella capitale, autostrada Graz Vienna limite 100, in ritardo per appuntamento, viaggiavo a 170, fotografato dopo un tunnel, 1 Km. circa più avanti polizia in mezzo alla strada che mi ferma quasi rischiando la loro pelle. Volevano ritirarmi l'auto, ma quando hanno realizzato che era noleggiata, mi hanno chiesto il pagamento immediato di 350 € per farmi ripartire. Hanno accettato la carta di credito e me ne sono andato mogio mogio. Dopo una settimana mi arriva a casa una raccomandata dalla polizia di Graz che mi vieta di circolare sulle autostrade austriache per una settimana.

Altro episodio che mi ricordo perchè abbastanza recente, credo fine 2010: da Tallin a Riga con auto a noleggio, poco dopo essere entrato in Lettonia, non mi sembrava di viaggiare sopra i limiti in quanto c'era un pò di nevischio, comunque non più di 60/70 Km. orari, mi ferma la polizia lettone che aveva il solito strumento per fotografare, mi dicono che viaggiavo troppo veloce, comincio a discutere garbatamente, ma non c'è niente da fare, cominciano a ispezionare la macchina e capisco che vogliono qualcosa per farmi ripartire. Chiedo loro se vogliono un souvenir, si ho detto loro proprio la parola souvenir, annuiscono, tiro fuori dal portafoglio una banconota da 20 euro e tutti sorridenti mi stringono la mano e mi lasciano andare.

Ottieni le risposte alle tue domande