Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Montagne di Lombardia

Lombardia, Italia
Esperto locale
di Valtellina, Lago di Como, Provincia di Sondrio, Montagna e sport invernali
Contributore livello
4.686 post
598 recensioni
Montagne di Lombardia

Salve a tutti,

Apro questo Topic di Montagna all’interno del Forum “Lombardia” perché vorrei che la Montagna Lombarda fosse in TA caratterizzata e rappresentata in modo più specifico, che superi i soliti stereotipi della “settimana bianca”o del banale e quasi obbligatorio weekend di Ferragosto.

La Montagna Lombarda, spazia in modo incredibile dagli oltre 4.000 m del Bernina ai modesti rilievi sempre interessanti, passando da luoghi di manzoniana memoria come le Prealpi Lecchesi col suo Resegone, le famose Grigne, le Orobie in generale o il Triangolo lariano che raramente viene citato in TripAdvisor.

Il principio per cui bisogna parlare maggiormente di montagna è fondamentalmente ecologico ancorché turistico, la montagna ha, col suo equilibrio ormai precario, i suoi limiti di sopportazione, più luoghi si conoscono, più luoghi si apprezzano e meno pressione viene esercitata in quanto diluita nello spazio; la montagna non va ne aggredita ne sfruttata, va semplicemente vissuta.

Citate, dove necessario, i nomi dei rifugi associati al CAI, perché i veri rifugi alpini non subiscono concorrenza, ognuno di essi ha una sua precisa ragione, anche storica, di esistere, la logistica è la loro prerogativa principale e in caso di bisogno tutti devono sapere che ci sono e dove si trovano, sono di utilità sociale, contribuiscono a salvare delle vite umane.

Invito tutti a partecipare il più possibile a questo topic, facciamo vivere e sopravvivere la montagna; io non sono un EL ma confido caldamente sul loro prezioso apporto, la Lombardia è vasta, nessuno di noi è onnisciente, ma sicuramente per quello che conosco, cercherò di aiutarvi e troverete comunque sempre qualcuno, non necessariamente lombardo, che sappia darvi delle risposte precise, che apprezzi le vostre esperienze o che ci proponga qualche cosa di bello e poco conosciuto.

289 risposte su questo argomento
Lombardia, Italia
Esperto locale
di Valtellina, Lago di Como, Provincia di Sondrio, Montagna e sport invernali
Contributore livello
4.686 post
598 recensioni
1. Re: Montagne di Lombardia

Ieri, approfittando della bella giornata, sono salito per l’ennesima volta in cima alla Grigna (Grignone) al Rifugio Brioschi (2410 m).

La Grigna è la classica montagna che pur con la sua “modesta” altitudine, riesce a regalare la sensazione di essere in altissima montagna; dalla sua cima, nelle giornate di tempo limpido si vede un panorama unico e spettacolare a 360°, oltre ad ammirare il sottostante Lago di Como, con tutti i suoi numerosi e famosi dintorni, si vedono chiaramente molte montagne famose, cito solo alcuni 4000:

Gran Paradiso 4061 m, Monte Rosa 4634 m, Monte Cervino 4477 m, Jungfrau 4158 m, Monch 4107 m.

Non dimentichiamo che la Grigna insieme alla sua sorella minore Grignetta sono sempre state e sempre saranno, delle vere palestre di roccia per alpinisti di altissimo livello.

La salita al Grignone è una gita che consiglio a tutti quelli che abbiano un minimo di esperienza di montagna e una discreta “gamba”.

Eventuali punti di appoggio o soste, sono i due Rifugi Alpini sottostanti: Rifugio Bogani (1816 m) e Rifugio Bietti-Buzzi (1719 m) oppure dal versante della Valsassina il rifugio Antonietta al Piarelal (1400 m); quest’ultimo è il più consigliabile se si hanno al seguito dei bambini, abituati però alla montagna.

Un’ottima soluzione per assaporare le Grigne, ma assolutamente non necessaria, è quella di pernottare in uno dei rifugi già citati per salire il giorno dopo alla vetta col suo rifugio Brioschi.

Cito per “par conditio”, anche altri tre rifugi per appoggio: il Rifugio Elisa sul versante di Mandello del Lario, il Rifugio Riva in Valsassina e il rifugio Rosalba ai piedi della Grignetta; questi ultimi, sempre interessanti , meriterebbero una visita a parte in quanto molto più distanti dalla cima oppure inserirli in una vera e propria attraversata alta delle Grigne con le dovute soste serali e notturne, ma questo è un altro discorso.

Per salire in cima alla Grigna o Grignone (nome locale), Informatevi prima sull’itinerario più consono alle vostre “gambe” e capacità, ne esistono di facili e più difficili; le condizioni meteo buone sono una condizione necessaria per apprezzare appieno la Grigna e andarci con maggior sicurezza.

Veneto, Italia
Esperto locale
di Veneto, Montagna e sport invernali
Contributore livello
6.994 post
158 recensioni
2. Re: Montagne di Lombardia

Ciao Hoborave,

hai fatto bene ad aprire un topic sulle montagne lombarde.

Io non le conosco, avendo, per motivi di vicinanza, quasi sempre frequentato quelle del Nordest.

Sicuramente troverò begli spunti dalle tue cronache!

Lombardia, Italia
Esperto locale
di Valtellina, Lago di Como, Provincia di Sondrio, Montagna e sport invernali
Contributore livello
4.686 post
598 recensioni
3. Re: Montagne di Lombardia

Grazie, confido nella sua utilità.

Milano, Italia
Esperto locale
di Milano, Rapallo, Provincia di Milano
Contributore livello
41.549 post
3.009 recensioni
4. Re: Montagne di Lombardia

Bravo Haborave!

Era un topic che mancava!

Veneto, Italia
Esperto locale
di Veneto, Montagna e sport invernali
Contributore livello
6.994 post
158 recensioni
5. Re: Montagne di Lombardia

Una domanda: per salire alla Grigna in che località conviene lasciare l'auto? Mi sai dire quanto tempo ci vuole all'andata?

Preferibilmente un percorso di media difficoltà (ho anche mia figlia). È tutto al sole o ci sono anche aree di bosco? Grazie

Bergamo, Italia
Esperto locale
di Lombardia, Baviera
Contributore livello
3.996 post
10.304 recensioni
6. Re: Montagne di Lombardia

Bel topic.

E non fermiamoci al topic che ha una sua visibilità da utenti esperti: Sono appena stato qualche giorno in Südtirol e per quella zona ogni lago, valle, monte è un'attrazione recensibile su TA e idem per le strutture di accoglienza per cui chi va in zona e clicca su "cose da fare" li trova.

Montanari lombardi, mettiamoci di impegno a valorizzare le nostre bellezze alpine!

Lombardia, Italia
Esperto locale
di Valtellina, Lago di Como, Provincia di Sondrio, Montagna e sport invernali
Contributore livello
4.686 post
598 recensioni
7. Re: Montagne di Lombardia

Ciao Agnese,

indico l’itinerario più semplice e più gettonato per salire in Grigna nel periodo estivo, quello che farei io se avessi dei bambini piccoli, ma non troppo, e abituati alla montagna.

Bisogna puntare per Lecco, Varenna, Esino Lario, Cainallo.

Da Cainallo bisogna salire in località “Vò di Moncodeno”, qui si trova un grosso posteggio per lasciare la macchina (1430 m).

Da Cainallo la strada è a pagamento (2€), il biglietto si può prendere all’Albergo Rifugio Cainallo, che ha un distributore esterno oppure in una struttura di Esino.

Posteggiata la macchina e percorso un pezzetto di prato in salita, occorre prendere a destra il sentiero n° 25 (Via della Ganda) questo sentiero porta al Rifugio Bogani (1816 m) e successivamente al Rifugio Brioschi (2410).

Fino al Rifugio Bogani, il sentiero è un misto bosco, dopo il Bogani termina la vegetazione.

Dopo circa 20/25 minuti si troverà sulla destra il sentiero n° 24 per il rifugio Bietti, ignorarlo e proseguire per circa ore 1,15 fino al rifugio Bogani.

Una sosta è d’obbligo, proseguire poi sempre sul sentiero n° 25 che porterà fino alla cima della Grigna al Rifugio Brioschi.

Il sentiero è considerato (E), l’ultimo tratto un centinaio di metri scarsi è considerato (EE) a causa di alcune catene di sicurezza che sono state messe soprattutto per evitare scivoloni durante la discesa; è comunque un (EE) elementare.

Lungo il percorso che porta dalla Bogani alla Brioschi, c’è una catena verticale che non dovrebbe dare problemi, serve per salire un balzello di roccia.

Dislivello complessivo: 1030 m

Ore di percorrenza: 3,40 (comprese le soste) i tempi ufficiali danno di meno, ma ognuno ha la sua gamba.

@Agnese, se hai intenzione di andare in Grigna partendo da casa tua, ti consiglio di dormire al Rifugio Albergo Cainallo, dove vendono i biglietti, e partire riposata la mattina successiva; oppure in alternativa dormire direttamente al più spartano Rifugio Bogani, con tutti gli annessi e connessi che comporta dormire in un rifugio alpino.

Questa sarà una tua scelta personale, dipende dall’approccio che hai con la montagna.

Ricordati in ogni caso di guardare le previsioni del tempo e di prenotare per eventualmente dormire.

Ti allego anche un link che ti potrà essere utile:

ilpiaceredellamontagna.it/trekking-in-lombar…

Veneto, Italia
Esperto locale
di Veneto, Montagna e sport invernali
Contributore livello
6.994 post
158 recensioni
8. Re: Montagne di Lombardia

Hoborave, wow molto bello!

Per l'ultimo pezzo, secondo la tua esperienza, serve l'imbracatura?

Vedendo la foto, se piove o la roccia è umida, temo sia tassativa.

Veneto, Italia
Esperto locale
di Veneto, Montagna e sport invernali
Contributore livello
6.994 post
158 recensioni
9. Re: Montagne di Lombardia

Ciao PPCI,

se sei interessato o vuoi contribuire con le tue esperienze, ho aperto per lo stesso motivo un topic sulle montagne venete, belle ma poco presenti su TA.

Dovrai scorrere indietro alcune pagine, oppure andare nella sezione Veneto per far prima, purtroppo il TAA è molto più pubblicizzato e oscura un po' tutte le altre montagne in Italia.

Lombardia, Italia
Esperto locale
di Valtellina, Lago di Como, Provincia di Sondrio, Montagna e sport invernali
Contributore livello
4.686 post
598 recensioni
10. Re: Montagne di Lombardia

@Agnese,

no, non serve, bisogna solo attaccarsi alla catena e scendere passo per passo; io personalmente non uso neppure la catena; comunque è un cinema perché in quel punto si forma sempre la "coda" ... di quelli che scendono.

In caso di pioggia invece questo tratto è più scivoloso e la catena va usata non più con scioltezza ma con più determinazione e vigore, l'imbracatura la reputo eccessiva.

Rispondi a: Montagne di Lombardia
Verrai avvisato per e-mail quando riceverai una risposta
Ottieni le risposte alle tue domande