Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.
Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Trenitalia.it : l'ennesima vergogna nazionale

bologna
Contributore livello
7.992 post
3 recensioni
Salva argomento
Trenitalia.it : l'ennesima vergogna nazionale

Il sito di Trenitalia è l'ennesima vergogna nazionale. Spesso inutilizzabile, con treni che ci sono ma non compaiono tra quelli acquistabili.... Per cui dalle macchinette in stazione si può cambiare la prenotazione mentre dal sito no

Spesso alla prenotazione on line i treni compaiono, scompaiono, poi ricompaiono ...Del tutto recentemente pare siano prenotabili per lo più solo posti nei salottini .... a 100 e passa euri da Bo a Roma. Saranno davvero tutti esauriti i posti di II o sarà l'ennesima truffa ?

Stasera l'ennesima beffa: alla segnalazione di mancata effettuazione della transazione tramite paypal, segue invece puntuale addebito di paypal ma nessuna emissione di biglietto da parte di trenitalia.

Ho usato paypal innumerevoli volte, con e bay (it, de, uk) con innumerevoli siti, con venditori sconosciuti, con privati (per prenotare un app.to a Londra) e mai -MAI- ho avuto un problema.

Ma come si può tollerare che il principale vettore ferroviario sia così .... mi manca l'aggettivo ..... incapace ?

PS E non parliamo poi di Prontotreno, l'applicazione x il cellulare: puramente decorativa!

Bari, Italia
Contributore livello
11.306 post
68 recensioni
Salva risposta
1. Re: Trenitalia.it : l'ennesima vergogna nazionale

Ciao Cocchi,

purtroppo hai totalmente ragione, io sono costretto a recarmi di persona in stazione per fare i biglietti senza avere problemi, da pauraaaaaa!!!!!

Bergamo, Italia
Esperto locale
di Siria, Giordania, Mauritius, Calabria, Cipro, Petra/Wadi Musa, Jerash, Dead Sea Region
Contributore livello
16.028 post
182 recensioni
Salva risposta
2. Re: Trenitalia.it : l'ennesima vergogna nazionale

Provata tante volte questa'ebrezza',da rimanerne traumatizzata..

Ultima esperienza a Bologna..costretta a cambiar treno AV,per soppressione causa sciopero..appena arrivata,vado a fare il cambio,in stazione!

Risultato cambio fatto,ma ho dovuto pagare 33 euro in più..viaggiando su uno strapuntino e su un treno Freccia Rossa con grandi e piccoli seduti a terra..e questo anche con il supplemento sulla tariffa iniziale!

Ma siam matti?

Lamentela ad aggiungersi a quanto già evidenziato da @cocchi!

Siti di pubblicità sull'efficienza della gestione on line?ahia ahia iai!!

Roma, Italia
Contributore livello
71 post
151 recensioni
Salva risposta
3. Re: Trenitalia.it : l'ennesima vergogna nazionale

Chiama subito Paypal, spiega la situazione e apri una contestazione, così da poter avere il rimborso al più presto. Io ho rinunciato da anni a prenotare dal sito Trenitalia!!!!

Treviso, Italia
Contributore livello
1.068 post
31 recensioni
Salva risposta
4. Re: Trenitalia.it : l'ennesima vergogna nazionale

Io ogni settimana acquisto sul sito minimo due trasferte e mai avuto problemi!

Visto le vostre esperienze desumo che si tratti di autentica fortuna! O forse perché non uso Payp.?

Roma
Contributore livello
3.024 post
74 recensioni
Salva risposta
5. Re: Trenitalia.it : l'ennesima vergogna nazionale

Io acquisto biglietti Trenitalia dal sito non di frequente ma abbastanza spesso. Su dieci volte che ci provo (nell'arco di tre o quattro mesi) in almeno due di queste l'acquisto non va a buon fine per ragioni varie ma sempre imputabili al sito. Ciò mi lascia desumere che esso presenti problemi assai spesso. Cosa che francamente non mi sorprende dato che sarebbe coerente con il modo arraffazzonato, improvvisato e sprecone con cui in questo paese vengono gestiti quasi tutti i servizi pubblici. Il bello é che quel portale sarà costato dieci volte un prodotto analogo comprato da azienda privata e la sua gestione quotidiana costerà almeno il triplo del normale.

Per quanto riguarda la app "prontotreno" confermo la sua più assoluta inutilità. Non mi ha mai funzionato una volta.

Del resto sarebbe come chiedere a un bambino che non sa camminare di provare a fare una corsa a ostacoli. Trenitalia non é in grado di gestire la rete ferroviaria italiana (da sempre deficitaria) a livelli di efficienza normali, dato che i treni locali sono in condizioni da terzo mondo e le Frecce registrano una quantità di problemi sotto vari aspetti del servizio che le pone ben al di sotto dell'alta velocità europea. E noi vorremmo poter gestire il nostro viaggio comodamente dal pc o dal telefono? Già é tanto se i treni camminano .

Guardate quello che é successo a Termini. Roba da ferrovie peruviane...

bologna
Contributore livello
7.992 post
3 recensioni
Salva risposta
6. Re: Trenitalia.it : l'ennesima vergogna nazionale

Paypal mi ha rimborsato. E sono finalmente riuscita a farmi dare un biglietto. Uso abbastanza spesso il sito di trenitalia e .... beh, martedì scorso c'ho impiegato 40 min a prenotare un treno x roma. Prima non c'era, poi c'era, ma non funzionava la prenotazione, poi il treno non c'ea più .... poi ci ricera. Che diavolo c'avesse ier sera non è dato di saperlo. Purtroppo non ci sono alternative .....Speriamo in Italo.

Varese, Italia
Esperto locale
di Hawaii, Nuovo Messico, Nevada, Arizona, Atlanta, Isole Hawaii
Contributore livello
6.001 post
106 recensioni
Salva risposta
7. Re: Trenitalia.it : l'ennesima vergogna nazionale

@ cocchi59

credo sia doveroso dare il massimo supporto a quanto da te scritto..se posso permettermi sei stata ancora brava..la situazione di questa azienda è semplicemente scandalosa ed è opportuno non entrare nei dettagli.

Io non ho mai trovato treni così sporchi e così "puzzolenti" come in Italia, in nessun paese al mondo, ho un ottimo ricordo di un treno tra Cairo ed Alexandria 2 o 3 ore di treno... ma tutto perfetto e pulito, per non parlare dei treni nei paesi orientali, o sudamericani, nessuno è peggio di Trenitalia.. è veramente "una vergogna nazionale" hai ragione Cocchi.

Mi auguro che questi signori

http://www.ntvspa.it/

in qualche modo riescano a "fare" meglio.

bologna
Contributore livello
7.992 post
3 recensioni
Salva risposta
8. Re: Trenitalia.it : l'ennesima vergogna nazionale

Questo piccolo aneddoto fotografa a mio avviso la situazione. Una volta avevo preso una tariffa MINI. Arrivo tardi in stazione, 20 min dopo la partenza, perdo il treno e l'intero biglietto. Nel primo treno disponibile non c'erano più posti di seconda, acquisto un nuovo biglietto di prima. Prendo il treno che arriva con 40 minuti di ritardo. Nessun rimborso, nè tantomeno scuse. Io non posso arrivare tardi. Trenitalia si.

Bari, Italia
Contributore livello
11.306 post
68 recensioni
Salva risposta
9. Re: Trenitalia.it : l'ennesima vergogna nazionale

Esperienza odierna:

dopo che ieri avevo visto sul sito di Trenitalia delle offerte a 29 €/tratta, stamattina vado in stazione alle macchinette self-service, e sorpresa, riportavano il costo pieno dei biglietti cioè 51 €/tratta.

Non mi sono arreso e dopo aver fatto la fila in biglietteria, ho potuto acquistare il biglietto d'andata a 29 € e quello di ritorno a 39 €, perché purtroppo quelli a 29€ per il ritorno erano terminati.

Praticamente ho risparmiato 34 €, che se non avessi visto prima il sito, avrei pagato alle macchinette self-service, quindi mi chiedo:

"a che servono queste macchinette self-service se non riportano le offerte???"

bologna
Contributore livello
7.992 post
3 recensioni
Salva risposta
10. Re: Trenitalia.it : l'ennesima vergogna nazionale

Ah beh, Oh beh, si beh...

http://www.youtube.com/watch?v=VLA4nJAvfOc

perchè invece i gabbiotti delle Frecce servono a ????? Prova a cambiare una prenotazione da loro e capace che parti il giorno dopo.... mentre se la cambi con le macchinette parti 30 min dopo.(Cosa accaduta in stazione a Bologna). In biglietteria non ho provato.... Ma non tutti vedono tutti i treni, quelli dei gabbiotti ... vedono quelli che passano, le macchinette ne vedono di più e a quanto mi dici in biglietteria sbucano altri posti. Viviamo nel Paese dei Miracoli ....