Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

Gli italiani e le lingue straniere

Londra, Regno Unito
Contributore livello
34.726 post
644 recensioni
Salva argomento
Gli italiani e le lingue straniere

Certamente non siamo una terra di poliglotti e a volte abbiamo difficoltà a comprenderci anche da un capo all'altro del paese. Una pigrizia di fondo e un inadeguato insegnamento delle lingue a scuola sono tra i motivi dell'italica ignoranza.

I popoli teutonici e scandinavi padroneggiano diverse lingue con disinvoltura, mentre noi latini, aggiungo francesi e spagnoli rimaniamo arroccati nel nostro idioma. Con la grande differenza che il francese e lo spagnolo e anche il portoghese sono in percentuali più o meno alte, diffusi nel mondo, l'italiano invece per quanto apprezzato si parla sono in Italia.

Qual'è il vostro punto di vista?

I nodi poi, vengono al pettine quando l'italiano si mette in viaggio.

Come vi comportate voi quando vi trovate in un paese del quale non conoscete la lingua?

Alfama

Londra, Regno Unito
Contributore livello
4.096 post
Salva risposta
1. Re: Gli italiani e le lingue straniere

Io, da bravo italiano, gesticolo molto e uso il cosidetto "linguaggio del corpo"... di solito riesco a farmi capire! Cmq per fotuna con le lingue me la cavo, in particolare je ses parlar franciòs très bens! :))

Londra, Regno Unito
Contributore livello
34.726 post
644 recensioni
Salva risposta
2. Re: Gli italiani e le lingue straniere

un Gufo che usa il linguaggio del corpo!

immagino i frenetici battiti di ali!

Però proprio a proposito dei gesti come mezzo per comunicare: se restiamo in Europa ci sono dei popoli che sono poco ricettivi anche se i gesti sono espliciti; ma se ci trasfriemo in Oriente, dove la gestualità è una pratica assimilata al linguaggio parlato, ci sono gesti che hanno significati completamente diversi e altri che risultano incomprensibili perchè per mimare lo stesso concetto o parola, noi o loro ne usano altri.

Alfama

Napoli, Italia
Contributore livello
594 post
53 recensioni
Salva risposta
3. Re: Gli italiani e le lingue straniere

Io non ho problemi xke parlo bennissimo l'inglese, ma mio marito ke parla solo l'italiano sempra un pesce fuori d'acqua, lui continua a dire specialmente nel nostro ultimo viaggio in Australia, che senza di me sarebbe stato 1 tragedia xke già sull'aereo dopo Dubai neanchè più le hostess parlavano italiano. Infatti gli dico sempre x scherzo che almeno gli servo a qualcosa. Lina

Trieste, Italia
Contributore livello
853 post
43 recensioni
Salva risposta
4. Re: Gli italiani e le lingue straniere

Bella quella del "linguaggio del corpo"!

Io conosco l'inglese e il francese a livello scolastico quindi... però me la sono sempre cavata in tutti i posti. Posso dire invece che in giro per il mondo si trova più gente che conosce l'italiano di quello che non si pensi.

Danny

Siena, Italia
Esperto locale
di Granada, Andalusia, Siena, Turismo sostenibile
Contributore livello
8.196 post
197 recensioni
Salva risposta
5. Re: Gli italiani e le lingue straniere

non sono mai stata ferrata nelle lingue ... (anche in italiano ho sempre avuto 4... )

però devo dire che in qualche modo sono sempre riuscita a cavarmela dappertutto... nn so come..!!

Per fortuna parlo abbastanza bene lo spagnolo ora, con l'inglese me la cavo e qualcosa di francese (x la sopravvivenza)...

poi generalmente provo sempre ad imparare le parole indispensabili x cavarmela e soprattutto mangiare nel paese in cui mi trovo ...

Osnabrück, Germania
Contributore livello
4.481 post
238 recensioni
Salva risposta
6. Re: Gli italiani e le lingue straniere

Cara Alfama, che bell'argomento! Penso che tanti italiani scelgano i viaggi organizzati, anche per ovviare a questo problema. Devo dire che noi italiani gesticoliamo così tanto che bene o male le questioni essenziali, riuscamo a sbrogliarle, ma negli anni mi sono fatta grassissime risate a sentire annaspare i nostri connazionali all'estero! [Tra l'altro trovo buffissimo che ci siano persone che gesticolano forsennatamente anche al telefono!]

Mi riprometto di tornare sull'argomento quando sarò più ispirata (ora sono di corsissima!)

CIao a tutti

Treviso, Italia
Contributore livello
1.068 post
32 recensioni
Salva risposta
7. Re: Gli italiani e le lingue straniere

Per fortuna con i miei buoni inglesi e francese e il mio elementare tedesco me la sono sempre cavata.

E per lo spagnolo c'e' mio marito.

Comunque concordo anch'io sul fatto che sorprendemente spesso all'estero si trova gente che parla italiano e non solo chi lavora con turisti.

Per esempio ho incontrato studiosi di arte, poesia e architettura che sapevano benissimo la nostra lingua.

E mi ricordo pure un faticoso volo Memphis - Zurigo con seduta a fianco una signora statunitense che aveva iniziato a studiare l'italiano e voleva fare pratica con me .... che arrivavo da un altro volo da Cancun e che volevo solo dormire!!!

Roma, Italia
Esperto locale
di Sporadi, Cicladi, Salonicco, Halkidiki Region
Contributore livello
3.836 post
567 recensioni
Salva risposta
8. Re: Gli italiani e le lingue straniere

Una discreta base d'inglese c'e',pero' il bello viene quando la controparte parla solo la propria lingua!!!!!!!!altro che inglese maccheronico.......la situazione piu' bella l'ho avuta ad ibiza qualche anno fa,quando un negoziante,non parlando l'inglese,pretese che io parlassi italiano.Cosi' tra una parola di italiano,una di spagnolo e tanti gesti riuscimmo a concludere,pero' in fondo e' esperienza anche quella.Non siamo solo noi italiani a scarseggiare con le lingue. ciao ciao

Italy
Contributore livello
3.328 post
Salva risposta
9. Re: Gli italiani e le lingue straniere

ciao a tutti nonostante conosca bene l'inglese, a me è capitato di risolvere alcune situazioni non conquesta diffusissima lingua e nemmeno con l'italiano,ma con il friulano...emigranti, figli e nipoti sparpagliati per il globo che hanno mantenuto il contatto con la terra natia continuando a parlare questa lingua insolita...ci sono "fogolar furlan" in tantissime nazioni e si possono risolvere situazioni complicate proprio rivolgendosi a loro.

Verona, Italia
Contributore livello
1.805 post
167 recensioni
Salva risposta
10. Re: Gli italiani e le lingue straniere

Io mi arrangio in qualche modo con l'inglese, un pò di tedesco, qualcosa di spagnolo, e.. 4 parole di francese imparate viaggiando e usando il frasario della Lonely Planet! Sapete com'è, in Francia ci tengono particolarmente alla loro lingua, e ho scoperto che anche se sbagli la pronuncia o fai errori molti francesi comunque apprezzano lo sforzo e sono più disponibili a venirti incontro rispetto a quando, x esempio, provi a spiegarti in inglese.. o almeno, questa è stata la mia esperienza! Comunque paradossalmente io faccio più casino con.. lo spagnolo! Infatti essendo simile all'italiano, e ancor più al dialetto veneto, ogni tanto mi chiedo se sto usando termini esistenti oppure.. neologismi inventati lì per lì, in un mix maccheronico tra le due lingue che suona molto bene ma magari non ha alcun senso!!

Comunque d'accordo anch'io con Gufo per la gestualità.. aiuta un sacco (a capirsi, spesso, e pure a farsi grasse risate, certe volte!): in questo noi italiani abbiamo una marcia in più!!

Ciao!