Abbiamo notato che stai utilizzando un browser non compatibile. E'possibile che il sito di TripAdvisor non sia visualizzabile.Il nostro sito e' ottimizzato per i seguenti navigatori:
Windows: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome. Mac: Safari.

una crociera in MSC ala ricerca della lingua italiana

3 post
Salva argomento
una crociera in MSC ala ricerca della lingua italiana

Una crociera alla ricerca della….. lingua italiana. (Appunti di viaggio)

Nulla di più bello che imbarcarsi su una nave da crociera in cui si pensa che si parli anche l’ italiano! O almeno così si spera dal momento che la MSC si qualifica come compagnia italiana o per meglio dire sorrentina.

Pieno di speranza e pregustando una vacanza, tra l’altro, con persone che parlano lo stesso idioma mi sono imbarcato sulla nave MSC MAGNIFICA con partenza dal porto di Amburgo il giorno 23 di giugno e diretta sulle coste occidentali dell’Europa. Nell’euforia non ho fatto caso che, all’imbarco, nel consegnare i bagagli, gli addetti parlavano solo inglese o tedesco. Alla reception ho incontrato una persona che parlava a stento italiano. Dopo qualche giorno, alla fine dello spettacolo teatrale è uscito un signore ( poi ho saputo essere nientemeno il direttore di crociera) che si è rivolto al pubblico esclusivamente in inglese.( pare che conosca solo quella lingua) Nessuno ha tradotto ciò che detto. Ci siamo avviati all’”Ametista lounge” pensando che ci offrissero un po’ di musica invece con grande disappunto quel direttore di crociera ha proposto dei giochini ovviamente soltanto in inglese. Pensavamo che prima o poi qualcuno venisse almeno a tradurli in italiano: pia illusione! Ci siamo annoiati mortalmente. Alle nostre rimostranze, una persona della reception ci ha risposto che sulla nave MSC MAGNIFICA non si parla italiano perché: è…. panamense! Così tutte le sere: il direttore dopo lo spettacolo usciva a fare il solito sermone in inglese che nessuno traduceva. Eppure era il direttore della crociera! Ho constatato che pochissimi degli addetti conoscono l’italiano fatta eccezione degli ufficiali e del delizioso e disponibilissimo cameriere, Carmine, con cui trascorrevamo qualche momento senza tendere troppo l’orecchio per ascoltare o sillabando per farci capire. Il cuoco, pare anche lui inglese, ci deliziava, invece, con creme e altri intingoli di oltre Manica.

Ma quello che ci ha fatto capire di navigare, finalmente, su una nave italiana è stato quando ci hanno annullata un’escursione prenotata da tempo: Fatima senza né pranzo né guida. Qui ho potuto constatare, infatti, che su una nave MSC non manca l’antico vezzo italico delle lunghe file e della rigida burocrazia. Eh sì! La mattina mi sono precipitato all’ufficio escursioni, per chiedere chiarimenti. Luca, gentilmente, finalmente in italiano, non ha saputo, ahimé, darmi alcun ragguaglio; mi ha suggerito, pertanto, di passare nel pomeriggio.

 Lunga fila. Quando, finalmente, ho raggiunto il banco, ohibò, con mio sommo disappunto ho trovato un interlocutore che non capiva nulla d’italiano e mi ha indicato un altro suo collega che stava un poco più distante. Si sa, all’estero non si può fare il …furbo passando davanti agli altri. Pertanto di nuovo un’altra lunga fila. Così mentre gli altri ospiti ascoltavano musica, ballavano, conversavano, io, pazientemente, non perdevo la sana abitudine nazionale delle lunghe file e dello..sballottamento (perché allora non mettere oltre all’onnipresente numeretto anche dove indirizzare l’ospite ?). Finalmente, mi sono abboccato con una persona la quale mi ha detto che capiva un pochino l’italiano. Pertanto avrei dovuto parlare molto lentamente. Pertanto lentamente, aiutandomi con i gesti, la nostra lingua internazionale, e con qualche parola bistrattata in inglese (qualche volta ho suscitato anche qualche commento ilare negli interlocutori) gli ho esposto il mio pensiero: a me interessava soltanto il transfer per Fatima senza né pranzo né guida in italiano il tutto già pagato. Le ho detto, inoltre, che avevo saputo che c’era posto sui pullman degli escursionisti che avevano anche il pranzo. Mi hanno risposto che, pagando la differenza, ci avrebbero aggregati a quelle persone! Allora ho chiesto di parlare con la responsabile delle escursioni che sapevo essere italiana. Mi hanno indicato un altro giovanotto: altra fila. Quando finalmente gli ho potuto parlare, mi ha detto che conosceva poco l’italiano ma conosceva lo spagnolo. Alla mia ennesima richiesta di parlare con la responsabile mi ha fatto capire che in quel momento era lui il "timoniere" della "baracca".

 Sono stati irremovibili. Hanno preferito crearci disagio( in vacanza!) e poi rimborsarci quanto avevamo pagato piuttosto che portarci a Fatima. Vuol dire che la Compagnia non ha bisogno di soldi sia pur spiccioletti ( per loro). La motivazione: codici di escursione differenti quindi…nothing!( qualcosa l’ho pur imparato!)

Noii a Fatima ci siamo andati lo stesso, anzi più comodamente e con più risparmio.

Un’altra chicca: sui “ DAILY program” del giorno si legge: ottieni informazioni dettagliate su..( la località da visitare il giorno dopo) nelle nuove ed interessanti conferenze a bordo” Ma solo e soltanto ovviamente in inglese ( neppure in tedesco o francese o spagnolo o altra lingua).

Ma guarda un po’: l’unico punto dove la lingua italiana era scritta prima delle altre era sul totem per attivare la carta da crociera. Forse la compagnia teme che gli italiani non capiscano e di conseguenza non paghino!

 Insomma una crociera all'insegna della lingua inglese.

Quasi quasi la prossima crociera la farò con una compagnia dove so già che non si parla italiano! Almeno, forse, risparmio sul prezzo!

Vuoi vedere che la MSC chiede un'integrazione al pagamento perché alla fine della crociera si è venuti a conoscenza di un’altra lingua?!(sic!)

Buon divertimento…. per chi ama i film di una volta: senza sonoro! Pasquale Scarpati

 N.B. Nelle lenzuola abbiamo trovato anche un capello che non ci apparteneva ed è stata l’unica volta che le hanno cambiate ( dietro nostra segnalazione).

15 risposte su questo argomento
Contributore livello
27 post
Salva risposta
1. Re: una crociera in MSC ala ricerca della lingua italiana

Ciao Pasquale, io sono sbarcata dalla Magnifica il 23 giugno ed ho riscontrato tutto il contrario...... personale molto gentile e che parlava italiano a partire dal nostro cabinista, il Cameriere Widi e lo staff di animazione. Ho avuto anch'io il piacere di conoscere Carmine al buffet che ci ha rallegrato la nostra permanenza a bordo. L'unico neo, come dicevi tu, il direttore di crociera che parlava solo inglese ma nella nostra tratta c'era il vice che traduceva in tutte le lingue. È proprio vero che ogni esperienza è a sé e molto soggettiva. Io tornerei anche domani a bordo con lo stesso identico personale!!!!!

Contributore livello
27 post
Salva risposta
2. Re: una crociera in MSC ala ricerca della lingua italiana

Una cosa che ho dimenticato.....per quanto riguarda le informazioni necessarie, dubbi e chiarimenti era sempre a disposizione il signor Giuseppe a completa disposizione dei passeggeri italiani. C'era scritto ogni giorno sul Daily dove è in che orari trovarlo

Torino, Italia
Esperto locale
di Crociere, Valle del Nilo
Contributore livello
30.071 post
86 recensioni
Salva risposta
3. Re: una crociera in MSC ala ricerca della lingua italiana

Grazie Monia 😊

Milano, Italia
Esperto locale
di Milano, Rapallo, Provincia di Milano
Contributore livello
41.346 post
2.712 recensioni
Salva risposta
4. Re: una crociera in MSC ala ricerca della lingua italiana

Ciao!

Ho fatto una crociera su MSC Magnifica nel 2014, quindi il mio è un parere un po' datato.

La nave batte bandiera di Panama, appartiene a una società svizzera di proprietà di un armatore di Sorrento: scatole cinesi.

Allora ci si poteva far capire da tutti in italiano che tutti capivano, dai camerieri di bar e ristoranti ai cabinisti.

Anche all'ufficio escursioni, dove l'unico ad avere scritto sulla targhetta come paese di origine Italia era un ragazzo di colore, tutti parlavano italiano.

Anche la allora direttrice di crociera, tedesca, parlava italiano, tedesco, inglese, francese, spagnolo, portoghese e russo!

Unica cosa: non riusciva a pronunciare la parola Magnifica all'italiana e diceva Manifica oppure Maghnifica.

3 post
Salva risposta
5. Re: una crociera in MSC ala ricerca della lingua italiana

Cara Monia. Nel dettaglio c'è Valerio, romano, che parla varie lingue ma al termine dello spettacolo teatrale non usciva per tradurre ciò che diceva il direttore di crociera per cui noi rimanevamo indecisi sul da farsi: questo l'ho fatto notare! 2) E il disagio che si è creato al banco escursioni perché gli interlocutori non sapevano o masticavano a stento l'italiano? Perché quando ho chiesto di parlare con la responsabile delle escursioni, italiana, mi è stato negato? Molti anni fa partecipai ad una crociera ai fiordi ma non con con la MSC in cui : si ottenevano informazioni sulle località da visitare in molte lingue tant'è che alla fine si fece anche una gara con un test.. Forse erano altri tempi! Insomma bisogna andare a trovare chi parla italiano, su nave di compagnia che si qualifica o si pubblicizza come italiana, con la ..lanterna? Come faceva il filosofo Diogene quando cercava l'uomo? Per il resto nulla da eccepire se non il cambio delle lenzuola. Devo dire, comunque, che il personale è stato sempre gentile.

Torino, Italia
Esperto locale
di Crociere, Valle del Nilo
Contributore livello
30.071 post
86 recensioni
Salva risposta
6. Re: una crociera in MSC ala ricerca della lingua italiana

Le lenzuola le cambiano solo una volta in settimana e non tutti i giorni a meno che non siano macchiate anche per rispetto verso l'ambiente. Non è scritto da nessuna parte che il cambio lenzuola avviene tutti i giorni.

3 post
Salva risposta
7. Re: una crociera in MSC ala ricerca della lingua italiana

Capisco allora perché non le hanno più cambiate: poiché "l'inconveniente"( scritto nella recensione) è stato segnalato all'inizio della crociera( che è durata 14 gg) già avevano ottemperato all'unico cambio previsto!

Torino, Italia
Esperto locale
di Crociere, Valle del Nilo
Contributore livello
30.071 post
86 recensioni
Salva risposta
8. Re: una crociera in MSC ala ricerca della lingua italiana

un capello nelle lenzuola ( e trovarlo) può capitare anche in fase di stiratura o mentre si rifà il letto. Anche a casa.

Torino, Italia
Esperto locale
di Crociere, Sicilia
Contributore livello
3.589 post
163 recensioni
Salva risposta
9. Re: una crociera in MSC ala ricerca della lingua italiana

Ciao Pasquale.

Quindi vuoi dirmi che in due settimane le lenzuola sono state cambiate solo a inizio crociera per l'inconveniente del capello e poi basta???

Mi sembra veramente strano, la cadenza del cambio dovrebbe essere settimanale o ogni tre giorni, in ogni caso in cabina tra i molti foglietti informativi che si trovano ad inizio crociera, ci dovrebbe essere quello da appoggiare sul letto per chiedere un ulteriore cambio. In mancanza del foglietto basta lasciare un biglietto al personale e si viene accontentati.

Però il biglietto avresti dovuto scriverlo in inglese, perchè il personale di cabina, su nessuna nave di nessuna compagnia è italiano.

L'unica compagnia battente bandiera italiana è Costa, e nemmeno lì il personale di cabina parla italiano.

Per quanto riguarda la lingua forse avresti avuto qualche chance di trovare più personale con qualche conoscenza della nostra lingua su itinerari nel Mediterraneo, ma al Nord Europa, Caraibi, Dubai, Asia,ecc è piuttosto difficile. In genere però c'è almeno un addetto alla reception in grado di capire l'italiano, come ti è stato detto.

Ancora un dettaglio: ormai la mentalità collettiva dovrebbe aver assimilato il concetto che "Roma caput mundi" è un'idea un po' superata, e quindi se si vogliono oltrepassare i confini nazionali, un minimo minimo di conoscenza, almeno dell'inglese, si potrebbe cercare di averla. Come diceva mia nonna "impara le lingue che nella vita non si sa mai".

Modificato: 15 luglio 2018, 14:38
Torino, Italia
Esperto locale
di Crociere, Sicilia
Contributore livello
3.589 post
163 recensioni
Salva risposta
10. Re: una crociera in MSC ala ricerca della lingua italiana

Dimenticavo: le escursioni non sono modificabili, non puoi aggregarti ad un gruppo con escursione comprendente il pranzo e poi andartene per i fatti tuoi. Molte escursioni si effettuano solo al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti (questo è sempre specificato sui fogli informativi), in mancanza del quale bisogna ripiegare su altro. Non è pensabile che a richiesta dei singoli, vengano fatte eccezioni, si creerebbe un caos totale.

Rispondi a: una crociera in MSC ala ricerca della lingua italiana
Verrai avvisato per e-mail quando riceverai una risposta
Ottieni le risposte alle tue domande